Servizi > Feed-O-Matic > 259199 🔗

Martedì 21 Giugno 2022 23:06

Roma Lido, la promessa mancata degli 8 treni da giugno: sono ancora 4

Continua l’odissea dei pendolari della Roma-Lido. A metà del mese, degli 8 treni promessi per giugno non c’è ancora traccia, e la linea deve ancora accontentarsi, all’alba della stagione più «calda per Ostia, di 4 soli convogli. 

Era stato il direttore d’esercizio di Atac per le ferrovie regionali Giovanni Battista Nicastro a annunciare, a maggio, il rientro in esercizio di alcuni mezzi in revisione: «Da giugno - aveva detto - ci saranno 5 Caf in servizio, più 3 Ma200, per un totale di 8 treni». 

A giugno inoltrato, però, la situazione è ben diversa: come confermato dall’azienda dei trasporti, sulle rotaie della Roma-Lido viaggiano, al momento, solo 4 convogli, più un eventuale quinto per le corse straordinarie. 

E spesso sono anche meno: negli ultimi giorni, denunciano dal Comitato dei pendolari della Roma-Lido, sono stati appena 3 i mezzi operativi. 

Una situazione che ha reso inevitabili i disagi, come
accaduto il 2 giugno scorso
, quando centinaia di romani e turisti di ritorno dal mare avevano dovuto attendere per ore i treni. 

Un «banco di prova» per l’estate rivelatosi già un fallimento.

Intanto dopo le proteste delle settimane appena trascorse -
culminate nell’occupazione, da parte dell’opposizione, dell’aula consiliare del Municipio X
-, i rappresentanti del parlamentino lidense erano stati ricevuti dal Dipartimento Mobilità di Roma. 

Durante l’incontro l’assessore ai Trasporti aveva spiegato che, per trasferire sulla linea due convogli dalle metro A e B, sarebbe stata necessaria l’emanazione di un decreto che riveda i parametri di valutazione dell’efficienza dei mezzi e che consenta di gestire meglio le manutenzioni dei treni di tutte le linee, così da non penalizzarne nessuna. 

Il decreto, pubblicato proprio ieri, prevede infatti la possibilità di prorogare la revisione dei treni in scadenza e consentirebbe, dunque, l’avvio delle procedure di trasferimento sulla Roma-Lido dei due convogli (i cui tempi di modifica e adattamento si aggirerebbero, però, intorno ai cinque mesi, con buona pace della stagione balneare). 

Unica, magra consolazione per i pendolari sarebbe il rientro, dai primi di luglio - quando la linea passerà definitivamente in mano alla Regione - di almeno un treno, che dovrebbe essere seguito da altri 3 convogli. 

L’ennesimo annuncio a cui, sperano gli utenti, si riesca però a dar finalmente seguito.

da Corriere della Sera

#roma-lido
leggi la notizia su Odissea Quotidiana

più letti
Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI