Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 22 Aprile 2018 Domenica
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1-10 di 129 risultati >>

15 Gennaio 2018 Lunedì 11:53
La forza delle donne di Laura Aprati e Marco Bova
La forza delle donne di Laura Aprati e Marco Bova

Martedì 16 gennaio 2018 alle ore 11 presso la Sala Stampa Estera di Roma, via dell'Umiltà 83/c, verrà presentato il documentario di Laura Aprati e Marco Bova, La forza delle donne, lo straordinario viaggio fra le donne compiuto da una giornalista d’inchiesta con una lunga storia alle spalle e da un giovane giornalista e regista in mezzo alle donne: donne che migrano e donne che accolgono, fra Iraq, Siria e Libano. A moderare la giornalista Luisa Betti Dakli, fra gli ospiti chiamati ad intervenire, oltre ad Aprati e Bova, Valeria Fedeli Ministra della Pubblica Istruzione, Rima Karaki giornalista libanese fra le voci del documentario, Paolo Butturini, segreteria FNSI, Paolo Borrometi, Presidente di Articolo21, e Gianfranco Cattai Presidente della Focsiv.

Martedì 16 gennaio 2018 alle ore 11 presso la Sala Stampa Estera di Roma, via dell'Umiltà 83/c, verrà presentato il documentario di Laura Aprati e Marco Bova, La forza delle donne, lo straordinario viaggio fra le donne compiuto da una giornalista d’inchiesta con una lunga storia alle spalle e da un giovane giornalista e regista in mezzo alle donne: donne che migrano e donne che accolgono, fra Iraq, Siria e Libano. A moderare la giornalista Luisa Betti Dakli, fra gli ospiti chiamati ad intervenire, oltre ad Aprati e Bova, Valeria Fedeli Ministra della Pubblica Istruzione, Rima Karaki giornalista libanese fra le voci del documentario, Paolo Butturini, segreteria FNSI, Paolo Borrometi, Presidente di Articolo21, e Gianfranco Cattai Presidente della Focsiv.
 
 
“Con Focsiv, che ci supporta -  ci spiega Laura Aprati -, abbiamo deciso di cogliere l’occasione della proiezione di questo lavoro per riprodurre, ad ogni tappa di questo che vuole essere un vero e proprio tour, la forza delle donne rifugiate, da una parte, e quella delle donne dei paesi ospitanti, dall’altra. Ciascuna con i propri problemi, che parlano di quotidianità, lavoro, salute, cibo.”
Il documentario è uno squarcio su una realtà, quella della guerra, che spesso ci sfugge perché in Europa da oltre 60 anni non si combatte. E che viene osservata nella sua quotidianità. Per l’analisi della quale, uno dei punti di forza è stato proprio il confronto generazionale fra i suoi due autori. Il valore di questo documentario è proprio in questo confronto profondo e disincantato: La forza delle donne racconta i problemi di conflitti e migrazioni attraverso uno sguardo tutto al femminile, attraverso la diversità di genere delle sue protagoniste.
Donne di tutti gli strati sociali, di religioni diverse, di etnie diverse accomunate dalle difficoltà quotidiane, dalla gestione delle famiglie, da responsabilità sempre più gravose. Il rapporto con i figli in una società dove l’uomo è dominante ma in tempi di guerra diventa l’anello debole.
Come si convive con la fame, la perdita di tutto ciò che si ha, con le bombe, con la necessità di lasciare la propria casa e la propria terra. Quale futuro si cerca.
Donne musulmane, yazide, cristiane, siriane rispondo a queste domande. A fare loro da cornice Rima Karaki, libanese, giornalista anche lei, cresciuta a Beirut. In Libano si sono rifugiati palestinesi, siriani e convivono più religioni. Lei va in onda senza velo ed è diventata famosa per aver tolto la linea in diretta ad uno sceicco che non rispettava la parità di genere.
 
FOCSIV è la Federazione degli organismi cristiani servizio internazionale volontariato di cui oggi fanno parte 80 ONG che operano in oltre 80 paesi del mondo compresa l'Italia. Focsiv ha supportato questo documentario all’interno delle iniziative di Humanity - Esseri umani per gli esseri umani, una campagna di 7 soci della FOCSIV insieme alla Federazione, un consorzio che supporta migliaia di persone in fuga dalla guerra siriana ed irachena in terra curda, libanese, giordana turca e siriana.


Lorenza Somogyi Bianchi
Responsabile Ufficio Stampa & PR
Studio Alfa – Ufficio Stampa e Promozione
tel +39.06.8183579 – mob. +39.333.4915100
email - lorenzasomogyi@alfaprom.com
site – www.alfaprom.com




Sala Stampa Estera
Via dell'Umiltà 83/c

leggi l'articolo
© Home Roma Multietnica
| cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

15 Gennaio 2018 Lunedì 08:50
LOVE IS THE TEMPLE: ONE LOVE AND ‘THE IMPOSSIBLE’
"The impossible" è anche un racconto di solidarietà umana che va oltre le differenze; a versione del brano degli U2 'One' di Damien Rice sembra essere il brano perfetto. Ascolta, leggi la storia su Romalive.biz 
leggi l'articolo
© Romalive.biz Music Blog Cristiana Piraino Social popup Musica Live Program...
| 1.0 musica | 2.5 sociale | 5.0 video | cinema | colonna sonora | fernando velázquez | maria belon | naomi watts | one u2 | sopravvissuti | thailandia | the impossible | tsunami 2006 |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

18 Dicembre 2017 Lunedì 11:38
Global Migration Film Festival
Global Migration Film Festival

Lunedì 18 dicembre 2017 per la Giornata Internazionale del Migrante il Cinema Farnese, piazza Campo de' Fiori ospita l’edizione 2017 del Global Migration Film Festival dell’OIM- Organizzazione Internazionale per le Migrazioni. In programma tre proiezioni, alle 16 (Mediterranea), alle 19 (Granma) e alle 20 (My name is Adil).

Lunedì 18 dicembre 2017 per la Giornata Internazionale del Migrante il Cinema Farnese, piazza Campo de' Fiori ospita l’edizione 2017 del Global Migration Film Festival dell’OIM- Organizzazione Internazionale per le Migrazioni. In programma tre proiezioni, alle 16 (Mediterranea), alle 19 (Granma) e alle 20 (My name is Adil).



Ore 16 - MEDITERRANEA  
Ayiva ha lasciato il Burkina Faso per provvedere al futuro della sorella e della figlia. Ha approfittato della sua posizione in un'operazione di contrabbando per lasciare l'Africa insieme al miglior amico Abas. Adattandosi rapidamente alla vita in Italia, per Ayiva la situazione diventa pericolosa quando nella comunità in cui è approdato si respira un clima di tensione. Deciso ad affermarsi nel nuovo ambiente,

Guarda il trailer:  https://www.youtube.com/watch?v=qaALVBbde_A

Ore 19  - Presentazione del Festival e proiezione del film breve GRANMA  (presenti i registi del film)
Jonathan è un giovane di origini Igbo con la passione per la musica. Durante una registrazione squilla il telefono: Momo, suo cugino, partito verso l’Europa, è morto. Occorre portare la triste notizia alla famiglia: se ne incarica la nonna di Jonathan e parte con il nipote per un lungo viaggio in bus. Prodotto nell’ambito della campagna “Aware Migrants”

Guarda il trailer: https://www.awaremigrants.org/challenging-death/

Ore 20 - MY NAME IS ADIL
Il film racconta la storia vera di Adil, un bambino che vive nella campagna del Marocco con madre,  fratelli e nonno. A 13 anni parte per l’Italia per raggiungere il padre, emigrato da anni per lavorare e mantenere la famiglia. L’Italia non è il paese delle città favolose e della ricchezza facile sognata nell’infanzia, ma offre ad Adil la possibilità di studiare, vivere nuove esperienze e costruire nuovi legami. Il cerchio si chiude quando Adil, ormai adulto, dopo dieci anni di assenza dal Marocco, ritorna nel suo paese, alla riscoperta delle proprie radici: il viaggio lo aiuta a intrecciare i fili della sua storia e della sua identità, perché “solo se conosci da dove vieni, puoi sapere chi sei”.

Guarda il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=HxivnOL7bwM


Cinema Farnese
Piazza Campo de' Fiori

leggi l'articolo
© Home Roma Multietnica
| cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2017 Martedì 15:57
C’è una perturbazione nella forza. Domani esce Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Stato emotivo comprensibile solo dagli appassionati, un misto di felicità e paura attraversa oggi gli amanti di Guerre Stellari a un giorno dall’uscita nelle sale dell’ottavo capitolo di una saga iniziata esattamente quaratanta anni fa. Gadget presi d’assalto online (e non solo) prima di sedersi sulle poltrone del cinema per Star Wars, Gli Ultimi Jedi […]

L'articolo C’è una perturbazione nella forza. Domani esce Star Wars: Gli Ultimi Jedi sembra essere il primo su Dentro Magazine.

leggi l'articolo
© Dentro Magazine Quotidiano online di informazione locale
| attualità e spettacoli | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

5 Novembre 2017 Domenica 17:30
Ian McKellen
Straordinario attore shakespeariano approdato al cinema piuttosto tardi, Ian McKellen ottiene la sua prima nomination all’Oscar® come Miglior Attore Protagonista nel 1998 con Demoni e Dei. Poi lavora con Bryan Singer, prima in L’Allievo e poi in X-Men, nel ruolo di Magneto, ma è vestendo i panni di Gandalf il Grigio ne Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell’Anello che ottiene la sua seconda nomination, stavolta come Attore Non Protagonista. Vincitore di un Golden Globe e di due Tony Award, nel 2006 la Berlinale gli conferisce l’Orso d’Oro alla carriera. Protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico alla Festa del Cinema, Ian McKellen condividerà con gli spettatori il suo profondo amore per il cinema e per il genio comico di Jacques Tati.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

4 Novembre 2017 Sabato 17:30
David Lynch
A quarant’anni dall’uscita del suo primo lungometraggio Eraserhead, la Festa del Cinema di Roma celebra il genio di David Lynch assegnandogli il Premio alla Carriera. Regista di opere straordinarie caratterizzate da atmosfere surreali, immagini ipnotiche e una quasi totale assenza di linearità, nel 1980 Lynch riscuote un successo straordinario con The Elephant Man, che guadagna otto nomination agli Oscar®, tra cui quelle per la Miglior Regia e per la Miglior Sceneggiatura Non Originale. Il cineasta, pittore, musicista, compositore, attore, montatore, scenografo e scrittore incontrerà il pubblico della Festa del Cinema e ripercorrerà la sua straordinaria opera (oltre ai titoli già citati ricordiamo Mulholland Drive, Velluto blu, Inland Empire e la serie cult I segreti di Twin Peaks). Con gli spettatori dell’Auditorium, Lynch parlerà anche dei tre film che hanno maggiormente influenzato la sua carriera, tra i quali 8½ di Federico Fellini.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

3 Novembre 2017 Venerdì 20:00
NYsferatu
La Festa del Cinema 2017 ospiterà uno speciale evento fra cinema e musica, la proiezione del film NYsferatu di Andrea Mastrovito, con l’accompagnamento dal vivo dell’Orchestra “Luigi Boccherini” di Lucca. L’artista italiano, che vive e lavora a New York, ha ridisegnato a mano uno dei capolavori del cinema muto, Nosferatu, realizzato nel 1922 da Friedrich Wilhelm Murnau. Il risultato finale – che ha richiesto un enorme sforzo produttivo, tre anni di lavoro e circa trentamila tavole – è quello di un film d’animazione muto ambientato in una cupa e misteriosa New York dei nostri giorni, segnata da tensioni razziali nei confronti degli immigrati.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

2 Novembre 2017 Giovedì 17:30
Vanessa Redgrave
Con una carriera di oltre cinquant’anni alle spalle, Vanessa Redgrave è considerata una delle massime interpreti viventi. Appena ventenne, inizia la sua carriera d’attrice teatrale entrando nella prestigiosa Royal Shakespeare Company di Stratford-on-Avon. Dal palcoscenico al grande schermo il passo è breve e, nella seconda metà degli anni Sessanta, avviene la sua consacrazione cinematografica grazie a film come Morgan matto da legare di Reisz, Un uomo per tutte le stagioni di Zinnemann, e soprattutto Blow Up di Michelangelo Antonioni, I seicento di Balaklava di Tony Richardson e I diavoli di Ken Russell. Per due volte vince la Palma d’Oro a Cannes come Migliore Attrice, colleziona sei nomination agli Oscar®, conquistando nel 1978 la statuetta come Miglior Attrice Non Protagonista in Giulia di Fred Zinnemann. L’attrice sarà protagonista di un incontro con il pubblico della Festa del Cinema durante il quale ripercorrerà la sua intensa carriera.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1 Novembre 2017 Mercoledì 22:00
Logan Lucky
Dopo l’incursione nel mondo della serialità televisiva attraverso le atmosfere gotiche e perturbanti di The Knick, Steven Soderbergh torna sul grande schermo con Logan Lucky, film corale che rievoca circostanze e temi della trilogia di Ocean. Nella sua nuova pellicola, il regista premio Oscar® per Traffic, autore di celebri produzioni che vanno da Sesso, bugie e videotape a Magic Mike, racconta le fasi di una complessa e rischiosa rapina che si compie nel corso di una delle più note e adrenaliniche gare automobilistiche Nascar. Il cast di star è composto da Channing Tatum, Adam Driver, Riley Keough, Daniel Craig, Seth MacFarlane, Katie Holmes, Hilary Swank, Katherine Waterston e Sebastian Stan.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

31 Ottobre 2017 Martedì 17:30
Chuck Palahniuk
Scrittore dallo stile surreale, anticonvenzionale e controverso, Chuck Palahniuk è uno dei maggiori autori di culto dell’ultimo ventennio, in particolare per il successo riscosso tra le nuove generazioni con il suo romanzo di debutto “Fight Club” (1996), portato poi alla ribalta internazionale dall’omonimo film del 1999 diretto da David Fincher. La sua è una scrittura che sfrutta un linguaggio semplice, fatto di frasi tanto brevi quanto incisive, spesso violento e scarno, che sottolinea l’aspetto più avvilente e degradante di una realtà fortemente disagiata. Chuck Palahniuk sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico della Festa, intitolato “American Gothic”, durante il quale parlerà dei film horror che lo hanno maggiormente entusiasmato e inquietato.
© Fondazione Musica per Roma - Auditorium Parco dell... L'Auditorium Parco della Musica, gestito dalla Fon... Copyright 2009 - Fondazione Musica per Roma
| | cinema |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1-10 di 129 risultati >>

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito