Venerdì 25 Ottobre 2019 12:10

Il Colosseo di Roma: prezzi dei biglietti, orari e informazioni utili

In questo articolo parleremo di una delle 7 meraviglie del mondo, si tratta dell’anfiteatro più grande mai costruito, visitato ogni anno da più di 7 milioni di persone: stiamo parlando ovviamente del Colosseo. È indubbiamente il monumento più importante di Roma, simbolo della città e della sua storia. Non importa se è la vostra prima
[...]

#cosa visitare
leggi la notizia su Visitare Roma



Colosseo all'alba
In questo articolo parleremo di una delle 7 meraviglie del mondo, si tratta dell’anfiteatro più grande mai costruito, visitato ogni anno da più di 7 milioni di persone: stiamo parlando ovviamente del Colosseo. È indubbiamente il monumento più importante di Roma, simbolo della città e della sua storia. Non importa se è la vostra prima volta nella Città Eterna, se ci siete nati o se vivete qui, il Colosseo sarà una tappa fondamentale
del vostro itinerario!

Personalmente ho la fortuna di vederlo quasi tutti i giorni e di conoscerne i lati più belli. Voi siete sicuri di avere tutte le informazioni necessarie per organizzare la perfetta visita al Colosseo? Continuate a leggere per scoprire come raggiungerlo, quali sono le possibili opzioni di visita, il costo dei biglietti, gli orari e anche un po’ della sua storia!

Se invece pensate di sapere già tutto e siete pronti per la vostra visita, cliccate sul bottone blu per acquistare il biglietto!

Colosseo: SALTA-CODA + AUDIOGUIDA
1.
Un po’ di storia del Colosseo

2.
Biglietti ufficiali per il Colosseo, costi e opzioni di visita

3.
Dove acquistare i biglietti

4.
Gli ingressi del Colosseo

5.
Roma Pass

6.
Orari

7.
Come raggiungere il Colosseo

8.
Dove mangiare in zona Colosseo

Quanti anni ha il Colosseo? Quando è stato costruito? Chi lo ha costruito? Iniziamo per ordine e partiamo dal suo nome! In origine conosciuto come Anfiteatro Flavio venne chiamato Colosseo solo dal Medioevo in poi per via di una colossale statua in bronzo di Nerone che si trovava proprio al suo fianco. L’imperatore, famoso per avere dato fuoco a Roma, pochi anni prima aveva fatto edificare in questa zona la sua casa, la Domus Aurea, e aveva creato davanti ad essa un lago artificiale.

Proprio nel punto in cui sorgeva il lago, l’imperatore Vespasiano della dinastia Flavia decise di far costruire il suo anfiteatro. I lavori iniziarono nel 72 d.C. e terminarono con l’inaugurazione nell’ 80 d.C. sotto il successore, l’imperatore Tito. La dinastia Flavia volle costruire l’anfiteatro per farlo diventare il luogo simbolo della città per gli svaghi del popolo, una missione sicuramente compiuta! Il luogo era stato progettato, infatti, per ospitare giochi e spettacoli come quello dei famosi combattimenti tra gladiatori. Alto 48,5 metri la forma del Colosseo è quella di un’ellisse con una facciata esterna in marmo travertino articolata in quattro ordini con 80 arcate. All’interno c’è una grande arena e una cavea dove si trovavano i gradoni che ospitavano fino a 70.000 spettatori.

Nel corso dei secoli ha più volte rischiato di essere distrutto: per volere dei papi nella costruzione della Roma cristiana; per via di forti terremoti e per le continue spoliazioni delle sue decorazioni e dei tanti materiali che lo componevano e che furono presi e riutilizzati in tanti altri edifici della città. Per fortuna, anche se con qualche pezzo mancante, il Colosseo è arrivato fino a noi e non ci resta che capire come visitarlo!

Con quasi 20.000 visitatori al giorno, la visita al Colosseo deve essere ben pianificata per non rischiare di trasformarsi in un’odissea! I biglietti ufficiali del Colosseo sono quelli che si trovano sul sito di
CoopCulture
e sono disponibili diverse tipologie di visita

Questi stessi biglietti li trovate anche presso diversi rivenditori ufficiali del Colosseo, personalmente trovo il sito di CoopCulture un po’ confuso per cui vi fornirò, nei bottoni blu, anche dei siti alternativi per l’acquisto dei biglietti.

Le opzioni di visita tra cui scegliere sono molte e non sempre ben chiare. Cerchiamo allora di vederle tutte insieme:

Il biglietto ordinario include:

  • l’accesso al Foro Romano
  • Fori Imperiali
  • Palatino
  • Audioguida/videoguida: opzionale
Il biglietto è valido 24h con un unico accesso per sito.

PREZZI DEI BIGLIETTI: INGRESSO ORDINARIO*  GENERALE   RIDOTTO** Colosseo, Foro Romano, Palatino Ingresso Ordinario  18,00€  4,00€ Colosseo, Foro Romano, Palatino Ingresso Ordinario con Audioguida  23,50€  9,50€ Colosseo, Foro Romano, Palatino Ingresso Ordinario con Videoguida  24,00€ 1 0,00€
* Tutti le tariffe indicate includono il supplemento di 2 € del costo della prenotazione online. 

**Le riduzioni sono applicabili a tutti i giovani tra i 18 e i 25 anni della comunità europea. Il biglietto è gratuito fino a 18 anni, per portatori di handicap e per tutte le categorie indicate nel sito di Coopculture, nella sezione “altre condizioni di gratuità”.

Colosseo: SALTA-CODA + AUDIOGUIDA
Ogni prima domenica del mese l’ingresso è gratuito unicamente per il percorso del biglietto ordinario. Sono quindi chiusi i sotterranei, l’arena e il III livello.

Il biglietto Full Experience comprende:
  • 1 ingresso al Colosseo
  • Sotterranei e/o il III Livello oppure l’Arena (solo con prenotazione anticipata e visita guidata)
  • Foro Romano
  • Palatino
  • siti SUPER dei Fori Imperiali.
Il biglietto è valido 2 giorni con un unico accesso per sito.

/!\ ATTENZIONE /!\ se volete visitare i sotterranei e il III livello o l’arena, è necessario prenotare in anticipo la visita guidata. Non è possibile andare da soli ma si deve essere accompagnati da una guida autorizzata propria o del Parco. L’entrata per questa zona è l’ingresso Stern di cui parleremo tra poco.
PREZZI DEI BIGLIETTI “FULL EXPERIENCE”  GENERALE  RIDOTTO** Full experience con Sotterranei a Arena  24,00€  4,00€ Full experience con Sotterranei + visita guidata  33,00 €  4,00€ Full experience con Sotterranei e III Livello + visita guidata  39,00€  4,00€ Full experience con Arena (con guida propria)  24,00€  4,00€
* Tutti le tariffe indicate includono il supplemento di 2 € del costo della prenotazione online. 

**Le riduzioni sono applicabili a tutti i giovani tra i 18 e i 25 anni della comunità europea. Il biglietto è gratuito fino a 18 anni, per portatori di handicap e per tutte le categorie indicate nel sito di Coopculture, nella sezione “altre condizioni di gratuità”.

L’acquisto dei biglietti può essere effettuato: tramite le biglietterie ufficiali all’ingresso del Colosseo, chiamando al numero di call center 06 399 67 770, online sul sito di CoopCulture con l’aggiunta del costo di prenotazione di 2 €, oppure
sul sito del nostro collaboratore TicketBar
che consigliamo per la semplicità e l’ottimo servizio clienti (il prezzo è lo stesso del sito ufficiale).

Anche se i biglietti per il Colosseo salta fila non esistono, la prenotazione online permette di scegliere la data e l’orario di ingresso. Il biglietto acquistato può essere ritirato in loco alla cassa riservata oppure inviato al vostro indirizzo mail in copia digitale, che a vostra scelta può essere stampata o esibita sul cellulare direttamente all’ingresso.

Questa seconda opzione vi farà evitare la fila alla cassa prenotati e andare direttamente ai controlli di sicurezza. La prenotazione è vivamente consigliata per saltare la coda in biglietteria (farete solo quella ai controlli) e per poter scegliere l’orario d’entrata preferito. Le visite ai sotterranei e al III livello sono un’occasione unica e devono essere prenotate con mesi di anticipo, specialmente in alta stagione.

L’acquisto direttamente nelle biglietterie prevede l’assegnazione dell’orario di accesso per il Colosseo in automatico, solo nel corso della stessa giornata e previa disponibilità. Se i biglietti sono esauriti dovrete tornare il giorno successivo, rifare la fila e riprovare.

Se trovate ancora disponibilità, potreste dover aspettare alcune ore prima di poter entrare. In questo caso state attenti a non fare l’errore di sfruttare nell’attesa (a meno che non sia davvero consistente) l’ingresso per il Foro e il Palatino. Questo meraviglioso sito archeologico oltre a meritare un intero nostro articolo, necessita almeno 2/3 ore di visita se non un’intera giornata!

Esistono tre ingressi per entrare nel Colosseo.

INGRESSO SENZA IL BIGLIETTO ONLINE: si trova sulla piazza del Colosseo, nel lato che si rivolge verso il Foro Romano e si riconosce per la fila lunghissima!

INGRESSO CON “BIGLIETTO ORDINARIO”: sempre sulla piazza del Colosseo, questo ingresso è riservato ai possessori del biglietto con Ingresso Ordinario o Ingresso Ordinario + Visita al Colosseo. Qui troverete diverse file che vi porteranno alla biglietteria, per l’acquisto o il ritiro della prenotazione, o direttamente ai controlli di sicurezza se avete già il biglietto in mano o siete parte di un gruppo con guida. La divisione è ben segnalata, affidatevi ai cartelli o allo staff per trovare la vostra fila!

INGRESSO STERN: si trova nel lato che dà su via Labicana e si chiama ufficialmente Ingresso Stern.

Questo ingresso è riservato ai possessori dei biglietti che comprendo l’accesso all’arena, ai sotterranei, al terzo livello e al Belvedere che hanno inclusa una visita guidata obbligatoria. Nel momento dell’acquisto verrà infatti automaticamente prenotata una guida interna che vi accompagnerà con un gruppo in questi luoghi. Anche se ufficialmente non esiste un biglietto salta fila, questa è sicuramente l’opzione che più ci si avvicina poiché i tempi di attesa sono notevolmente ridotti rispetto al resto. Nel caso in cui preferite essere accompagnati da una vostra guida autorizzata in questi settori dovrete affidarvi a lei per l’acquisto dei biglietti e per l’organizzazione. L’ingresso sarà quello riservato a questi gruppi.

L’ingresso al Colosseo è compreso in entrambe le opzioni del Roma Pass, ma anche in questo caso deve essere effettuata la prenotazione oraria per la visita. La prenotazione dell’ingresso può essere effettuata tramite il sito di CoopCulture
nell’apposita sezione
al costo di 2 € a persona, tramite call center al numero 06 39 967 575 sempre per 2 € oppure gratuitamente nelle biglietterie (non consigliato). Qui, come per i normali biglietti, oltre a dover fare la fila, la prenotazione si potrà effettuare esclusivamente per il giorno stesso e a seconda delle disponibilità. La prenotazione non rappresenta un biglietto, quindi ricordate di portare con voi il Roma Pass che dovrà essere esibito all’ingresso. Il Roma Pass inoltre non include l’accesso all’Arena, ai Sotterranei e al III livello.

Gli orari di apertura del Colosseo variano nel corso dell’anno in base al tramonto. Durante l’inverno la chiusura è anticipata, mentre d’estate si può godere della fine della giornata al suo interno.

GIORNI Orari Dall’ULTIMA DOMENICA DI OTTOBRE al 15 FEBBRAIO  08.30 – 16.30 Dal 16 FEBBRAIO al 15 MARZO  08.30 – 17.00 Dal 16 MARZO all’ULTIMO SABATO DI MARZO  08.30 – 17.30 Dall’ULTIMA DOMENICA DI MARZO fino al 31 AGOSTO  08.30 – 19.15 Dal 1 SETTEMBRE al 30 SETTEMBRE  08.30 – 19.00 Dal 1 OTTOBRE all’ULTIMO SABATO DI OTTOBRE  08.30 – 18.30
Giorni di chiusura: 25 dicembre e 1 gennaio.

Attenzione. Le date del prossimo evento per il 2020 ancora non sono disponibili. Aggiorneremo l’articolo appena possibile!

La luna sul Colosseo è l’iniziativa che offre la possibilità di visitare il Colosseo di sera con una speciale illuminazione. Tra le 20.00 e le ore 22.30 vengono organizzate tre visite guidate di gruppi da 25 persone che sono accompagnati in circa 1 ora e 15 minuti per le arcate, i sotterranei e le gallerie del Colosseo. L’esperienza è davvero unica, e anche se il costo del biglietto è più alto, 24 €, e non comprende l’accesso al Foro Romano e al Palatino, potrebbe valer la pena decidere di vedere il Colosseo in una veste serale.

Una volta capito come e in che orari poter entrare cerchiamo di capire cosa possiamo vedere e alcune informazioni che potrebbero tornare utili!!

Il percorso ordinario prevedere un giro parziale nell’anello interno ed esterno del piano terra e il giro completo dell’anello interno e parziale dell’anello esterno del primo piano. Su quest’ultimo si trovano una mostra permanente “Il Colosseo si racconta” e gli allestimenti delle mostre temporanee da controllare
sempre sul sito ufficiale.
Non c’è un percorso predefinito è quindi possibile organizzarsi a seconda dei propri interessi e scegliere dove andare prima.

I bagni, fortunatamente, sono presenti dentro il monumento anche se potreste ritrovarvi a fare un’altra fila lunga quasi quanto quella dell’entrata per usarli. Si trovano al piano terra nella galleria dell’anello esterno dall’ingresso sulla destra.

Ormai le borracce sono un accessorio indispensabile di un viaggiatore per evitare di consumare troppa plastica e all’interno del Colosseo ci sono diverse fontanelle dove poterle riempire, fondamentali per le giornate molto calde. La prima è al piano terra poco dopo l’ingresso e una seconda è al primo piano vicino agli ascensori.

Già nominati, sono presenti anche degli ascensori che collegano il piano terra con il primo piano e sono riservati a persone disabilità, donne in dolce attesa, famiglie con passeggini e a chiunque abbia particolari necessità. Le insidie continuano una volta fuori dal Colosseo.

Qui troverete molti venditori ambulanti, in particolare di acqua a prezzi alquanto alti, e persone che cercheranno di vendere biglietti saltafila o tour guidati. A meno che non siate disposti a pagare un prezzo più alto del dovuto, evitatateli e rivolgetevi direttamente alle biglietterie. Infine troverete diverse persone vestite da gladiatori. Attenzione perché per quanto divertenti fare una foto con loro potrebbe costare un’alta mancia!

Il modo più semplice di raggiungere il Colosseo è sicuramente
la metro B
, da Termini in direzione Laurentina la fermata della metro “Colosseo” è esattamente davanti al monumento. Una volta usciti vi basterà attraversare la strada e sarete già in fila per entrare. Ci sono però varie alternative a seconda della zona in cui siete.

Se il vostro hotel si trova a San Giovanni o a Trastevere, il mezzo più comodo è il tram numero 3 che ferma su via Labicana. Su questa via c’è anche il vantaggio di poter osservare il Ludus Magnus, l’antica palestra dei gladiatori, direttamente dalla strada e con lo sfondo del Colosseo. La distanza dalla fermata non è molta, si tratta di solo cinque minuti a piedi in discesa, almeno all’andata!

Le linee di autobus che si possono scegliere sono diverse:

  • Linea 51 parte da Piazza San Silvestro oltre che da San Giovanni
  • Linea 75 ideale se partite da Trastevere
  • Linea 85 anche in questo caso è un collegamento da San Giovanni o da via del Corso
  • Linea 87 segue per un tratto il percorso della linea 85 da San Giovanni e arriva a Prati.
Se
per muovervi a Roma
preferite le vostre gambe, raggiungere il Colosseo a piedi può essere una piacevolissima passeggiata. Se partite da una delle piazze o da altri monumenti principali del centro, calcolate però almeno una ventina di minuti per arrivare.

Se partite, invece, da
San Pietro
o dai 
Musei Vaticani
conviene muovervi con la metro.

Dai ristoranti vicino al Colosseo ci si aspetterebbe di trovare solo ristoranti turistici, ma in realtà è una zona molto vissuta dai romani e dagli studenti e riserva delle interessanti sorprese. La facoltà di ingegneria dell’Università La Sapienza si trova proprio sopra al Colosseo, accanto alla meravigliosa chiesa a San Pietro in Vincoli custode del Mosè di Michelangelo.

Dove ci sono studenti affamati ci sono bar che fanno grandi porzioni, in questo caso il
Caffè dello studente
il posto vicinissimo e ideale per un buon panino a pranzo. Un altro locale per gustare ottimi panini gourmet o taglieri di salumi e formaggi è il
Grammo Bistro
, che si trova invece in via San Giovanni, alle spalle del Colosseo.

Salendo le scalette proprio accanto all’uscita della metropolitana troverete una grande strada in discesa che si chiama via degli Annibaldi. Percorrendola e superando l’incrocio con via Cavour vi troverete all’interno del quartiere Monti. Qui c’è una lista infinita di posti dove poter andare a mangiare.

Iniziamo dal primo pasto della giornata, la colazione, il mio posto preferito è sicuramente
La Casetta
, una piccola casa ricoperta di edera che fa dei dolci deliziosi! Per il pranzo da provare è l’
Avocado bar
, un piccolo locale che come suggerisce il nome fa piatti a base di avocado, o gli storici
Ai Tre scalini,
che con piatti del giorno assicura un’ottima qualità. Questo locale è anche una perfetta scelta per l’aperitivo, nonostante le piccole dimensioni non sempre consentono di riuscire a trovare posto! In alternativa però davanti c’è un altro locale,
le Tavernelle
, altrettanto buono e carino dove poter anche cenare.

Tornando all’aperitivo ci sono altri due luoghi che mi sento di suggerirvi: l’esclusivo
Black Market
che con il suo ingresso vintage ti catapulta in un’altra realtà nel suo intimo giardino interno, e il buon
Fafiuché
che offre degli ottimi aperitivi a buffet. La pizza non può mai mancare e un’ottima pizzeria con forno a legna è
Alle Carrette
su via della Madonna dei Monti e, proprio su questa strada, se preferite la cucina romana trovate la
Taverna Romana
con piatti della tradizione. Per i fan della serie qui si trova piazza Suburra, il cuore della Roma malfamata, con il ristorante
Suburra 1930
dove però non c’è niente di pericoloso ma solo un locale curato e moderno che fa degli ottimi piatti.

Intorno al Colosseo però non c’è solo il Rione Monti ma tante altre alternative. La Gay street con il suo locale di punta, il
Coming out
, è proprio davanti al Colosseo alla via parallela a via Labicana. Attraversato il parco si arriva invece al
Voodoo Bar
un luogo molto alla moda durante l’estate specialmente per l’aperitivo o meglio ancora per il dopo cena e per staccare dalla città in un’atmosfera tropicale.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI