Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 18 Ottobre 2017 Mercoledì
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1 risultato

12 Ottobre 2017 Giovedì 14:12
Guerre jugoslave: il volto opaco della civiltà europea?

17/10/17

Teatro Piccolo Eliseo

Progetto europeo che coinvolge giovani studenti universitari e accademici europei per un confronto su temi come identità europea, memoria e valori, a partire dalle guerre iugoslave

È possibile ripensare le guerre nella ex-Jugoslavia non come un’eruzione improvvisa di barbarie in seno al civile e tollerante Occidente, ma come un’occasione per riflettere sul volto opaco e le tante contraddizioni della civiltà europea? È quanto cercherà di appurare dal 16 al 18 ottobre un team di studiosi ed esperti internazionali a Roma presso l’Università “La Sapienza” e la sede del Piccolo Eliseo, coadiuvati da rappresentanti della nota Radio Free Europe (l’emittente con sede a Praga, che svolge un ruolo indispensabile nel processo di democratizzazione dei paesi est-europei).

Ore 10.30
LA GUERRA COME “GODIMENTO” DEI CORPI
1. VIOLARE

Modera Stefano Petrucciani (Univ. La Sapienza Roma)
Interventi di Fabio Dei (Univ. di Pisa) L’orrore, l’’orrore... Le atrocità di guerra e la grammatica della violenza - Egidio Ivetic (Univ. di Padova) Jugoslavia, civiltà, corpi: letture mancate - Silvia Coll-Vinent (Univ. Ramón Lull Barcellona) A true picture of war: George Orwell’s Homage to Catalonia - Luca Vaglio (Univ. di Kragujevac) Il corpo in guerra: due romanzi bellici a confronto - Elena Fanajlova (Radio Free Europe) Perdite e speranze. I traumi della
guerra nella poesia serba e ucraina
Lettura di Ugo Pagliai da Un generale va alla guerra di Italo Calvino

Ore 16.30
2. …ESSERE VIOLATI

Modera e introduce Janja Jerkov (Univ. La Sapienza Roma)
Saluto di Andreas Gottsmann (direttore Istituto Storico Austriaco)
Interventi di Marco Deriu (Univ. di Parma) Tra soggettivazione e assoggettamento. Violenza, corpi e sessualità nelle nuove guerre - Aija Kuge (Radio Free Europe) Alla ricerca dei corpi delle vittime di Srebrenica: l’impossibilità di un lutto - Amb. Wolfgang Petritsch (Vienna) Negotiating Peace after Ethnic Cleansing, Rape and other War Crimes -  Reflexions of an International Mediator - Ing. Vito Alfieri Fontana (Bari) Mine e vittime nello scenario di guerra in Bosnia
Lettura di Elisabetta Cavallotti da Lettera dal 1920 di Ivo Andrić
Conclusioni Perché la violenza e la barbarie periodicamente ritornano?
Interventi di Janja Jerkov, Stefano Petrucciani, Stefano Velotti

 

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1 risultato

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito