Servizi > Feed-O-Matic > 193613 🔗

Lunedì 10 Gennaio 2022 15:01

Inter-Lazio 2-1: prima sconfitta del 2022

A San Siro è arrivata la prima sconfitta del 2022 per la Lazio, nel giorno del suo 122° compleanno. Inzaghi 
… Continua...

#sport
leggi la notizia su Sport – Abitare A Roma



A San Siro è arrivata la prima sconfitta del 2022 per la Lazio, nel giorno del suo 122° compleanno. Inzaghi si è preso la rivincita sulla sua ex squadra battendola per 2-1, grazie ai gol dei difensori Bastoni (30’) e Skriniar (67’).

Nel mezzo la rete del momentaneo pari di Immobile, che ha approfittato di un regalo dell’ex De Vrij. La squadra di Sarri dopo la prima mezzora in cui ha lasciato campo e libertà di manovra all’Inter dopo il pari ha messo paura ai padroni di casa, sfiorando anche il 2-2 nell’arrembaggio finale.

Purtroppo qualche errore di troppo in fase conclusiva non hanno consentito alla squadra di tornare da Milano con un risultato positivo.

Inter-Lazio 2-1
Sarri e la Lazio pagano la cronica fragilità difensiva, con Luiz Felipe che si è fatto sorprendere più di un’occasione dalla velocità degli attaccanti interisti, come ad esempio in occasione del primo vantaggio di Lautaro, poi annullato per millimetrico fuorigioco dal VAR.

In quell’occasione il centrale difensivo, questa volta in coppia con il redivivo Radu, si è fatto sorprendere centralmente da un filtrante di Sanchez.

L’errore del difensore laziale è stato annullato dall’intervento salvifico del VAR, che ha ravvisato la posizione di fuorigioco dell’attaccante nerazzurro. Anche il portiere laziale Strakosha ha giocato una partita con tante luci e parate ma con un’ombra che ha consentito a Skriniar di mettere dentro la palla che ha deciso l’incontro.

Inter-Lazio 2-1
Nell’occasione infatti il portiere poteva uscire e dominare l’area piccola anticipando con i suoi guantoni il colpo di testa dell’avversario ma ha preferito rimanere fermo tra i pali sperando in un miracolo che non c’è stato.

Con un Acerbi infortunato ed anni luce ad essere quello che era e senza un intervento dal mercato l’emergenza in difesa della Lazio è destinata a continuare fino a maggio, con ripercussioni sull’esito della stagione.

LAZIO

Strakosha 5.5 – Si è esibito in due parate decisive più che altro d’istinto. Sulla rete della vittoria nerazzurra poteva uscire e metterci una pezza, ma purtroppo ha confermato la sua cronica allergia alle uscite.

Hysaj 5 – L’ex Napoli è andato parecchio in difficoltà, probabilmente il peggiore dei suoi.

81′ Lazzari sv.

Luiz Felipe 5.5 – Nel primo tempo è stato salvato dal VAR, nella ripresa ha avuto il merito di opporsi al tap-in di Perisic.

Radu 6 – Non ha demeritato, nonostante qualche difficoltà prevista.

Marusic 6 – Si è fatto vedere anche in fase offensiva, ha giocato meglio rispetto la suo collega di reparto sulla fascia opposta.

Milinkovic 6 – Ha avuto la chance per far goal ma come al solito ha tentato un colpo impossibile, invece di fare la cosa più semplice.

Cataldi 6.5 – Con grande furbizia ha servio l’assist per il momentaneo 1-1 di Immobile.

67′ Leiva 6 – Ha provato ad orchestrare la rimonta ma senza riuscirci.

Basic 5 – Ha giocato una gara non sufficiente, macchiata anche dall’errata marcatura su Skriniar in occasione del 2-1 interista.

67′ Luis Alberto 5 – Il suo impatto alla gara è stato nullo.

Pedro 6 – Si è dato da fare soprattutto nel primo tempo.

Immobile 6.5 – Anche in una gara difficile come questa ha lasciato il segno.

Felipe Anderson 5 – All’andata all’Olimpico era stato l’uomo in più invece questa volta ha giocato una gara piena di errori.

60′ Zaccagni 6.5 – Il suo ingresso almeno ha dato vivacità all’attacco laziale.

All. Maurizio Sarri 6 – Con una squadra senza difesa era impossibile sperare in un risultato diverso. Senza interventi di mercato difficilmente la stagione della Lazio potrà essere positiva.

INTER

Handanovic 5; Skriniar 7, De Vrij 5.5, Bastoni 7.5; Dumfries 6 (76′ Darmian 6), Barella 6.5 (82′ Vidal sv), Brozovic 6.5, Gagliardini 6.5, Perisic 6.5 (82′ Dimarco sv); Sanchez 6.5 (73′ Correa 6), Martinez 6 (73′ Dzeko 6). All. Simone Inzaghi 7.

Arbitro: Luca Pairetto (sez. di Nichelino) 5,5.

Marcatori: 30′ Bastoni (I), 35′ Immobile (L), 67′ Skriniar (I)

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (76′ Darmian), Barella (82′ Vidal), Brozovic, Gagliardini, Perisic (82′ Dimarco); Sanchez (73′ Correa), Martinez (73′ Dzeko). A disp.: Rovida, Radu, Ranocchia, D’Ambrosio, Vecino, Sensi, Curatolo. All.: Simone Inzaghi.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj (81′ Lazzari), Luiz Felipe, Radu, Marusic; Milinkovic, Cataldi (67′ Leiva), Basic (67′ Luis Alberto); Pedro, Immobile, Felipe Anderson (60′ Zaccagni). A disp.: Reina, Adamonis, Patric, Vavro, Andrè Anderson, Moro, Romero, Muriqi. All.: Maurizio Sarri.

Arbitro: Luca Pairetto (sez. di Nichelino). Assistenti: Filippo Bercigli – Alessio Berti. IV uomo: Marco Serra. V.A.R.: Gianluca Aureliano. A.V.A.R.: Marco Bresmes.

NOTE: Ammoniti: 41′ Luiz Felipe (L), 54′ Basic (L), 71′ Zaccagni (L), 71′ Radu (L), 90′ Vidal (I). Recupero: 1′ pt, 4′ st.

Inter-Lazio 2-1

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI