Servizi > Feed-O-Matic > 122240 🔗

Giovedì 10 Giugno 2021 17:06

Una greco-cattolica romena, dottore in Scienze della Comunicazione sociale alla Università Pontificia Salesiana di Roma

Esulta la Chiesa Greco Cattolica di Romania: da martedì 1 giugno 2021 una greco-cattolica romena, è dottore in Scienze della 
… Continua...

#cronaca #cultura
leggi la notizia su Cultura – Abitare A Roma



Esulta la Chiesa Greco Cattolica di Romania: da martedì 1 giugno 2021 una greco-cattolica romena, è dottore in Scienze della Comunicazione sociale. Si chiama Mihaela Caba-Madarasi la studentessa della Pontificia Università Salesiana di Roma che – appositamente inviata nella Città Eterna dalla Diocesi Greco-Cattolica di Oradea nel Nord-Ovest della Romania – ha qui, a Roma, con suo grande successo e ampio consenso da parte della docenza accademica dell’Università Pontificia Salesiana, concluso il suo iter universitario conseguendo il titolo di Dottore in Scienze della Comunicazione Sociale con il massimo dei riconoscimenti.

Il dibattito della tesi scientifica sostenuta al quale abbiamo partecipato, svoltosi on line causa pandemia da Covid, non poteva ugualmente godere della partecipazione di così tante persone e da così lontani Paesi. Dibattito che è stato grandemente apprezzato perché puntuale nelle argomentazioni, coinvolgente per i temi discussi ed infine per la brillantezza dell’esposizione da parte dell’esaminanda.  La commissione esaminatrice era presieduta dal Rettore dell’Università Salesiana di Roma, don Mauro Mantovani, e composta dai professori Cristiana Freni dottore in antropologia filosofica e professore di filosofia del linguaggio negli atenei pontifici a Roma; la Prof.ssa Maria Paola Piccini, Dottore in Ricerca Applicata di Scienze Sociali, Professore di Metodologia della Ricerca presso l’Università La Sapienza di Roma e la Pontificia Università Salesiana.  L’evento, con il saluto e l’incoraggiamento dell’Ambasciatore della Romania in Italia impedito per i festeggiamenti della Festa della Repubblica italiana, ha visto partecipare S. E. Monsignor Virgil Bercea vescovo della diocesi di Bihor e l’Ambasciatore plenipotenziario della Romania presso la Santa Sede e il Sovrano Ordine di Malta rappresentato dal ministro consigliere diplomatico dottoressa Adina Lovin, il Capo dell’Ufficio Stampa per la Romania di Radio Vaticana padre Adrian Danca, varie autorità accademiche e colleghi.

Il titolo della tesi – innovativa e di estrema attualità – TRANSDISCIPLINARITÀ ED ”HEALTH COMMUNICATION”. DALL’ANALISI DI CONTENUTO ALLA DESCRIZIONE ANTROPOLOGICA DELLO ”HOMO PATIENS”. UNO STUDIO SUL CANCRO AL SENO E ”DOTTOR GOOGLE” IN ITALIA E ROMANIA DAL 2015-2017 è valsa alla candidata il rating “Summa cum laude”(30/30).

La transdisciplinarità come tesi di dottorato è stata riconosciuta un contributo innovativo nel campo della comunicazione per la salute, soprattutto nell’attuale contesto della salute mondiale come visione unificata della scienza, ribadita da Papa Francesco nella Costituzione Apostolica “Veritas gaudium” (2018), come desiderio di conoscenza e sofferenza umana, come esperienza che genera una comunicazione profonda. Nell’affrontare il tema della comunicazione in sanità comparando due paesi dell’Unione Europea, l’Italia e la Romania tra il 2015 e il 2017 facendo riferimento tumore del seno e alla ricerca di informazioni dei pazienti mediante i motori di ricerca è stata ritenuta tale da costituire un punto di partenza per ulteriori ricerche e approfondimenti.


Mihaela Caba-Madarasi, già laureata in Psicologia, ha studiato dal 2010 a Roma dove ha percorso l’intero iter accademico per il dottorato dedicato alle Scienze della Comunicazione Sociale.  In precedenza Voce di Radio Maria Romania, ha tra l’altro realizzato lo spettacolo social “Tempo presente” e altri formati radiofonici per i giovani (2007-2010), Mihaela è stata anche a Radio Vaticana giornalista corrispondente per la Romania (2014-2015); il 2019 la vede giornalista accreditata dalla Presidenza della Repubblica romena per la visita apostolica di Papa Francesco in Romania (31 maggio-2 giugno 2019), ha  partecipato alla trasmissione dell’emittente televisiva Digi24 nella Piana della Libertà di Blaj per la beatificazione dei vescovi greco cattolici martiri della persecuzione comunista, celebrata dal successore di Pietro.

Attualmente giornalista dell’Ufficio Stampa EGCO, Mihaela Caba-Madarasi, ha svolto la sua missione di capo del Dipartimento Comunicazione della Diocesi Greco-Cattolica di Oradea mentre lavorava per la tesi di dottorato, espletava il ruolo di madre di due piccolissimi ed è in attesa di un terzo, trovando modo di accompagnare pure nella missione pastorale il reverendo Ştefan Madarasi nella parrocchia di Haieu-Baile “1 Mai”.

La neodottoressa verrà presto a Roma per ritirare, dopo gli adempimenti di rito e durante una breve cerimonia, l’attestato cartaceo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI