Servizi > Feed-O-Matic > 174168 🔗

Mercoledì 24 Novembre 2021 13:11

aMICi - Socialità tra gli ominidi viventi. Può aiutarci a comprendere i nostri antenati?

14/12/21

Museo di Casal de' Pazzi

Incontro in presenza e online a cura di Gian Luca Zanzi, in collaborazione con Spartaco Gippoliti (primatologo) e Paola Tuccinardi.

Il nostro ramo evolutivo è caratterizzato da una lunga dipendenza madre-figlio. Il gioco e l’apprendimento caratterizzano quindi una lunga fase temporale, che raggiunge il picco massimo nel genere Homo. Lo stesso avviene con i nostri più vicini parenti, lo scimpanzé e le altre specie incluse tra gli ominidi (bonobo, oranghi, gorilla).  Nel gioco si sviluppano capacità che serviranno nella vita adulta perché, per diventare adulti, serve pratica e un buono stato fisico, specialmente per i maschi. Possiamo quindi facilmente immaginare che anche tra i bambini Neanderthal il gioco fosse un momento importante per la crescita. Di questo ed altri aspetti della vita sociale degli ominidi, compreso il ruolo dei maschi, parleremo durante l’incontro con esperti di primatologia e archeologi preistorici.

leggi la notizia su 060608.it > Eventi e spettacoli > Visite guidate e didattica

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI