Servizi > Feed-O-Matic > 136277 🔗

Lunedì 6 Settembre 2021 12:09

Con i test salivari no contagi in classe

Con i test salivari no contagi in classe. Un anno di monitoraggi mensili. Più di 1.000 studenti e circa 200 tra insegnanti e addetti scolastici coinvolti. Solo 21 casi positivi rilevati (lo 0,2% su oltre 11mila test) e nessuna diffusione del contagio in aula. Con i test salivari no contagi in classe Con i test…
Continue reading Con i test salivari no contagi in classe

L'articolo
Con i test salivari no contagi in classe
proviene da
MetroNews
.

leggi la notizia su Roma – Pagina Array – MetroNews



Con i test salivari no contagi in classe. Un anno di monitoraggi mensili. Più di 1.000 studenti e circa 200 tra insegnanti e addetti scolastici coinvolti. Solo 21 casi positivi rilevati (lo 0,2% su oltre 11mila test) e nessuna diffusione del contagio in aula.

Con i test salivari no contagi in classe. È il risultato del progetto “A tutela dello studente, per una scuola sicura”  dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.  Lo studio del Bambino Gesù ha lo scopo di verificare il rischio reale di diffusione del Covid-19 nelle scuole. Sono stati somministrati test salivari (molecolari) e test da campione ematico a tutti gli studenti, i professori e il personale Ata.  Le scuole coinvolte sono state l’Istituto Comprensivo Regina Elena e l’Istituto Paritario Santa Maria Ausiliatrice. Hanno aderito al progetto più di 1000 studenti – da 5 a 19 anni – e circa 200 tra insegnanti e personale.

Lo studio del Bambino Gesù: i primi risultati sono stati pubblicati  sulla rivista scientifica Italian Journal of Pediatrics. Venivano riportati solo 16 casi di positivi e nessun contagio tra le classi. I risultati finali saranno oggetto di un nuovo lavoro scientifico.

«Se vengono rispettate le giuste misure di prevenzione e viene fatta corretta educazione, la scuola rappresenta un luogo sicuro», hanno commentato la presidente  Mariella Enoc e il direttore del Dipartimento Emergenza Alberto Villani. «Il nostro progetto – spiega Alberto Villani – conferma che la scuola è un luogo sicuro se vengono rispettate le giuste misure di prevenzione».

Mariella Enoc ha spiegato che «è essenziale fare di tutto perché le scuole restino aperte nei prossimi mesi e le
lezioni
si svolgano in presenza. I ragazzi, soprattutto i più piccoli e i più fragili, hanno sofferto troppo la condizione di chiusura dei mesi scorsi. Dobbiamo proseguire con la vaccinazione dei minori per proteggerli dalla malattia e contrastare la diffusione del virus».

 

L'articolo
Con i test salivari no contagi in classe
proviene da
MetroNews
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI