Servizi > Feed-O-Matic > 151465 🔗

Giovedì 7 Ottobre 2021 19:10

Buzzi apre il pub ispirato a Romanzo Criminale. Le critiche di Libera

Salvatore Buzzi ha aperto alla Romanina un pub con un menu ispirato ai personaggi di Romanzo Criminale. Un’iniziativa che ha suscitato le critiche di Libera e del suo presidente don Luigi Ciotti. Buzzi apre un pub ispirato a Romanzo Criminale: i panini “Samurai” e “Dandy” Nel menu ci sono piatti che richiamano i personaggi di…
Continue reading Buzzi apre il pub ispirato a Romanzo Criminale. Le critiche di Libera

L'articolo
Buzzi apre il pub ispirato a Romanzo Criminale. Le critiche di Libera
proviene da
MetroNews
.

#edizioni locali #italia #news #roma #buzzi #don ciotti #libera #pub
leggi la notizia su Roma – Pagina Array – MetroNews



Salvatore Buzzi ha aperto alla Romanina un pub con un menu ispirato ai personaggi di Romanzo Criminale. Un’iniziativa che ha suscitato le critiche di Libera e del suo presidente don Luigi Ciotti.

Nel menu ci sono piatti che richiamano i personaggi di Romanzo Criminale, e quindi della banda della Magliana e lo stesso Massimo Carminati, imputato con Buzzi nel processo Mondo di Mezzo. Il procedimento che sollevò l’ipotesi di una vera e propria organizzazione mafiosa attiva a Roma, finì poi in accuse di semplice associazione a delinquere. Nel menu si legge anche: «I pm pagano doppio, i giudici triplo».

Buzzi, ex presidente della Cooperativa 29 giugno, gestirà il pub per conto di una società la cui maggioranza è in mano alla suocera. All’interno ci lavorano ex dipendenti della coop, travolta dalle inchieste. Lo stesso Buzzi è stato condannato a 12 anni, ed è in attesa del ricorso in Cassazione.

L’apertura del pub, inaugurato alle 17, ha attirato l’attenzione dei media e anche dell’associazione antimafia Libera. Il suo presidente, don Luigi Ciotti, ha usato parole molto dure: «È il segno evidente di una progressiva banalizzazione e mercificazione del male. Siccome estirpare un male è troppo faticoso e mette in discussione assetti di potere più ampi, lo si normalizza, si finge che sia meno grave di quello che è associandolo a beni di consumo come il cibo. È un processo di addomesticamento delle coscienze che permette al male di persistere, ai suoi autori e complici di continuare ad agire spavaldi in esibita noncuranza per il bene comune sottratto e per il dolore inferto alle loro vittime».

Salvatore Buzzi, da parte sua, si dice contento: «Questa mattina è arrivata anche l’ultima autorizzazione e oggi alle 17 apriamo il locale. Sono contento dell’attenzione dei media alla notizia del mio pub. Perfino Osho mi ha dedicato una vignetta strepitosa. Le critiche?Dopo quello che mi è accaduto come posso tenerle? E poi le difficoltà mi esaltano».

L'articolo
Buzzi apre il pub ispirato a Romanzo Criminale. Le critiche di Libera
proviene da
MetroNews
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI