Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 19 Novembre 2019 Martedì
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1 risultato

15 Febbraio 2018 Giovedì 21:00
Ballet Nice Méditerranée
Il Ballet Nice Méditerranée, diretto da Eric Vu-An, presenta un programma denso di significato, incentrato sulle immortali pièce dei più grandi coreografi francesi del Novecento Maurice Béjart e Roland Petit: Cantate 51 di Bach e L’Arlésienne. _*Cantate 51*_ di Maurice Béjart su partitura di Johann Sebastian Bach, "...offre il tema dell'Annunciazione. L'angelo appare a Maria e predice la nascita di un figlio, l'incarnazione divina che eccita l'universo trasfigurato come questa musica che supera l'umano " (Maurice Béjart). _* L’Arlésienne*_, tratto da una novella di Alphonse Daudet basata su un avvenimento reale (il suicidio del nipote di Frédéric Mistral), non può non ricordare il testo di Jean Cocteau che ha ispirato a Roland Petit il suo capolavoro assoluto – Le Jeune homme et la mort – in cui, di nuovo, un giovane artista si suicida perché respinto dall’amata. Ciò che colpisce fin dai primi secondi del balletto è la gravità che lo impregna: l corpo di ballo, completamente vestito di bianco e nero, esegue una coreografia d’insieme marcata, netta, quasi marziale. Roland Petit chiarisce così il tono dell’intera pièce: si tratta di uno straziante dramma d’amore e non di un affresco regionalista punteggiato da danze di carattere.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | danza |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1 risultato

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito