Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 13 Dicembre 2018 Giovedì
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Feed-O-Matic
  ricerca | ultimi 250 | indice



PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login

1-10 di 450 risultati >>

12 Dicembre 2018 Mercoledì 16:11
Adelaide Ristori, una attrice nobile

14/12/18

Teatro Valle

Adelaide Ristori, una attrice nobile
con Alvia Reale e Simone Francia
testi a cura di Emanuela Pistilli
musiche eseguite dal vivo da Alice Cortegiani (clarinetto) e Stefano Berluti (corno)

Una serata per raccontare la storia dell’attrice, attraverso la lettura di alcune scene degli spettacoli che ha interpretato al Valle, con le splendide voci di Alvia Reale e Simone Francia che daranno vita ai testi a cura di Emanuela Pistilli, accompagnati dalle musiche eseguite dal vivo da Alice Cortegiani (clarinetto) e Stefano Berluti (corno).

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 15:37
Il miracolo di Marcellino - Il Musical

da 21/12/18 a 23/12/18

Nuovo Teatro San Paolo

Il musical “Il miracolo di Marcellino” è un tributo alla dolce storia più coinvolgente e divertente di sempre, raccontata attraverso gli occhi di un bambino.

Ricavata da un’antica leggenda popolare spagnola, la storia narra di un neonato abbandonato, raccolto in fasce ed allevato con amore dai frati di un convento. 

Crescendo Marcellino sente il bisogno di un amico, che trova in un crocifisso abbandonato nella soffitta abbandonata del convento. 
Ogni giorno, Marcellino porta al suo Amico pane e vino presi di nascosto dalla dispensa dei frati.
Gesù ascolta i suoi desideri e quando Marcellino chiede di poter vedere la sua mamma, Gesù lo accontenta, con un gesto d’Amore che sarà poi ricordato come il Miracolo di Marcellino.

Il Miracolo di Marcellino è uno spettacolo profondo che commuove e che diverte allo stesso tempo; parla al cuore di ognuno con parole dolci, semplici e rassicuranti che solo un genitore amorevole e premuroso può trovare.
Uno spettacolo che riporta alla luce quei valori genuini che si sono un po’ persi, ma che aspettano solo di essere riscoperti.

 

Voce di Gesu': Gio' Di Tonno
Marcellino: Giosuè Karol Vagnoli/ Giorgio Marchegiani
Sindaco: Roberto Lovera
Lucia(la mamma): Myriam Somma
Fra' Pappina: Giovanni De Filippi
Frate Porta: Francesco Polizzi
Frate Priore: Arsenio Spinillo
Frate Balbetto: Andrea Lami
Fra' Din Don/ensemble: Emanuele Revalente
Fra' Malato/ensemble:  Simone Manzotti
Teresa (la balia): Veronica Di Giacobbe

 

Musiche di Mons. Marco Frisina
Testi di Paolo Galli
Regia associata Riccardo Trucchi e Antonio Melissa

Con la supervisione artistica del M°Gino Landi e la voce di Gesu' di Giò Di Tonno

 

In collaborazione con: Darec Academy, Moonwalk Academy, Danzarmonia Academy

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 12:33
L’altro mondo

18/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

In scena Fanny Alexander con L’altro mondo, a seguire gruppo nanou con Relazione Alphabet;
Alle ore 21.00 la compagnia Leviedelfool con Yorick un Amleto dal sottosuolo

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 12:28
Opera Bianco

17/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Opera Bianco
con Grand Mother, Dehors/Audela con Tanto non ci prenderanno mai e gruppo nanou con Resa Alphabet.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 12:22
La buona educazione

16/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Piccola Compagnia Dammacco presenta il loro ultimo spettacolo La buona educazione, drammaturgia e regia di Mariano Dammacco e collaborazione di Serena Balivo. Una donna deve prendersi cura di un giovane essere umano, ultimo erede della sua stirpe. Deve ospitarlo nella sua vita, nella sua casa, nella sua mente, deve educarlo, progettare il suo futuro, deve contribuire all’edificazione di un giovane Uomo. 

Lo spettacolo affronta il tema dell’educazione a partire da una serie di domande intorno ai principi e i contenuti che vengono trasmessi oggi da un essere umano ad un altro, agli attori di tale trasmissione del sapere umano e alle sue finalità.

Il formato performativo Invisibile apre per lo spettatore le strade, contenutistiche e formali, che una compagnia teatrale frequenta durante la preparazione di uno spettacolo per poi abbandonarle, scartarle. Si tratta di alcune pagine di testo, più o meno compiute, musiche e atmosfere, possibilità di agire la propria figura teatrale o personaggio da parte degli attori.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 12:19
Il progetto To act to do to perform di Opera Bianco

15/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Il progetto To act to do to perform di Opera Bianco indaga le relazioni tra creazione coreografica e teatro di visione attraverso la coesistenza in scena di azioni concrete e di movimenti astratti.

I primi appunti coreografici per il progetto Jump! affronta il problema del ritmo dell’uomo in dialogo con il ritmo del mondo usando il clown come metafora della condizione umana e scegliendo di lavorare a partire da uno spazio vuoto e da una coppia di performer che lavora su azioni fisiche comiche, slapstik e gag. Su questo tessuto ritmico due danzatori cercano l’essenza geometrica di un movimento sgraziato e libero dalla forma.

Grand Mother è un’opera di arte sonora e plastica, è un ambiente multi-percettivo in cui il movimento circolare del pubblico ne completa l’intenzione coreografica, sbilanciando la scrittura sul piano della percezione estetica in cui fondere materie visive e uditive. Tra i due si colloca il dispositivo Opera Bianco che esplicita le radici della prospettiva di ricerca e si incentra sulla natura interdisciplinare del linguaggio artistico della compagnia attraverso la partecipazione di una costellazione di presenze: Ivan Schiavone, poeta e curatore editoriale, Chiara Mocenni, matematica, Andrea Cosentino autore e performer, Alessio Targioni attore e maestro di clown, Attilio Scarpellini, critico di teatro, Gigi Ottolino, scultore.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 11:49
Salvo Lombardo - Chiasma con Opacity#2

14/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Opacity di Salvo Lombardo_Chiasma costituisce una sorta di zoom dell’Excelsior di Salvo Lombardo: Opacity#1 è un’appendice dello spettacolo a cui l’autore ha lavorato nel 2018 a partire da una lettura postcoloniale del Gran Ballo Excelsior. Oggi, a distanza di quasi un secolo e mezzo, cosa sopravvive nelle culture contemporanee di quella idea di modernità tesa ad addomesticare tutto ciò che è altro da sé? Opacity#1 si sofferma sulle derive dell’appropriazione culturale nella definizione di un immaginario etnocentrico occidentale, interrogando una serie di rappresentazioni del corpo che tendono ad un appiattimento delle culture della differenza, determinando un carattere fisso, estensivo e universalistico del concetto stesso di identità e orientando con sopraffazione immaginativa ogni possibilità reale di conoscenza.

Con Opacity#2 Salvo Lombardo ricompone una camera-bottega della propria recente elaborazione artistica facendovi confluire le tracce e gli oggetti visivi, testuali, performativi generati dal suo recente lavoro. Gli anni del Ballo Excelsior furono cruciali per l’affermazione della cultura e dell’identità moderna europea; sono gli anni delle Esposizioni Universali, delle conquiste del progresso, della rivoluzione industriale, dell’imperialismo coloniale e dell’affermazione del concetto di identità nazionale e del suo immaginario etnocentrico di riferimento.

Dal ribaltamento della classificazione culturale e identitaria, Opacity#2 propone una riflessione corale prismatica partendo da concetti come bandiera, tradizione, modernità, canone, stereotipo, nazione, progresso, civiltà, luce e oscurità, che stimolano la ricerca artistica dell’autore.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 11:33
Il progetto To act to do to perform di Opera Bianco

14/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Il progetto To act to do to perform di Opera Bianco indaga le relazioni tra creazione coreografica e teatro di visione attraverso la coesistenza in scena di azioni concrete e di movimenti astratti.

I primi appunti coreografici per il progetto Jump! affronta il problema del ritmo dell’uomo in dialogo con il ritmo del mondo usando il clown come metafora della condizione umana e scegliendo di lavorare a partire da uno spazio vuoto e da una coppia di performer che lavora su azioni fisiche comiche, slapstik e gag. Su questo tessuto ritmico due danzatori cercano l’essenza geometrica di un movimento sgraziato e libero dalla forma.

Grand Mother è un’opera di arte sonora e plastica, è un ambiente multi-percettivo in cui il movimento circolare del pubblico ne completa l’intenzione coreografica, sbilanciando la scrittura sul piano della percezione estetica in cui fondere materie visive e uditive. Tra i due si colloca il dispositivo Opera Bianco che esplicita le radici della prospettiva di ricerca e si incentra sulla natura interdisciplinare del linguaggio artistico della compagnia attraverso la partecipazione di una costellazione di presenze: Ivan Schiavone, poeta e curatore editoriale, Chiara Mocenni, matematica, Andrea Cosentino autore e performer, Alessio Targioni attore e maestro di clown, Attilio Scarpellini, critico di teatro, Gigi Ottolino, scultore.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 11:21
To act to do to perform di Opera Bianco

14/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Il progetto To act to do to perform di Opera Bianco indaga le relazioni tra creazione coreografica e teatro di visione attraverso la coesistenza in scena di azioni concrete e di movimenti astratti.

I primi appunti coreografici per il progetto Jump! affronta il problema del ritmo dell’uomo in dialogo con il ritmo del mondo usando il clown come metafora della condizione umana e scegliendo di lavorare a partire da uno spazio vuoto e da una coppia di performer che lavora su azioni fisiche comiche, slapstik e gag. Su questo tessuto ritmico due danzatori cercano l’essenza geometrica di un movimento sgraziato e libero dalla forma.

Grand Mother è un’opera di arte sonora e plastica, è un ambiente multi-percettivo in cui il movimento circolare del pubblico ne completa l’intenzione coreografica, sbilanciando la scrittura sul piano della percezione estetica in cui fondere materie visive e uditive. Tra i due si colloca il dispositivo Opera Bianco che esplicita le radici della prospettiva di ricerca e si incentra sulla natura interdisciplinare del linguaggio artistico della compagnia attraverso la partecipazione di una costellazione di presenze: Ivan Schiavone, poeta e curatore editoriale, Chiara Mocenni, matematica, Andrea Cosentino autore e performer, Alessio Targioni attore e maestro di clown, Attilio Scarpellini, critico di teatro, Gigi Ottolino, scultore.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

12 Dicembre 2018 Mercoledì 11:08
Chiara Lagani dei Fanny & Alexander

13/12/18

Teatro India - Teatro di Roma

Chiara Lagani dei Fanny & Alexander, curatrice del volume I libri di Oz, edito da Einaudi ha realizzato un attraversamento ragionato dei quattordici libri di Oz, (illustrato da Mara Cerri). Nell’atto di tradurre per la scena la saga, la Lagani ha aperto un percorso che accompagna il libro, facendolo toccare con mano alle persone nelle sue parti sensibili che pongono interrogativi sempre attuali e ancora più feroci sul contemporaneo e sui nodi più problematici della nostra stessa realtà includendo momenti laboratoriali con i bambini volti all’indagine delle relazioni tra immaginario infantile e immaginario adulto.

 Con l’omonimo spettacolo, Lagani porta lo spettatore a ripercorrere idealmente lo spirito del ciclo di Oz, passando da una storia all’altra come se fossero i capitoli di un unico grande racconto. Ogni rappresentazione prevede l’intervento di un ospite in dialogo, al termine dello spettacolo, con l’autrice e il pubblico. La pratica della traduzione ha generato il dispositivo L’altro mondo. In teatro la traduzione è un’operazione chiave. Traduce il drammaturgo per adattare un testo da una dimensione (la pagina o il pensiero) all’altra (la scena).

Traduce l’attore, incarnando. Traduce il regista, trasportando nello spazio, nella luce, nelle architetture l’idea. Traduce lo spettatore, sempre alle prese con una viva esperienza. Tradurre è operazione arcana e misteriosa che ha a che fare con l’ascolto di una voce, con il rapporto talora fantasmatico con l’alterità: uomini, lingue e mondi. A partire da queste riflessioni la performance invita i traduttori Martina Testa, Daniele Petruccioli, Lorenzo Flabbi, l’attrice Daria Deflorian e la regista Sara Fgaier per dar vita e voce pluriforme a quel filo teso che corre sempre, nella traduzione, tra sé e l’Altro Mondo.

leggi l'articolo
© 060608.it > Eventi e spettacoli > Teatro
| | teatro |
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
permalink

1-10 di 450 risultati >>

Altre sezioni per - Auditorium - Concerti



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito