Servizi > Feed-O-Matic > 172223 🔗

Venerdì 19 Novembre 2021 20:11

Premiati i vincitori delle edizioni 2020 e 2021 del Premio Vincenzo Scarpellino

Il 18 novembre 2021 presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo via Castellaneta 10 si è svolta la cerimonia di Premiazione della 
… Continua...

#cultura
leggi la notizia su Cultura – Abitare A Roma




Il 18 novembre 2021 presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo via Castellaneta 10 si è svolta la cerimonia di Premiazione della X E XI edizione 2020-2021 del premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” organizzato dall’Associazione L’INCONTRO con la collaborazione dell’Associazione Periferie.

 



L’evento ha preso avvio con il canto sardo No potho reposare sardo eseguito mirabilmente dalla cantante Chiara Forbicioni accompagnata magistralmente alla chitarra da Maurizio Giulio.

Il presentattore Angelo Blasetti che ha condotto l’iniziativa con il consueto brio ha letto un sonetto “Er progresso farzo” quanto mai attuale di Vincenzo Scarpellino.

Ha poi salutato poi i membri della Giuria Cosma Siani (presidente), Sandro Bari, Paolo D’Achille, Franco Onorati Paola Cacciotti, Francesca Dragotto, Aurora Fratini, Giorgio Grillo, Vincenzo Luciani, la Famiglia di Vincenzo Scarpellino e la vedova Pina, gli sponsor: Istituto Tecnico Pagliaro, Pilloleart e Farmacia Federico, Italiana Assicurazioni, BCC Roma, Parrucchiera ed estetista Mirò, Panificio Giovanni Rossello, Diamond Remax, Associazione Polvere di Stelle, Enoteca Cardeto, Galleria Il Mondo dell’Arte.


Il Presidente del V Municipio Mauro Caliste ha portato il suo saluto, e complimentandosi con gli organizzatori del Premio ha assicurato che cultura e turismo saranno tra le priorità della sua Giunta. Presente in sala la neoeletta consigliera municipale Olga Di Cagno.

Dopo un saluto di Giorgio Grillo e di Vincenzo Luciani, hanno letto loro testi tre poeti che si sono cimentati con successo in entrambe le due edizioni sia nella Sezione Poesia che nella sezione Stornelli:



Angela Sgamma (dialetto di Allumiere, vincitrice della Sezione Poesia della decima edizione del Premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2020 e seconda classificata nella sezione Stornelli 2021), William Sersanti (dialetto di Sant’Oreste, vincitore della Sezione Poesia dell’undicesima edizione del Premio di poesia e stornelli inediti nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2021 e terzo nella sezione stornelli 2021),



Paolo Emilio Urbanetti (dialetto romanesco, 3° classificato sezione poesia 2020 e vincitore della sezione stornelli 2020).

E’ stata poi la volta di Fabio Prasca (dialetto romanesco, secondo classificato Sezione poesia 2021) e di Renzo Marcuz (dialetto romanesco, terzo classificato Sezione poesia 2021.



Dopo un intermezzo strepitoso in cui Chiara Forbicioni e Maurizio Giulio hanno eseguito Lella (in romanesco), hanno cantato i loro stornelli Anna Sgamma (dialetto di Allumiere, vincitrice Sezione Stornelli 2021), Marco Giardini (dialetto Sant’Angelo Romano, 2° classificato Sezione Stornelli 2020. Ha recitato un suo testo in romanesco anche la finalista Nicoletta Chiaromonte.

 



Ai vincitori sono stati consegnati il diploma, una grafica Galleria Il Mondo dell’Arte, un prodotto dei Vini Cardeto e libri di Edizione Cofine.

Luna rossa (in napoletano) ha concluso gli applauditissimi intermezzi musicali di Chiara Forbicioni e Maurizio Giulio ai quali è stato richiesto un bis di No potho reposare.

Vittorio Tallarico ha realizzato, da par suo, questi video.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI