Servizi > Feed-O-Matic > 290303 🔗

Sabato 24 Settembre 2022 08:09

Ostia, 16enne massacrato di botte davanti alla scuola: identificato l’autore

È stato identificato l’autore del violento pestaggio avvenuto il 20 settembre all’entrata dell’Istituto Superiore Statale d’Istruzione Carlo Urbani, a Ostia, in via dell’Idroscalo, a civico 88. Le indagini degli agenti del X Distretto di Polizia sono durate pochi giorni. Agli agenti è bastato poco per risalire al giovane che martedì, in compagnia dei suoi amici, aveva […]

Continua a leggere
Ostia, 16enne massacrato di botte davanti alla scuola: identificato l’autore
su
Il Corriere della Città
.

leggi la notizia su Il Corriere della Città



È stato identificato l’
autore del violento pestaggio
avvenuto il 20 settembre all’entrata dell’Istituto Superiore Statale d’Istruzione Carlo Urbani, a
Ostia
, in via dell’Idroscalo, a civico 88. Le indagini degli agenti del X Distretto di Polizia sono durate pochi giorni. Agli agenti è bastato poco per risalire al giovane che martedì, in compagnia dei suoi amici, aveva puntato un sedicenne e poi, lui da solo, lo aveva pestato sotto gli occhi increduli degli altri studenti, di genitori e insegnanti.

Adesso per lui, bullo davanti alla scuola, le cose si fanno difficili. Il ragazzo è stato denunciato. Dovrà rispondere di aggressione e lesioni personali. C’è il massimo riserbo parte degli agenti, che proseguono le indagini sulla vicenda. Il minorenne, ferito gravemente, dovrà essere operato: a seguito delle percosse ricevute, ha infatti riportato delle fratture nella parte destra del volto. 

Presumibilmente il giovane adesso chiederà i danni per quanto subito. Quindi, oltre alla denuncia penale, per l’aggressore ci sarà da affrontare la questione risarcitoria, non meno pesante della prima. Per il giovane, infatti, i medici al momento hanno dato 40 giorni di prognosi, salvo complicazioni. 

Leggi anche: 
Ostia, calciatori costretti a cambiarsi all’aperto: ‘in mutande’ i giocatori di Ostiamare, Morandi e Conauto (VIDEO)

Erano scesi da un’auto in 5. E si erano avvicinati alla loro vittima, un ragazzo di 16 anni. Lo avevano accerchiato poco prima che entrasse a scuola, alle 8:10, martedì 20 settembre. Poi, improvvisamente, uno di loro aveva iniziato a picchiarlo. Calci e pugni, fino a lasciarlo a terra sanguinante. Mentre gli altri studenti, come anche genitori e professori, increduli e allibiti, non facevano in tempo ad intervenire, ma solo a urlare. Poi la fuga. E adesso l’identificazione. E la denuncia.

Ad aggredire il 16enne, martedì mattina, un ragazzo di 19 anni. Il giovane, che non è uno studente del Carlo Urbani, non sembra neanche essere residente del X Municipio. Era arrivato davanti all’istituto scolastico per quella che sembrava una vera e propria spedizione punitiva nei confronti del 16enne, per motivi che adesso saranno gli inquirenti a dover chiarire. Ora il giovane dovrà riferire ai poliziotti il motivo per cui il 20 settembre è andato, insieme agli amici, davanti alla scuola con l’intenzione di pestare lo studente. Domande facili per i poliziotti. Più difficile, per il ragazzo, sarà dare una risposta logica e convincente. E sempre gli agenti adesso sono alla ricerca degli altri componenti del branco.

Ostia, scambia l’agente per un cliente del pusher: “Scusi è lei l’ultimo della fila?”


Continua a leggere
Ostia, 16enne massacrato di botte davanti alla scuola: identificato l’autore
su
Il Corriere della Città
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI