Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 21 Gennaio 2020 Martedì
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1-10 di 76 risultati >>

17 Gennaio 2020 Venerdì 13:27
Margareth Dorigatti-Signa sunt

da 30/01/20 a 28/03/20

MAC Maja Arte Contemporanea

Se nelle precedenti esposizioni "Luna/Mond" (2016) e "DEI Colori/Giorni" (2018) la Dorigatti aveva presentato gli esiti pittorici di una ricerca legata agli astri e ai colori dei giorni, in "Signa sunt" l'artista si concentra sui dodici segni zodiacali.
Si tratta di un'affascinante occasione per scavare nel dialogo tra lo spazio percettivo, le vibrazioni della materia e l'energia che ne scaturisce.

A cura di Daina Maja Titonel

MARGARETH DORIGATTI
Nasce a Bolzano nel 1954. Nel 1973 studia all'Accademia di Belle Arti di Venezia con Emilio Vedova. Nel 1975 si trasferisce a Berlino dove studia Pittura, Grafica e Fotografia presso la Universität der Künste Berlin. Nel 1977 fonda una Casa-atelier frequentata dai maggiori artisti e personaggi dello spettacolo presenti a Berlino. Nel 1980 inizia la sua attività espositiva in gallerie private di Berlino. Nel 1983, insieme a Joachim Szymzcak, realizza un progetto di vaste proporzioni all'interno della rete metropolitana berlinese: 75 dipinti all'interno di otto stazioni. Vince un concorso indetto dalla Internationalen Bauausstellung per la realizzazione di una facciata storica di un palazzo di Kreuzberg.
Dopo la laurea in Comunicazione Visiva nel 1983 si trasferisce a Roma dove ha inizio la sua attività pittorica ininterrotta.
Espone in Italia e all'estero presso gallerie private, luoghi pubblici e musei (Roma, Parigi, Milano, Pescara, Bolzano, Modena, Bologna, Berlino, Nimes, Lyon, Köln, Bonn, etc). Viene invitata ad esporre a numerose Biennali e Triennali internazionali, tra cui la Biennale di Venezia.
E' titolare della cattedra di Decorazione presso l'Accademia di Belle Arti di Roma; ha inoltre insegnato alla Universität der Künste di Berlino, all'Accademia di Belle Arti di Bologna, alla Akademie der Künste di Monaco e alla Libera Università di Bolzano.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

16 Gennaio 2020 Giovedì 16:31
Antonio Ballista. Atmosfere sospese. Opere grafiche 1976-2020

da 21/01/20 a 01/02/20

MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea

Antonio Ballista. Atmosfere sospese. Opere grafiche 1976-2020

Da anni protagonista della scena musicale italiana e internazionale come pianista e direttore d’orchestra, particolarmente attento agli sviluppi più recenti dell’arte dei suoni, Antonio Ballista dalla metà degli anni Settanta affianca all’attività musicale quella di artista visivo.
Sessanta opere tra incisioni e disegni stampati digitalmente.

La mostra si svolge in occasione del concerto di Antonio Ballista sabato 25 gennaio alle 17.30 nell’Aula Magna della Sapienza per la IUC – Istituzione Universitaria dei concerti, per cui ha preparato uno dei suoi tipici programmi bizzarri, intelligenti, sorprendenti, con una serie di brevi brani musicali apparentemente disparati ma tenuti insieme da una fantasiosa idea.
Sotto il titolo Noir. LaPauraSiFaSentire Ballista ha riunito musiche di Verdi e di Adams, di Gounod e di Michael Jackson e di un’altra dozzina di compositori, che ci fanno provare il lato oscuro della musica, che ci parla di leggende misteriose, di avvenimenti paurosi, di orride streghe e di tremende tempeste. Paura mescolata all’ironia.
Con la partecipazione del soprano Lorna Windsor (con un cameo con la voce registrata di Paolo Poli) e le immagini visionarie di Gian Luca Massiotta.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Gennaio 2020 Mercoledì 14:41
Celebrazione alla carriera dell’artista Luciana Fortini

21/01/20

Archivio Centrale dello Stato

Celebrazione alla carriera dell’artista Luciana Fortini.
Organizzato dal Centro Internazionale Antinoo per l’arte - Marguerite Yourcenar

L’ACS ospita alcune delle sue opere scultoree all’interno dei propri spazi architettonici.
Nei loggiati marmorei dell’Istituto infatti, tra le vetrate e le colonne, sono in esposizione permanente maestose sculture in bronzo cui la luce naturale, nel tempo, ha conferito preziose sfumature. Le opere, concepite e realizzate dalla Fortini per illustrare il cammino delle scoperte geografiche e gli incontri tra civiltà del passato, sono simboli di conquiste conoscitive dell’umanità.
Nello spazio espositivo dell’Istituto, sono esposte alcune significative opere polimateriche e con una visita guidata alle grandi opere scultoree presenti in Archivio Centrale dello Stato.

A cura di Massimo Domenicucci e Laura Monachesi.

Nella stessa giornata, presso l’Ambasciata di Spagna, Sua Eccellenza l’Ambasciatore di Spagna in Italia Alfonso Dastis e il Consigliere Culturale Ambasciata di Spagna in Italia Dott. Ion de la Riva, le conferiranno il titolo onorifico De la Cruz de Official de la Ordem del Merito Civil, concesso da Sua Maestà il re di Spagna Felipe VI per la sua eccellente carriera artistica e per la generosa donazione delle sue opere alla Spagna.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Gennaio 2020 Mercoledì 11:53
Vernissage Rome

31/01/20

Palazzo Velli Expo

Artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo riempiono le pareti del palazzo trecentesco in passato sede del Conservatorio della Divina Clemenza, rifugio per l'assistenza delle giovani povere votate alla religione, set cinematografico per #Roma di #Fellini e dimora della famiglia Velli, oggi encomiato dalle #belle #arti con sculture, illustrazioni, proiezioni, fotografie ed incisioni. Nel frattempo, la musica di DJ eclettici ed elettrici risuona tra le sue mura.

Vernissage Rome è un salotto sociale itinerante sempre aperto alle contaminazioni culturali; un melting pot di arte e cultura che nella simultaneità delle arti realizza la sua identità.
Più di settanta artisti a Vernissage Rome si esprimono e vivono sotto l’ispirazione onnipresente della musica; autoprodotta ed emergente, trascendentale e parte integrante della mostra-evento.

Vernissage Rome è un palcoscenico dove, a titolo completamente gratuito, gli artisti hanno la possibilità di mostrare e mercanteggiare le loro creazioni, lasciando che  il pubblico si addentri in uno spazio alleggerito del suo aspetto di canonico museo, rendendo più fruibili arte e cultura, senza mai pregiudicare la qualità dello spettacolo, dell'arte e della musica.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Gennaio 2020 Mercoledì 11:09
Rita Levi Montalcini, il cuore Nobel delle Donne

da 24/01/20 a 31/01/20

Spazio 5

Mostra fotografica dedicata a Rita Levi Montalcini, una delle più grandi scienziate del XX secolo, l’unica italiana a essere stata insignita nel 1986 del Premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia, la prima donna a essere stata ammessa all’Accademia Pontificia.
Oltre 40 immagini della Professoressa ritratta dal fotografo Maurizio Riccardi in varie occasioni, nella sua casa e tra i suoi ricordi, durante i numerosi eventi organizzati per festeggiare il traguardo dei suoi 100 anni, fino alle foto proiettate sul Colosseo il 31 dicembre del 2012, il giorno dopo la sua scomparsa.


MAURIZIO RICCARDI (1960), fotografo, è direttore dell’Agenzia di documentazione fotografica Agr. Dirige l'Archivio Riccardi e opera su tutta la sfera della comunicazione multimediale. Fra le sue mostre “Vita da Strega”, “I papi santi” e “Donne & lavoro”. Ha pubblicato numerosi libri tra cui Africa perché (New Media, 2008), San Giovanni Paolo II. Il Papa venuto da lontano (Armando, 2014), e con Giovanni Currado I tanti Pasolini (Armando, 2015), Gli anni d'oro del Premio Strega (Ponte Sisto, 2016), Il popolo della Repubblica (AGR, 2017), Aldo Moro | Memoria Politica Democrazia (AGR, 2018) e Italia al voto | Quando il web era la strada (AGR, 2019).

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Gennaio 2020 Mercoledì 06:02
Anna Raimondo

da 07/02/20 a 29/02/20

Auditorium Parco della Musica

Sound Corner è un’installazione sonora permanente collocata nello spazio di passaggio tra il foyer della Sala Petrassi e il Teatro Studio Borgna: un angolo del suono con una programmazione periodica mensile destinata ad accogliere brani sonori di artisti sempre diversi, proposti di volta in volta da curatori, artisti e istituzioni.
leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

14 Gennaio 2020 Martedì 12:42
L’Invisibilità non è un super potere

da 16/01/20 a 06/02/20

WeGil

La mostra “L’Invisibilità non è un super potere. Fotografie e lastre per dire no alla violenza sulle donne“, a cura di Marzia Bianchi con Fondazione Pangea – REAMA10 fotografie e 10 radiografie che raccontano il mondo di dolore e silenzio in cui vivono le donne vittime di violenza.

L’esposizione, di Fondazione Pangea e Reama Network, è promossa dalla Regione Lazio e organizzata da ‘LAZIOcrea’ in collaborazione con la Fondazione stessa, promotrice di Reama, la rete per l’Empowerment e l’auto mutuo aiuto per le donne vittime di violenza.

Le foto in mostra sono state realizzate da Marzia Bianchi, fotografa e collaboratrice di Pangea – Reama, che ispirandosi alle parole delle donne accolte dallo sportello antiviolenza on line di Reama (www.reamanetwork.org), ha trasformato la narrazione in immagini. Nel percorso della mostra, accanto alle fotografie, sono esposte, in totale anonimato, le radiografie, fornite per gentile concessione dall’Azienda ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma e dall’Asst Santi Paolo e Carlo di Milano, effettuate alle donne arrivate nei Pronto Soccorso e che hanno dichiarato di aver subito violenze.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

13 Gennaio 2020 Lunedì 13:27
I colori della scienza. Nell'arte della ricerca

da 11/01/20 a 22/01/20

Mattatoio

Art&Science Across Italy chiude a Roma la sua quarta tappa locale (dopo Milano, Genova e Venezia) con una mostra che, insieme ad opere di artisti professionisti, presenta 68 creazioni artistiche inedite, ispirate a temi scientifici e realizzate da circa 200 studenti di 16 tra licei scientifici, classici e artistici di Roma e provincia.

Nel suo complesso, il progetto coinvolge alla seconda edizione undici città italiane (Milano, Torino, Roma, Genova, Potenza, Pisa, Firenze, Napoli, Matera, Venezia, Padova), per un totale di 93 scuole e 4000 studenti impegnati in attività di formazione e produzione di opere artistiche, nel contesto di progetti di alternanza scuola-lavoro. Le opere della tappa romana, che ha coinvolto complessivamente 1000 studenti, sono state realizzate con il supporto e la supervisione di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e de La Sapienza Università di Roma, per la parte scientifica, e di artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Roma, per la parte artistica. .

Art&sScience Across Italy è un progetto europeo per la diffusione della cultura scientifica nelle scuole superiori italiane, organizzato da INFN e CERN nell’ambito del network CREATIONS di Horizon 2020. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la cultura scientifica tra i giovani, coniugando i linguaggi dell’arte della scienza, quali espressioni umane di creatività e desiderio di conoscenza.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

13 Gennaio 2020 Lunedì 13:10
Frammenti. Fotografie di Stefano Cigada

da 22/01/20 a 15/03/20

Museo di Roma in Trastevere

La mostra, a cura di Jill Silverman von Coenegrachts, presenta il lavoro di Stefano Cigada, attraverso il medium fotografico, per indagare il patrimonio statuario di alcuni grandi Musei.

Il suo percorso si distingue dalla ricerca di altri fotografi contemporanei e pone l’accento su alcuni particolari delle statue antiche mettendone in risalto le parti danneggiate, ferite ancora vive che possono essere assimilate alla "carne viva".
La combinazione dei due media, la scultura e la fotografia, caratterizza il lavoro concettuale di Cigada che nell’esaltare i frammenti di statue attraverso frammenti fotografici ci restituisce un’indagine raffinata e colta sull’ambivalenza, se sull’incompletezza dell’esistenza stessa.
Il percorso espositivo suddiviso in tre ambienti presenta circa 20 immagini realizzate con sofisticate tecniche di stampa, tra i quali la stampa al platino.  
Il progetto prevede anche un percorso didattico dedicato alle scuole.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

10 Gennaio 2020 Venerdì 10:59
Disegnare e conservare. La Lettera di Raffaello a Leone X

da 25/04/20 a 19/07/20

Complesso di Capo di Bove

La mostra si articola intorno a due focus.
Il primo è la Lettera di Raffaello e Baldassarre Castiglione a Leone X, scritta nel 1519, uno dei cardini della storia della tutela archeologica e storico-artistica in Europa e in Italia. Il secondo è l’attività svolta da Raffaello e dai suoi discepoli lungo la regina viarum, tradotta principalmente in disegni architettonici e appunti rafici dei sepolcri antichi. Il primo focus ha una ragione d’essere nella continuità tra la Lettera cinquecentesca e gli scritti dedicati da Antonio Cederna alla via Appia Antica, conservati nell’Archivio ospitato al secondo
piano della sede espositiva. Si tratta, in un caso e nell’altro, di grida d’allarme sulla disperata condizione dei monumenti antichi di Roma, oggetto di saccheggio e di riuso, nonché di aggressiva privatizzazione.
L’interesse di Raffaello, della sua scuola e dei suoi discepoli per l’Appia Antica è il secondo focus della mostra. In tal senso, si presenta una ristretta selezione di disegni e testi dell’ambito di Pirro Ligorio. Tra i nobili monumenti della civiltà antica, la cultura antiquaria del Rinascimento, di cui l’architetto e studioso napoletano è importante interprete, include infatti i sepolcri della Regina Viarum.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Mostre
| | mostre |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1-10 di 76 risultati >>

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito