Servizi > Feed-O-Matic > 120925 🔗

Venerdì 4 Giugno 2021 16:06

“Condomini”, 100 eventi in 15 Municipi

Presentato il progetto “Condomìni”, che prevede dal 4 al 6 giugno un fitto programma di concerti, incontri, spettacoli in tutta Roma, 
… Continua...

leggi la notizia su Cultura – Abitare A Roma



Presentato il progetto “Condomìni”, che prevede dal 4 al 6 giugno un fitto programma di concerti, incontri, spettacoli in tutta Roma, da Labaro al Quadraro, da Ostiense a Prati, da Ostia a Tor Bella Monaca. Sono intervenuti la sindaca Virginia Raggi; l’assessora alla Crescita culturale, Lorenza Fruci; l’AD della Fondazione Musica per Roma, Daniele Pittèri; la presidente dell’ANACI, Rossana De Angelis; il curatore Oscar Pizzo.

Il progetto ha il Patrocinio dell’Assessorato capitolino alla Crescita Culturale ed è realizzato con la  collaborazione dei 15 Municipi romani interessati, dell’Anaci – Associazione amministratori di condominio di Roma e della Luiss – Guido Carli, Scuola di giornalismo, con 100 eventi in tutta la Capitale.

Un fittissimo programma che prevede concerti, incontri, lezioni, performance che coinvolgeranno musicisti, scrittori, cantanti, artisti, danzatori, giornalisti, filosofi, virologi, storici, bande musicali, in un dialogo con la città volto a promuovere una cultura inclusiva e partecipata.

Al centro del cortile condominiale saranno previste a partire dalle 18.00 e fino alle 21.30 brevi esibizioni di teatro e di musica popolare, jazz, rock, classica; conferenze di storia, scienza, medicina, letteratura; dialoghi con illustri giornalisti intervistati da studenti della Università Luiss.

Il pubblico affacciato alle finestre e ai balconi della propria abitazione potrà commuoversi con i racconti di Ascanio Celestini, ballare ai ritmi popolari delle formazioni dell’OPI Orchestra Popolare Italiana come il Trio di Ambrogio Sparagna con Erasmo Treglia e  Raffaele Simeoni, Il Circo Diatonico formato da Clara Graziano, Gabriele Coen e  Rosario Liberti e il MaMi Popular Trio composto da  Diego Micheli, Elisa Marongiu, Ottavio Saviano, ascoltare il jazz di Javier Girotto, del trio Marco Sinopoli, Francesco Fratini e Federica Michisanti,  o divertirsi con il trio comico-musicale formato dal duo Dosto&Yevsky con la partecipazione del mezzosoprano Donna Olimpia.

E ancora ascoltare la musica trap di Ketama126, i ritmi africani di Badara Seck dal Senegal accompagnato dalla band PENC, la musica contemporanea eseguita dai solisti del PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble Manuel Zurria, Luca Sanzò, Lucia Bova, Massimo Ceccarelli.

Tra gli ospiti anche tanti giornalisti per parlare di attualità: Enrico Mentana, Alessandra Sardoni, Marco Damilano, Francesca Mannocchi, Antonio Padellaro, Francesca Fanuele, Riccardo Iacona, Maurizio Mannoni, Giuseppe Carboni, Giancarlo Loquenzi, Corrado Formigli, Jacopo Vergari, Concetto Vecchio, Massimo Lugli, Diego Bianchi, Tina Simoniello. Non mancheranno virologi e scienziati tra cui Andrea Crisanti, Luca Richeldi, Simone Gozzano. Tra gli storici Alessandro Portelli. Attesi gli appuntamenti con gli scrittori come Daniele Vicari in collaborazione con Libri Come, Festa del Libro e della Lettura.

Oltre alle proposte di Musica per Roma saranno numerose le iniziative promosse e organizzate direttamente dai municipi. Per la musica saranno presenti complessi corali e bandistici come il Coro del Quadraro, il Coro Gianni Bosio, il Coro Controvento, la Scuola di Musica Giuseppe Sinopoli, la Banda del dopolavoro ferroviario. E ancora artisti e associazioni come Pasquale Innarella, Urban Experience, Collettivo Apart, Maurizio Fortini, Daniele Conti e Sara Carbone, MOMA Hostel, Duo Chorvi, Senna, Quiver, Beatrice Giannò, Dolce, Robert Andorka, Giona Mason, Valerio Issachar, Francesco Mista, Andrea Bernardini, Pierre Peroncini, Manuel Juno, Francesco Malgeri, Andrea Vailati, Simone Bozzelli, Federico Majorana, WEPRO, Marco Rosafio, Filippo Temperini, Andrea Bernardini.

Non mancheranno le testimonianze di protagonisti come il gappista Angelo Nazio, o i racconti del Circolo Storytelling Aniene o ancora la poesia romanesca di lunga tradizione rappresentata da Maurizio Vecchiarelli. Per gli amanti dello sport Dino Zoff. E per la danza Mujer in Flamenco, la scuola di Tip Tap di Elisabetta Ventura.

Alcuni degli incontri saranno trasmessi in diretta streaming sui canali social della Fondazione e sul canale AuditoriumTv di YouTube con l’hashtag #PERROMA.

Il cammino che Musica per Roma ha intrapreso negli spazi della città non si ferma qui, Condomini è solo il primo appuntamento di Per Roma, una serie di iniziative da realizzarsi in vari luoghi della Capitale, raggiungendo anche quartieri di periferia e pubblici che per motivi di varia natura non sempre fruiscono della programmazione del Parco della Musica.

Fedele al proprio naming Musica per Roma, la Fondazione che gestisce lo spazio disegnato da Renzo Piano, vuole assumere un ruolo centrale nel tessuto urbano e non solo nelle sale di spettacolo. Nel corso degli anni è cambiato il rapporto simbiotico tra le istituzioni culturali e la città, il territorio e le comunità. In una fase storica segnata da cambiamenti strutturali e profonde trasformazioni dei modelli sociali, anche il sistema cultura e spettacolo dal vivo deve interpretare e adeguare il proprio ruolo e riconfigurare i propri modelli produttivi, gestionali e di relazione con la città, i quartieri, il territorio. Si aprono così nuove possibilità di portare la musica e la cultura in luoghi inaspettati tenendo vivo il legame con il pubblico e rafforzando il rapporto con la città.



“In tre giorni avremo 100 eventi in 15 municipi direttamente nei Condomini. Questa iniziativa sostiene e diffonde la cultura sui territori. Grazie a questi spettacoli creiamo dibattito, attraverso la musica e i racconti, dal centro alla periferia. Puntiamo sull’arte e sulla bellezza. Con questo progetto promuoviamo la cultura anche in luoghi diversi dall’ordinario. Ringrazio tutti i Municipi e Musica per Roma per l’impegno e la voglia di realizzare iniziative sempre nuove e originali” ha dichiarato la Sindaca.

“Ringrazio i Municipi e gli Assessori alla cultura dei territori per aver accolto e aderito alla proposta di Fondazione Musica per Roma. “Condomini” rappresenta un ulteriore tassello della collaborazione tra istituzioni. Con la pandemia abbiamo preso sempre maggiore consapevolezza di quanto sia importante portare la musica e l’intrattenimento nelle case delle persone. Mi auguro che questa iniziativa avvicini la cultura ai cittadini portandola fuori dalle istituzioni”, dichiara l’Assessora alla Crescita culturale Lorenza Fruci.

“Condomini è la prima di una serie di iniziative promosse dalla Fondazione Musica per Roma che avranno come palcoscenico l’intera città. Obiettivo primario è quello di utilizzare la musica e la cultura come collante delle comunità, valorizzando le esperienze sviluppatesi autonomamente nei diversi luoghi della città. Questo progetto ha già ottenuto un grande risultato, ovvero la grande partecipazione dei municipi, delle organizzazioni, degli artisti e dei diversi attori sociali che hanno risposto con entusiasmo. La sfida per il futuro sarà assumere un ruolo centrale nel tessuto urbano favorendo i processi di modernizzazione e aderendo a quelli di condivisione e partecipazione che connotano l’epoca aperta dal nuovo secolo”, sottolinea l’AD della Fondazione Musica per Roma, Daniele Pittèri.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI