Servizi > Feed-O-Matic > 289402 🔗

Mercoledì 21 Settembre 2022 21:09

Hasib Omerovic, un alloggio per la sua famiglia

Il Campidoglio ha trovato un alloggio temporaneo per la famiglia di Hasib Omerovic, il 36 enne sordomuto di origine rom precipitato dalla finestra della sua abitazione lo scorso 25 luglio. Una vicenda dai contorni poco chiari e per la quale la procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati gli agenti che entrarono nell’appartamento…
Continue reading Hasib Omerovic, un alloggio per la sua famiglia

L'articolo
Hasib Omerovic, un alloggio per la sua famiglia
proviene da
MetroNews
.

#edizioni locali #roma #alloggio temporaneo #associazione 21 luglio #campidoglio #hasib omerovic #primavalle
leggi la notizia su News Roma: cronaca e ultime notizie di Roma oggi - MetroNews



Il Campidoglio ha trovato un alloggio temporaneo per la famiglia di Hasib Omerovic, il 36 enne sordomuto di origine rom precipitato dalla finestra della sua abitazione lo scorso 25 luglio. Una vicenda dai contorni poco chiari e per la quale la procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati gli agenti che entrarono nell’appartamento di Primavalle che il 36 enne divideva con i suoi familiari.

Al termine della riunione in Campidoglio con la famiglia, l’assessore alla Casa Tobia Zevi e la consigliera Nella Converti hanno trovato una soluzione abitativa temporanea per la famiglia Omerovic, in attesa del cambio alloggio definitivo, così come richiesto dalla famiglia, in modo da poter valutare la miglior soluzione alloggiativa che rispetti le esigenze future – ancora sconosciute – di Hasib. Già nei prossimi, gli uffici comunali procederanno alla convocazione dei coniugi Omerovic per procedere al cambio alloggio definitivo.

Quando il caso di Omerovic è diventato di dominio pubblico il 12 settembre attraverso la denuncia alla stampa del presidente di + Europa Riccardo Magi e del presidente dell’Associazione 21 luglio Carlo Stasolla, i parenti del 36 enne non si sono sentiti più sicuri nell’alloggio popolare di Primavalle che il Comune gli aveva assegnato. La famiglia negli ultimi giorni aveva deciso di dormire in macchina. I parenti hanno spiegato di non sentirsi più al sicuro nella loro casa dopo i fatti.

«Il colloquio per l’assegnazione della casa alla famiglia Omerovic è stato anticipato al 26 settembre: un importante passo in avanti. Stiamo aspettando per capire se il Comune nel frattempo destinerà una collocazione abitativa alla famiglia, e di che tipo, a partire da questa notte e fino al trasferimento nella nuova casa». È quanto aveva riferito nel primo pomeriggio Carlo Stasolla, presidente dell’Associazione 21 Luglio, che insieme alla famiglia di Hasib Omerovic, il 36enne precipitato dalla finestra durante un intervento dei poliziotti a Primavalle avvenuta il 25 luglio scorso, era davanti al Campidoglio.

(Nell’immagine Carlo Stasolla, le sorelle e la madre di Hasib Omerovic davanti al Campidoglio. Foto Facebook/Carlo Stasolla)

L'articolo
Hasib Omerovic, un alloggio per la sua famiglia
proviene da
MetroNews
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI