Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 22 Febbraio 2019 Venerdì
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1-10 di 282 risultati >>

21 Febbraio 2019 Giovedì 12:30
Costellazione cancro

da 31/01/19 a 17/04/19

Nuovo Teatro Orione

Costellazione cancro

Spesso il cammino delle persone che affrontano il cancro è colmo di imprecisioni, informazioni frammentarie ma soprattutto poca attenzione al modo in cui il mondo progredisce.

Costellazione Cancro è un’idea nata da un’esperienza di vita diffusa. Sono le difficoltà a spingere l’essere umano a trovare soluzioni e l’esperienza può fornirne diverse. Siamo qua per condividerle, trovarne di nuove e soprattutto reagire. Spesso il cammino delle persone che affrontano il cancro è colmo di imprecisioni, informazioni frammentarie ma soprattutto poca attenzione al modo in cui il mondo progredisce. Il tumore è una realtà diffusa, ostile e mal gestita. Un rigore maggiore sui metodi e sulle varianti di cura offrirebbe un ventaglio di opportunità ampio sulle prospettive di guarigione di ogni singolo paziente. Vogliamo proporre a tutti una serie di incontri gratuiti, che rispetteranno il seguente calendario e le rispettive tematiche:

31 gennaio 2019 – Nutrizione oncologica
20 febbraio 2019 – Psiconcologia
13 marzo 2019 – Le nuove terapie
17 aprile 2019 – Il Sistema Sanitario Nazionale è efficace nella lotta al tumore?

Vogliamo provare a tracciare una guida, un modo di barcamenarsi in una sanità purtroppo confusa che non si rende conto di ciò che può davvero fare. Ci piacerebbe cambiare qualche finale di molte storie, dare un contributo attraverso una divulgazione libera e trasparente.
I referenti medici del progetto sono il Dr. Andrea Mancuso e la Dtt.ssa Veronica Varchetta.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

21 Febbraio 2019 Giovedì 11:00
Rosso è il cammino

01/03/19

CCP - Centro di Cultura Popolare del Tufello

con Ivano Di Cerbo, che coordinerà la serata,

con Eugenio Cirese, Alessandro Portelli, Franco Russo e Barbara Auleta.

Il libro: Questo libro è un modello in miniatura di un cosmo di relazioni, di rapporti, di idee che fa perno intorno a Roma, alla periferia e alla provincia: l’Alessandrino, Centocelle, Scurcola…
«Ci sentivamo cittadini del mondo»

scrive con una semplicità disarmante Santarelli a proposito del 1968. Cittadini, impegnati nella vita pubblica. Del mondo, di un mondo del quale facevano parte insieme il Vietnam e la via Casilina.
La storia di un militante esemplare, di un comunista.

Per info sul volume: https://www.bordeauxedizioni.it/prodotto/rosso-e-il-cammino/

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

21 Febbraio 2019 Giovedì 09:38
Effetto Terra

24/02/19

Teatro Villa Pamphilj

Science Fiction ospita

EFFETTO TERRA

a cura di Effetto Joule

con Andrea Motroni

Il 29 ottobre 2018, in un solo giorno a Roma sono caduti 131 alberi ad alto fusto. Un evento eccezionale che denuncia un violento cambiamento climatico in atto. Al centro di tutto è l’energia, come la utilizziamo, come la sprechiamo, e l’impatto che la sola nostra presenza, e le nostre azioni, anche inconsapevoli, hanno sul pianeta.

Andrea Motroni, Agrometeorologo responsabile per l’educazione ambientale per l’ARPA Sardegna, racconta e spiega come questo cambiamento climatico sta avvenendo, quali sono le cause e cosa possiamo fare porre un freno.

Science Fiction - La Scienza a Teatro è un progetto che nasce dalla collaborazione tra scienziati, attori, insegnati e operatori culturali convinti che la scienza non sia argomento solo per tecnici, purtroppo affrontata generalmente in poche ore durante il ciclo scolastico e per il resto della vita in qualche notizia sensazionalistica recepita dai giornali. Si tratta di una serie di episodi teatrali a tema scientifico e matematico rivolti a chi pensa di non poter capire la scienza; una modalità di comunicazione per rendere accessibile a chiunque temi e concetti che nell’immaginario collettivo risultano inaccessibili e che invece possono essere affascinanti, umanistici, letterari, e anche poetici o comici. Dietro ogni storia di scienza e di scienziati ci sono vite incredibili, sogni, visioni inimmaginabili, iperboli, fallimenti e miserie che hanno avuto il potere di cambiare le nostre vite, le vite di tutta l’umanità, generando scoperte, rivoluzioni e progresso.
Queste storie meritano di essere raccontate, e Science Fiction si avvale proprio del linguaggio teatrale per allargare, nella formula più semplice e arcaica, la dimensione della scienza a quella della comunità e viceversa. Due linguaggi differenti che trovano una sintesi comune: un racconto.
Il progetto è ideato e curato dal collettivo teatrale Effetto Joule (residenza a Teatro Villa Pamphilj) ed è stato prodotto dal Teatro Villa Pamphilj (della rete TIC – Teatro di Roma), nel cui spazio Science Fiction ha visto nascere, sperimentare e crescere le prime due stagioni. Ora il progetto, anche grazie alla collaborazione con il Teatro Verde, si apre a un pubblico più ampio e a spazi differenti.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

21 Febbraio 2019 Giovedì 06:02
BOOLA! Controstoria della musica nera negli USA 1500-1917

12/03/19

Auditorium Parco della Musica

"Boola" s'intitolava un'opera di teatro musicale che Duke Ellington compose negli anni Trenta ma non portò mai a termine. È il nome di un personaggio immaginario che i neri americani usano per riferirsi alla propria cultura in termini generali. Là dove si vedono o si odono segni di un'influenza africana si suole dire "Boola è passato di qui". Ma allora, da dove è passato Boola? L'argomento "antenati del jazz", con discussioni e diatribe, è cosa di cui chiunque ha sentito parlare. Ma le nozioni che circolano sono nient'altro che favole. Esse formano un mito nazionale americano che sta ormai cadendo a pezzi sotto i colpi dei ricercatori più avanzati e coraggiosi. Marcello Piras è uno di loro. Avendo vissuto negli Usa e oggi in Messico, ha potuto accedere a saggi, ricerche e documenti storici in inglese, francese e spagnolo sulla musica nelle colonie americane. Come sua abitudine, include nelle sue conversazioni musica, immagini, disegni, carte geografiche, filmati.  Ed è la guida amabile e puntuale in questa esplorazione, scientifica e divertente, della musica pre-Jazz negli USA. Il progetto è presentato dalla Casa del Jazz per la prima volta in Italia.
leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

21 Febbraio 2019 Giovedì 06:02
BOOLA! Controstoria della musica nera negli USA 1500-1917

19/03/19

Auditorium Parco della Musica

"Boola" s'intitolava un'opera di teatro musicale che Duke Ellington compose negli anni Trenta ma non portò mai a termine. È il nome di un personaggio immaginario che i neri americani usano per riferirsi alla propria cultura in termini generali. Là dove si vedono o si odono segni di un'influenza africana si suole dire "Boola è passato di qui". Ma allora, da dove è passato Boola? L'argomento "antenati del jazz", con discussioni e diatribe, è cosa di cui chiunque ha sentito parlare. Ma le nozioni che circolano sono nient'altro che favole. Esse formano un mito nazionale americano che sta ormai cadendo a pezzi sotto i colpi dei ricercatori più avanzati e coraggiosi. Marcello Piras è uno di loro. Avendo vissuto negli Usa e oggi in Messico, ha potuto accedere a saggi, ricerche e documenti storici in inglese, francese e spagnolo sulla musica nelle colonie americane. Come sua abitudine, include nelle sue conversazioni musica, immagini, disegni, carte geografiche, filmati.  Ed è la guida amabile e puntuale in questa esplorazione, scientifica e divertente, della musica pre-Jazz negli USA. Il progetto è presentato dalla Casa del Jazz per la prima volta in Italia.
leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

21 Febbraio 2019 Giovedì 06:02
BOOLA! Controstoria della musica nera negli USA 1500-1917

26/03/19

Auditorium Parco della Musica

"Boola" s'intitolava un'opera di teatro musicale che Duke Ellington compose negli anni Trenta ma non portò mai a termine. È il nome di un personaggio immaginario che i neri americani usano per riferirsi alla propria cultura in termini generali. Là dove si vedono o si odono segni di un'influenza africana si suole dire "Boola è passato di qui". Ma allora, da dove è passato Boola? L'argomento "antenati del jazz", con discussioni e diatribe, è cosa di cui chiunque ha sentito parlare. Ma le nozioni che circolano sono nient'altro che favole. Esse formano un mito nazionale americano che sta ormai cadendo a pezzi sotto i colpi dei ricercatori più avanzati e coraggiosi. Marcello Piras è uno di loro. Avendo vissuto negli Usa e oggi in Messico, ha potuto accedere a saggi, ricerche e documenti storici in inglese, francese e spagnolo sulla musica nelle colonie americane. Come sua abitudine, include nelle sue conversazioni musica, immagini, disegni, carte geografiche, filmati.  Ed è la guida amabile e puntuale in questa esplorazione, scientifica e divertente, della musica pre-Jazz negli USA. Il progetto è presentato dalla Casa del Jazz per la prima volta in Italia.
leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

21 Febbraio 2019 Giovedì 06:02
AROUND MILES, suoni e visioni di una leggenda

07/03/19

Auditorium Parco della Musica

Un ciclo di incontri dedicato alla figura di Miles Davis, una leggenda assoluta dell'intera Storia del Jazz, analizzata nel suo rapporto con l'immagine. Cinema, colonne sonore, serial tv, documentari, musica live  e molto altro, in 3 appuntamenti da non perdere. Ospiti speciali alcuni dei più grandi trombettisti jazz italiani coadiuvati dal chitarrista Egidio Marchitelli. ospite del primo incontro Claudio Corvini.
 
in collaborazione con Fondazione Cinema per Roma

 
leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

20 Febbraio 2019 Mercoledì 16:55
Fugace, stridente, fragile, l’eternità dei moti rivoluzionari

21/02/19

Accademia di Francia - Villa Medici

Incontro con Sophie Wahnich e Sasha J. Blondeau

Cosa c’è di più fugace di una rivolta che si strappa alle forze gravitazionali della struttura? Eppure, qualcosa s’inscrive come esperienza indelebile per l’essere che l’avrà attraversata. Ciò lascia una traccia, addirittura un tesoro, ma un tesoro spesso difficile da trasmettere, “tesoro perduto” diceva Hanah Arendt rileggendo René Char e i suoi Feuillets d’Hypnos. “La nostra eredità non è preceduta da nessun testamento”. Grande sgomento.

Quando ella rilegge l’enunciato del poeta partigiano dopo quindici anni dalla Seconda guerra mondiale, afferma che “l’artista (in questo caso, Sasha J. Blondeau, musicista), il poeta e lo storico (in questo caso, Sophie Wahnich, storica del periodo rivoluzionario francese) sono dei “costruttori di monumenti”. Loro sarebbero coloro i quali potrebbero prendere a loro carico la breccia del tempo tra passato e futuro, nonché la difficoltà a fare entrare in gioco la propria eredità. Essi saprebbero affrontare l’impossibilità di essere pienamente depositari, potrebbero confrontarsi con la discontinuità del tempo che porta alla sua stretta sul presente. Bisogna allora che vi siano delle occasioni presenti (il movimento dei gilets jaunes), reinvenzioni senza modelli affinché qualcosa avvenga. Quando il valore cerca le sue armi, le rivolte attingono nel tesoro ritrovato (immaginario e graffiti) l’energia dello stridere emancipatore. Interrogativi.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

20 Febbraio 2019 Mercoledì 16:15
Il caso Berneri. Antifascisti Italiani nella Spagna rivoluzionaria (1936-1937)

26/02/19

Casa della Memoria e della Storia

Il caso Berneri. Antifascisti italiani nella spagna rivoluzionaria (1936-1937)

E’ in programma la presentazione del libro di Saverio Werther Pechar, pubblicato da ANPPIA nel 2017, è la ricostruzione dei fatti che portarono all’uccisione di Camillo Berneri, trovato morto nelle strade di Barcellona con il suo amico Francesco Barbieri: un caso che non ha conosciuto certezza. Tra il 1936 e il 1937, l'inizio della Guerra Civile Spagnola è lo sfondo di una serie di avvenimenti che vedono coinvolti alcuni tra i più autorevoli esponenti dell’antifascismo italiano in esilio.

Pechar, con un impegno di ricerca notevole, ha raccolto una vasta documentazione e questo gli ha permesso di mettere in relazione fatti ed eventi per rispondere agli interrogativi lasciati aperti in questa vicenda. Intervengono: Saverio Werther Pechar e lo storico Mauro Canali. Iniziativa a cura di ANPPIA.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

20 Febbraio 2019 Mercoledì 16:03
Viaggio della memoria

25/02/19

Casa della Memoria e della Storia

Viaggio della memoria

Associazione Iqbal Masih presenta l’evento conclusivo del quinto viaggio della memoria, un’occasione di confronto e di scambio. I ragazzi e le ragazze che hanno preso parte al progetto si raccontano ai testimoni, esperti e rappresentanti delle istituzioni. Verrà, inoltre, presentato e proiettato in anteprima il video illustrativo del progetto “Viaggio nella Memoria” con la regia di Marco Angeli.

Partecipano all’iniziativa Alessandro Angeli-pedagogista Presidente OdV Iqbal Masih, Grazia Di Veroli-Vice Presidente ANED Roma, Valerio Bruni- Vice Presidente ANPI Roma, Paolo Ciofi-economista e saggista Presidente di Futura Umanità, Otello Angeli-sindacalista e testimone, Eleonora d’Agostino-antropologa e i ragazzi e le ragazze del VDM 2019 e del VDM 2018. Iniziativa a cura dall’Associazione Iqbal Masih nell’ambito del Programma SmartEurope in collaborazione con ANED e ANPI.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Incontri
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1-10 di 282 risultati >>

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito