Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 17 Ottobre 2018 Mercoledì
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1-10 di 207 risultati >>

17 Ottobre 2018 Mercoledì 11:35
Bontà di Walter Siti

24/10/18

Biblioteca Casa delle Letterature

Presentazione libro
Ugo odia il proprio nome. Ricco di famiglia, ha fatto carriera nell'editoria tra competizioni aziendali, problemi di management e sarcasmi sulla letteratura mediocre. Al lavoro è efficiente, perfezionista, disprezza i buoni «che usano la modestia come una clava»; si vendica in pubblico di un'infelicità privata, perché le ossessioni non solo erotiche l'hanno condannato alla solitudine. Per lui, piacere e dominio coincidono. Quando la vecchiaia si annuncia con segni inequivocabili, Ugo decide che è ora di dare un senso alla propria vita e, da poeta senza poesie, crede di riscattarsi mediante l'azione: usando a sproposito una conquista civile, progetta un velleitario suicidio per procura. Ma il destino ha in mente altro e lo conduce dove mai avrebbe sospettato.
Walter Siti è nato nel 1947. Ha insegnato Letteratura italiana contemporanea all'Università dell'Aquila. Per Einaudi ha curato antologie poetiche (Nuovi poeti italiani 3, 1984) e diverse opere di Pier Paolo Pasolini (Le ceneri di Gramsci, 1981; Storie della Città di Dio, 1995). Sempre presso Einaudi ha pubblicato inoltre i saggi Il realismo dell'avanguardia (1975), Il neorealismo nella poesia italiana (1980), i romanzi Scuola di nudo (1994 e 2009), Un dolore normale (1999) e Bontà (2018), la raccolta di racconti La magnifica merce (2004) e Troppi paradisi (2006 e 2008). Per i Meridiani Mondadori ha curato le opere complete di Pier Paolo Pasolini. Sono di recente apparsi il romanzo Resistere non serve a niente (Rizzoli 2012), il saggio Il realismo è l'impossibile (Nottetempo 2013) e, nella collana digitale dei Quanti Einaudi, Benvenuta Rachele (2013).

 

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

17 Ottobre 2018 Mercoledì 11:24
Doppio passo

da 25/10/18 a 07/12/18

Biblioteca Casa delle Letterature

Incontri di Arte e Letteratura
Inaugurazione giovedì 25 ottobre ore 18 di Doppio Passo. Incontri di Arte e Letteratura, a cura di Maria Ida Gaeta. Alle ore 19, presentazione del libro di Andrea Fogli "DIARI D’OPERA Libri e edizioni d’arte 1984-2018", dedicata al percorso artistico ed editoriale narrato dall’esposizione a cui parteciperanno con l’artista STEFANO CHIODI MONICA FERRANDO VALERIO MAGRELLI.
Nella seconda metà di novembre, in un angolo del giardino, verrà inaugurata con una LETTURA di FABIO COCCETTI, JACOPO RICCIARDI e BEPPE SEBASTE la scultura “LETTORE” di Andrea Fogli.
In occasione della pubblicazione di due nuovi libri di Andrea Fogli, il Diario della polvere e dell'argilla, edito da Quodlibet e introdotto da Giorgio Agamben, e Santini apocrifi, pubblicato da Corraini con postfazione di Lorand Hegyi, questa mostra vuole sottolineare il costante rapporto tra immagine e scrittura presente fin dall’inizio nella ricerca dell’artista presentando i libri e le edizioni d’arte realizzate dal 1984 ad oggi, oltre a venticinque opere su carta riprodotte nei due libri appena pubblicati
Per Andrea Fogli, che non ha mai realizzato cataloghi ma solo libri, il libro è una realtà autonoma e parallela in cui ha raccolto di volta in volta serie e temi specifici del suo lavoro artistico e insieme gli scritti - i “diari” - che hanno accompagnato il percorso creativo ed esistenziale che ha generato i diversi cicli di opere. La necessità di un rinnovato dialogo tra immagine e parola, ora di nuovo in auge grazie alla “narrative art” dopo che da oltre un secolo si è inseguita la purezza dell’espressione visiva, e poi la sterile tautologia concettuale, è da 35 anni un punto focale della ricerca dell’artista romano, figura inusuale di artista-scrittore. E’ anche per questo che il suo dialogo previlegiato si è svolto principalmente con scrittori e filosofi, da Valerio Magrelli (Dimora nel vuoto, ed.Bulla 1984) a Daniele Pieroni ( Vittoria Colonna e Michelangelo, ed.Il Bulino 2005), Marco Tonelli (La stanza nuda, Corraini 2004) e Mimma Pisani (Atlante, ed.Gas Gallery 2003), da Benoit Angelet (Discorso sull’evanescenza e la resurrezione delle forme, Odilon 2012) a Giorgio Agamben (Diario della polvere e dell'argilla, Quodlibet 2018); o con personalità sui generis come Peter Weiermair, Jan Hoet, Lorand Hegyi, Efi Strousa, Graziella Lonardi, Giovan Battista Salerno, Tommaso Trini, Claudia Terenzi e Stefano Chiodi, presenti con loro scritti in altri libri documentati in mostra, dal Diario delle ombre (Kerber/Incontri Internazionali d’Arte, 2006) a Scala Reale (Diagonale/Galleria d’Arte Moderna di Bologna, 2002), da Ogni Cosa (Tuttisanti, 2013) a La voce di Methoni (Dimore, 1990) e Aurora Occidentale (ed.Galliani, 1994).
L’importanza, la centralità del libro, non solo come luogo privilegiato del dialogo tra immagini e parole, ma anche come oggetto-opera che va definita nel suo complesso, è ribadita dal fatto che Fogli, oltre ad aver creato delle micro case editrici non commerciali, “Dimore” nel 1990 e “Odilon” nel 2010, ha ideato la struttura e l’impaginazione di tutti i libri ed edizioni d’arte ora in esposizione.
Nelle grandi teche della Casa delle Letterature, oltre ai libri sopra indicati, saranno presenti i tre numeri della rivista La Società Lunare (1993/1995), curata da Andrea Fogli e Stefano Chiodi, e, tra varie edizioni d’arte, anche Profezie del viaggio notturno (Dimore 1990), con testi e immagini tutti incisi all’acquaforte, e Tre incisioni di Andrea Fogli per tre profezie di Leonardo (ed. Biancoenero, 1984), che è stato poi il primo libro-opera ideato dall’artista, punto di partenza di tutto il suo percorso artistico, del suo narrare o ragionare per immagini - ora grazie alle immagini, ora grazie alle parole. In mostra saranno presenti anche alcune opere riprodotte nei due libri appena pubblicati: sulla parete di fondo della galleria espositiva della Casa delle Letterature i 59 disegni del Piccolo diario dei 59 grani di polvere realizzato in occasione della pubblicazione del Diario della polvere e dell’argilla, mentre sulle colonne alcuni dei Santini apocrifi pubblicati da Corraini.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

17 Ottobre 2018 Mercoledì 08:57
Curiosità e segreti di alcune piante straordinarie

25/10/18

Orto Botanico

L’Associazione Ecologica Romana, organizza ogni giovedì pomeriggio, conferenze a carattere Botanico e Ecologico tenute da esperti del settore. Il programma completo degli incontri e delle altre iniziative è riportato sul sito dell’Associazione.

Questo giovedì è dedicato alla scoperta di alberi e piante rare dai fiori attraenti e sontuosi e da comportamenti straordinari. Grazie a delle immagini spettacolari proiettate su slide, in un viaggio di novanta minuti, potremo conoscere, con gli approfondimenti scientifici di ogni specie trattata, le meraviglie botaniche di numerose piante straordinarie. 

L’incontro è condotto dal Dott. Antimo Palumbo            

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

16 Ottobre 2018 Martedì 16:41
Abitare oggi alle soglie del III millennio

18/10/18

Casa dell'Architettura all'Acquario Romano

L’ Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia e la Casa dell’Architettura organizzano l’evento “ABITARE OGGI ALLE SOGLIE DEL III MILLENNIO” affidando alle parole di studiosi e docenti il racconto dell’abitare nel nostro presente storico, alle soglie del terzo millennio, da un punto di vista sociale, politico, artistico, filosofico.
L’evento si prefigge come obiettivo quello di approfondire e comprendere le opportunità offerte all’architetto dalla città contemporanea attraverso un’analisi psicologica, sociale e culturale attenta alle trasformazioni avvenute nel tempo, mettendo a fuoco le possibili strade da percorrere e individuando gli strumenti a disposizione che permettano di “avere cura” di ciò che ha ereditato continuando il processo di edificazione.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

16 Ottobre 2018 Martedì 15:04
Ciclo di letture

da 24/10/18 a 28/11/18

Biblioteca Vaccheria Nardi

CICLO DI LETTURE - PROGRAMMA

24 ottobre, ore 11.00  
Ebano - Ryszard Kapuściński  (AFRICA)
Alessio Esposito

31 ottobre, ore 11.00 
Notas de Viaje- Latinoamericana - Ernesto Guevara (AMERICA)
Alessio Esposito

7 novembre, ore 11.00
Diari di viaggio in Italia e in Europa - Virginia Woolf (EUROPA)
Marta Bulgherini

21 novembre, ore 11.00
Marco Polo - Maria Bellonci (ASIA)
Ludovica Bargellini

28 novembre, ore 11.00
In un paese brucato dal sole - Bill Bryson (OCEANIA)
Chiara Cincis

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

16 Ottobre 2018 Martedì 11:15
Il giorno delle prencipesse è arrivato!!!

21/10/18

Il fantastico mondo del fantastico

Al Fantastico Mondo del Fantastico arriva Cenerentola con la sua meravigliosa carrozza, il ballo nella sala del trono e udite udite...  La scuola delle principesse!! Merida, Elsa e Anna, Jasmine, Biancaneve, Vaiana, Belle e la Bestia, Aurora e tantissime altre sorprese vi attendono!!
Tutte le principesse in un unica grande giornata!!
La grande Kermesse!! La parata di metà giornata che permetterà a piccoli e grandi di incontrare i personaggi amati. Autografi, abbracci e foto ricordo - un viaggio indimenticabile!! 

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

16 Ottobre 2018 Martedì 09:41
Disperatamente italiani - Ernesto Galli della Loggia

da 22/10/18 a 17/12/18

Teatro Piccolo Eliseo

Ernesto Galli della Loggia
Tre domande per un esame di coscienza

Perché solo così oggi si può esserlo, deposti orgogli e vanità ridicoli. Oggi più che mai: quando da ogni parte ci assedia l’incertezza e ci sembra di respirare una soffocante aria di declino; quando siamo costretti a guardare al passato per capire se abbiamo ancora un futuro. Se ha ancora un futuro il Paese che nonostante tutto ostinatamente amiamo.
 
Lunedì 22 ottobre - Perché è finita così?
Perché l’Italia è un Paese sempre più diverso dagli altri, e di certo non in meglio? Quali errori sono stati commessi in passato, e da chi, se da vent’anni siamo fermi o arretriamo?
 
Interverranno Paolo Mieli e Giovanni Orsina
 
Lunedì 19 novembre A che cosa (ci) serve l’Europa?

Oggi dire Europa vuol dire sempre più parlare di un fallimento. Facendoci così dimenticare i vantaggi che ne abbiamo ricavato. Nella prossima primavera saremo chiamati a decidere se il futuro potrebbe essere diverso e a quale condizione.
 
Interverranno Giuliano Amato e Salvatore Rossi
 
Lunedì 17 dicembre Ci sarà ancora l’Italia nel 2050?
Il declino demografico sembra condannarci. Ma forse ancora più distruttiva è l’indifferenza che abbiamo per il nostro passato, per la nostra identità.
 
Interverranno Lucia Annunziata e Roberto Volpi

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Ottobre 2018 Lunedì 15:55
Presentazione del libro: Il Beato Angelico a Roma (1445-1455)

17/10/18

Gallerie Nazionali di Arte Antica - Galleria Corsini

Nell’ambito della rassegna LIBRI BARBERINI / CORSINI, a cura di Silvia Pedone, mercoledì 17 ottobre 2018, alle ore 17.00, si terrà nella sede di Galleria Corsini la presentazione della monografia Il Beato Angelico a Roma (1445-1455). Rinascita delle Arti e Umanesimo Cristiano nell’Urbe di Niccolò V e Leon Battista Alberti , a cura di Gerardo de Simone, edito da dalla Casa Editrice Leo S.Olschki (2018).
A parlarne intervengono: Maria Giulia Aurigemma, Anna Cavallaro, Silvia Maddalo.

Un volume impegnativo, analitico, storico-artistico e storico allo stesso tempo, costantemente teso tra due poli. Il primo è la tradizione, nel solco della quale l’opera s’inserisce a pieno titolo, tanto nella forma che nei contenuti, richiamando con dovizia, precisione e completezza fonti e studî sui soggiorni romani del Beato Angelico (fra’ Giovanni da Fiesole, al secolo Guido di Pietro, Vicchio, 1395 circa - Roma, 1455), cui il saggio è dedicato.

Il libro rappresenta la prima monografia dedicata agli anni romani dell’Angelicus pictor, che nell’allora capitale dello Stato Pontificio trascorse un decennio, dal 1445 al 1455. Qui vi fu chiamato da papa Eugenio IV (Venezia, 1383 - Roma, 1447), che ebbe modo di vedere il pittore fiorentino all’opera nel convento di San Marco a Firenze. Lo stimato pittore toscano interruppe il suo periodo di permanenza romana solo per un paio d’anni, tra la fine del 1449 e il 1452, quando tornò in Toscana, investito della carica di priore del convento di San Domenico a Fiesole.

Una parte consistente del volume è poi dedicata alla presentazione di spunti inediti sull’artista, ipotesi, novità, frutto della ricerca scrupolosa dell’autore.
Il libro è stato pubblicato grazie al sostegno della Fondazione Carlo Marchi – Studi

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Ottobre 2018 Lunedì 14:56
Convegno: Cultura come diritto di cittadinanza: radici costituzionali, politiche e servizi

17/10/18

Convegno promosso da A&A Studio Legale e dall’Associazione Civita. Il tema è di importanza strategica, perché riguarda i diritti di base del cittadino.

Alla presenza di Sabino Cassese, giudice emerito della Corte Costituzionale e nella ricorrenza dei 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana, protagonisti ed esperti rifletteranno sulla definizione dei livelli essenziali delle prestazioni dei servizi culturali.

L’art. 9, collocato tra i “Principi fondamentali” della Costituzione italiana, attribuisce alla Repubblica la promozione della cultura; la promozione della ricerca scientifica e tecnica; la tutela del paesaggio; la tutela del patrimonio storico-artistico della Nazione.
É una disposizione ampia, che contiene concetti molto generali (“cultura”; “ricerca scientifica e tecnica”, “paesaggio”, “patrimonio storico e artistico”), e che richiede che, oltre alla tutela, le attività di promozione vengano rese esplicite e concrete.

Questi i temi che animeranno il confronto, moderato dall’avvocato Francesco Caroleo, tra accademici, studiosi e operatori della cultura, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nonché fornire indicazioni utili agli stakeholders del sistema culturale nazionale.

Programma:

Saluti
Nicola Maccanico, Segretario Generale Associazione Civita

Introduzione
Sabino Cassese, Giudice Emerito della Corte Costituzionale

Ne discutono
Antonella Agnoli, Assessore alla Cultura, Creatività e Valorizzazione del Patrimonio Culturale – Città di Lecce
Lorenzo Casini, Presidente Icon-s – International Society of Public Law
Gian Paolo Manzella, Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione Regione Lazio Antonio Lampis, Direttore Generale Musei, Mibac

Modera
Francesco Caroleo, Avvocato

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Ottobre 2018 Lunedì 14:39
Proiezione di "Napoli Signora" - Presentazione del libro "Il fallimento della consapevolezza"

17/10/18

Palazzo Firenze, Società Dante Alighieri

Con la leggerezza e la lucidità che lo contraddistinguono, La Capria accompagna il lettore alle origini della sua vita di scrittore, rievocando gli anni della formazione, la lotta ingaggiata per emanciparsi dagli stereotipi culturali imposti dalla città, l’insegnamento decisivo di Croce e la scoperta euforizzante di scrittori quali Proust, Musil, Kafka, Joyce, Faulkner, le cui tecniche compositive saranno d’ispirazione per i suoi futuri romanzi, su tutti Ferito a morte. Analizzando retrospettivamente la sua produzione, La Capria fa dono al lettore delle proprie idee sulla letteratura e sulla sua città, perché Il fallimento della consapevolezza è anche un libro su Napoli: ogni dettaglio che lo compone non fa che rendere saliente il controverso rapporto che lo scrittore intrattiene con essa.

A completare questa raccolta, alcune lettere inedite tornate in possesso dell’autore il giorno del suo novantatreesimo compleanno: le scrisse tra il febbraio e il maggio del ’43, mentre era militare a Caserta, a Peppino Patroni Griffi. La Capria stesso, nel presentarle, è sorpreso dai sentimenti che a quel tempo lo dominavano. Scopriamo un ragazzo di buona famiglia inerme e ingenuo sopraffatto dalla durezza della vita militare e dal terrore di vedersi abbandonato dall’amico più caro, in un’epoca di grande incertezza, che di lì a poco si sarebbe conclusa con la fine della guerra.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1-10 di 207 risultati >>

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito