Servizi > Feed-O-Matic > 122030 🔗

Venerdì 11 Giugno 2021 06:06

Basket e pallavolo cacciati da Roma: senza Palazzetto non si gioca

La struttura del villaggio Olimpico è chiusa da tre anni e i playoff si spostano a Ferentino. I lavori per il restauro promessi e mai partiti

L'articolo
Basket e pallavolo cacciati da Roma: senza Palazzetto non si gioca
sembra essere il primo su
Diarioromano
.

#campidoglio #decoro #in primo piano #temi #architettura #basket #degrado #palazzetto dello sport #sport
leggi la notizia su Diarioromano







 

Un edificio che si studia sui libri di architettura, frutto del genio di Annibale Vitellozzi e Pier Luigi Nervi, è nell’abbandono più totale. Il Palazzetto dello Sport, di proprietà comunale, fa mostra del suo degrado e se ne vergogna tanto che le erbacce gli fanno da schermo.

E’ chiuso da tre anni dopo un lento declino che solo le squadre della Virtus e dell’Eurobasket, provavano a contrastare. Qualche piccola manutenzione e pulizia riuscivano a farla ma ovviamente non potevano investire sulle strutture e gli impianti, ammalorati dal tempo. Nel 2018 anche il basket lascia il Palazzetto proprio per la situazione ormai sfuggita di mano e da allora non una pietra è stata mossa.

Il paradosso di questo giugno 2021 è che a Roma si sarebbero dovuti giocare i playoff di serie A2. I tifosi dell’Eurobasket sperano nella promozione nella massima serie ma nella capitale partite non si possono giocare. Il Palazzetto è ormai fatiscente mentre il Palazzo dello Sport dell’Eur è troppo grande e costoso. E così la squadra e i tifosi che vorranno seguirla dovranno andare a Ferentino, in provincia di Frosinone.

La capitale d’Italia non ha una struttura pubblica che possa ospitare due sport nobili come la pallacanestro e la pallavolo. Anzi l’avrebbe ed è proprio il Palazzetto del Villaggio Olimpico ma anche in questo caso, la rovina ha avuto il sopravvento.





 

A dicembre del 2019, il Campidoglio aveva stabilito la riqualificazione stanziando tre milioni per impermeabilizzare le coperture, conservare le superfici esterne e rifare gli impianti elettrici e idraulici. Nel corso del 2020, il Municipio II ha approntato un progetto esecutivo ma la gara non è partita.

Il bando è stato indetto il 24 giugno del 2020, le offerte dovevano essere presentate entro il 3 agosto del 2020 e da allora tutto si è fermato.

Sul
sito ufficiale del Campidoglio
si trovano una serie di integrazioni alla commissione aggiudicatrice, forse perché qualcuno ha preferito astenersi, ma i lavori non sono ancora stati assegnati. Poiché il cantiere durerà minimo 180 giorni, con prevedibili varianti che lo porteranno a durare forse un anno, e poi occorrerà attendere i collaudi e procedure varie, non è immaginabile vedere le porte del Palazzetto aperte prima del 2023.

Una lungaggine che non ha spiegazioni. A volte mancano i fondi, altre volte il progetto ma spesso è la famosa “paura della firma” a rendere i lavori eterni. L’esecuzione di un’opera pubblica in Italia è incomparabilmente più lunga che nel resto d’Europa. Secondo il rapporto dell’Agenzia per la Coesione Territoriale (un organismo del governo italiano) la media è 4,5 anni ed è costante dal 2014. Cioè non si riesce in nessun modo a ridurne i tempi.

Nel caso del Palazzetto, oltre al dolore di vedere precipitare in rovina un’opera di alto valore, si registra anche il disagio di squadre e tifosi cacciati dalla propria città. “Non possiamo non segnalare che la problematica del Palazzetto si ripercuote pesantemente anche sulle società di vertice della pallavolo capitolina“, scrivono Andrea Burlandi e Claudio Martinelli, presidenti di Fipav Lazio e Roma. “La VolleyClub, neopromossa in A1 femminile è ancora alla ricerca di soluzioni, mentre la RomaVolleyClub maschile ha già dovuto alzare bandiera bianca e ritirarsi dal campionato“, spiegano.

Insomma mentre si fa un gran parlare di coinvolgimento dei giovani nello sport, il Comune non riesce a mettere loro a disposizione neanche le strutture minime per giocare.

Una vera sconfitta che non è una sorpresa, perché il degrado delle città – come ripetiamo da anni – porta al degrado delle persone.

 

Sullo stesso tema

Il Villaggio Olimpico torna a sognare: restyling del Palazzetto dello Sport e isola pedonale – Diarioromano

Il degrado della zona Auditorium anche su Radio Rai – Diarioromano

 

L'articolo
Basket e pallavolo cacciati da Roma: senza Palazzetto non si gioca
sembra essere il primo su
Diarioromano
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI