Servizi > Feed-O-Matic > 134563 🔗

Domenica 29 Agosto 2021 15:08

Lazio-Spezia 6-1: il SarriBall è tornato

Grande vittoria della Lazio all’Olimpico contro lo Spezia per 6-1, grazie alla tripletta di Ciro Immobile nel primo tempo ed 
… Continua...

#sport #in evidenza
leggi la notizia su Sport – Abitare A Roma



Grande vittoria della Lazio all’Olimpico contro lo Spezia per 6-1, grazie alla tripletta di Ciro Immobile nel primo tempo ed i goal i Felipe Anderson, Hysaj e Luis Alberto. Oltre a Ciro, autore di una tripletta, il grande protagonista di questa gara è stato Luis Alberto, con i suoi spettacolari assist.

Lo spagnolo infatti ha messo lo zampino in tre dei cinque goal segnati ed ha completato la sua grande prestazione con la rete finale del 6-1.

All’Olimpico la Lazio contro lo Spezia ha riabbracciato il suo pubblico, con la Curva Nord che ha fatto sentire alta la sua voce.
Lazio-Spezia 6-1

Sul campo dopo soli 4’ minuti di gioco, l’ex romanista Verde ha portato in vantaggio gli ospiti ma, dopo soli 81 secondi, l’altro ex giallorosso Pedro ha fornito l’assist per il pareggio di Ciro Immobile.



Il bomber della Lazio e campione d’Europa al 15’ ha firmato il sorpasso al termine di un’azione avviata da Felipe Anderson, rifinita da Luis Alberto con un assist al bacio per Ciro. La nuova creatura plasmata dal “Comandante Sarri” ha entusiasmato anche all’Olimpico andando più volte vicino al tris.

Ci ha provato Pedro il quale a pochi minuti dal termine del primo tempo, si è guadagnato un calcio di rigore. Il tiro dal dischetto di Immobile è stato parato in angolo da Zoet ma sul conseguente corner Ciro, appostato sul secondo palo, ha fatto goal.

La ripresa della gara contro lo Spezia all’Olimpico si è aperta nel segno di Felipe Anderson che ha fatto goal nella sua seconda gara da quando è tornato a vestire il biancoceleste.

Il brasiliano sotto la guida di Sarri torna ad entusiasmare il popolo biancoceleste.

Lazio-Spezia 6-1

Poco dopo “felipetto” ha anche causato l’espulsione di Amian, che ha costretto lo Spezia a giocare con un uomo in meno per il resto della gara.

Al 66’ Pedro è andato vicinissimo alla cinquina. Il portiere avversario gli ha detto di no ma non ha potuto fare niente sul tiro di Hysaj.

Anche l’ex Napoli ha partecipato alla goleada, grazie all’invenzione di Luis Alberto che l’ha lanciato in porta come solo lui sa fare. Lo spagnolo in questa gara ha propiziato 3 dei 5 goal segnando anche il sesto goal finale.

LAZIO

Reina 6 – Ha subito un goal da posizione ravvicinata ma poi si è limitato all’ordinaria amministrazione. Nella ripresa da un suo lancione è arrivato il poker di Felipe Anderson.

Lazzari sv – Ha dovuto chiedere il cambio per un problema muscolare al polpaccio destro.

25′ Marusic 6.5 – Il montenegrino è entrato a freddo e non ha fatto mancare la sua corsa sull’out di destra.

Patric 6 – L’avversario non è stato irresistibile. Rimane l’anello debole di questa rosa.

Acerbi 6 – L’unica sbavatura della sua gara c’è stata in occasione del goal iniziale dello Spezia.

Hysaj 7 – Il fedelissimo di Sarri conosce a memoria i movimenti voluti dal mister ed in questa gara ha anche segnato il suo primo goal a Roma.

Milinkovic 6.5 – Con Luis Alberto in campo ha badato più a difendere che ad attaccare.

71′ Cataldi 6 – Ha giocato gli ultimi venti minuti con la Lazio alla ricerca della goleada.

Leiva 7 – Ha giocato una buonissima gara recuperando tanti palloni.

Luis Alberto 8 – Un fenomeno, ha messo a segno tre assist ed ha coronato la sua bella prestazione entrando con merito nel tabellino dei marcatori.

Felipe Anderson 7.5 – Nel suo ritorno all’Olimpico ha mostrato ai tifosi laziali il meglio di sé. Oltre al goal è stato autore di belle e decisive giocate.

81′ Romero sv.

Immobile 8 – La tripletta è la migliore risposta ai suoi detrattori. Il miglior marcatore del campionato ed italiano gioca nella Lazio.

81′ Muriqi sv.

Lazio-Spezia 6-1
Pedro 7 – Un grandissimo giocatore che si trova a meraviglia negli schemi d’attacco disegnati da Sarri.

70′ Moro 6 – Ha giocato con personalità sfiorando anche il goal.

All. Maurizio Sarri 7.5 – La sua Lazio si diverte e fa divertire il pubblico biancoceleste. L’avversario non è stato irresistibile ma lo spettacolo offerto all’Olimpico è stato magnifico.

SPEZIA

Zoet 6; Amian 4, Erlic 5, Nikolaou 5; Vignali 5 (80′ Antiste sv), Maggiore 5,5, Ferrer 5, Bastoni 5,5; Verde 6,5 (59’ Hristov 5.5), Gyasi 5.5, E. Colley 5.5 (59’ Mraz 5.5). All. Thiago Motta 5.

Arbitro: Federico Dionisi (sez. di L’Aquila) 6.5.

Lazio-Spezia 6-1

Marcatori: 4′ Verde (S), 5′, 15′, 45’+2′ Immobile (L), 47′ Felipe Anderson (L), 70′ Hysaj (L), 85′ Luis Alberto (L)

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari (25′ Marusic), Patric, Acerbi, Hysaj; Milinkovic (71′ Cataldi), Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson (81′ Romero), Immobile (81′ Muriqi), Pedro (70′ Moro). A disp.: Strakosha, Adamonis, Radu, Vavro, Akpa Akpro, Escalante, Basic. All.: Maurizio Sarri.

SPEZIA (3-4-3): Zoet; Nikolaou, Erlic, Vignali (80′ Antiste); Amian, S. Bastoni, Maggiore, Ferrer; Verde (59′ Hristov), Gyasi, E. Colley (59′ Mraz). A disp.: Sala, Kovalenko, Podgoreanu, Zovko, Provedel. All.: Thiago Motta.

Arbitro: Federico Dionisi (sez. di L’Aquila). Assistenti: Cipressa – Berti. IV uomo: Paterna. V.A.R.: Aureliano. A.V.A.R.: Liberti.

NOTE. Ammoniti: 45’+1′ Erlic (S), 49′ Gyasi (S). Espulso: 54′ Amian (S).

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI