Servizi > Feed-O-Matic > 290270 🔗

Giovedì 22 Settembre 2022 10:09

A spasso con Daisy

da 12/10/22 a 13/10/22 Teatro Tor Bella Monaca di Alfred Uhryadattamento Mario Scalettacon MILENA VUKOTIC, SALVATORE MARINO e MAXIMILIAN NISIregia Guglielmo Ferromusiche Massimiliano Pacecostumi Graziella Perascene Fabiana Di Marcoassistente alla regia Patrizia Cartadirettore tecnico Daniele Cupinidirettore di scena Francesco Jeloluci Fabrizio Cicerofonica e video Gianfranco Pedettisarta Patty Cartadistribuzione Mentecomicaorganizzazione generale Tania Corsaro Produzione Spettacoli Teatrali in collaborazione con Teatro della […]

L'articolo
A spasso con Daisy
proviene da
Un Ospite a Roma
.

leggi la notizia su Un Ospite a Roma



da 12/10/22 a 13/10/22

Teatro Tor Bella Monaca

di Alfred Uhry
adattamento Mario Scaletta
con MILENA VUKOTIC, SALVATORE MARINO e MAXIMILIAN NISI
regia Guglielmo Ferro
musiche Massimiliano Pace
costumi Graziella Pera
scene Fabiana Di Marco
assistente alla regia Patrizia Carta
direttore tecnico Daniele Cupini
direttore di scena Francesco Jelo
luci Fabrizio Cicero
fonica e video Gianfranco Pedetti
sarta Patty Carta
distribuzione Mentecomica
organizzazione generale Tania Corsaro

Produzione Spettacoli Teatrali in collaborazione con Teatro della città – Catania

Daisy, Milena Vukotic, anziana maestra in pensione, è una ricca signora ebrea che vuole apparire povera; una donna dal piglio forte: ironica, diretta, scontrosa, capricciosa, avara. È vitale e indipendente nonostante l’età ed è assolutamente maldisposta verso la decisione presa dal figlio Boolie, Maximilian Nisi (nel tentativo di arginare la rischiosa smania d’indipendenza della madre) di assumerle un autista. Daisy non vuole in casa qualcuno che tocchi le sue cose, che la privi del gusto di guidare, che la faccia vedere in giro accompagnata da uno chauffeur come fosse una donna ricca. Per fortuna Hoke, Salvatore Marino, l’autista di colore affezionato e analfabeta, è paziente e capace di sopportare tutte le stranezze della vecchia signora e di rimanere dignitosamente in disparte. Poi, giorno dopo giorno, la diffidenza iniziale lascia il posto a un rapporto fatto di battibecchi e battute pungenti che cela in realtà un affetto profondo. In fondo “A spasso con Daisy” non è che questo: la storia di un’amicizia profonda nata nonostante i pregiudizi e le classi sociali sempre giocando sull’ironia e i toni della commedia. Emozionarsi non è stato mai cosi divertente.

Il programma potrebbe subire variazioni

L'articolo
A spasso con Daisy
proviene da
Un Ospite a Roma
.

più letti
Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI