Servizi > Feed-O-Matic > 313797 🔗

Martedì 22 Novembre 2022 10:11

Il pallone in tv s’è bucato

Dunque, partiamo dal principio della tv di Stato, che nasce per educare. All’alba, quando il maestro Manzi insegnava la lingua a chi non aveva avuto la possibilità di studiare, Mario Riva imperversava col “Musichiere” e il “Lascia o raddoppia?” di Mike Bongiorno radunava intere famiglie davanti lo schermo, l’imperativo era quello di educare prima, di […]

L'articolo
Il pallone in tv s’è bucato
proviene da
VignaClaraBlog.it
.

#attualità #gli editoriali di vcb
leggi la notizia su VignaClaraBlog.it



Dunque, partiamo dal principio della tv di Stato, che nasce per educare. All’alba, quando il maestro Manzi insegnava la lingua a chi non aveva avuto la possibilità di studiare, Mario Riva imperversava col “Musichiere” e il “Lascia o raddoppia?” di Mike Bongiorno radunava intere famiglie davanti lo schermo, l’imperativo era quello di educare prima, di informare poi.

Passa il tempo, mutano le abitudini, a viale Mazzini dopo l’epopea degli anni Settanta, ci si comincia a confrontare con le tv private, arrivano canali-antagonisti che portano innovazione e novità, tutto viene ribaltato. Ma – rovescio della medaglia – sbarcano nelle case degli italiani pure i noiosi salotti della politica, mentre i nani e le ballerine cominciano a farla da padrone, e si arrovescia tutto.

E, dopo aver smarrito per strada le mollichine dell’insegnamento, si perde pure quell’idea di fare informazione.

Ultima “chicca”, non per ordine d’importanza, quella del mondiale di calcio. Che è appannaggio della Rai, che “cripta” i canali che trasmettono le partite di pallone. Chi ha il satellite, non vede il calcio. Certo, non è che si perda molto, non è che salti la diretta del Dalai Lama, l’Angelus del pontefice o le strazianti immagini della guerra alle pendici degli Urali.

Ma le telefonate di protesta arrivano comunque a viale Mazzini, e la gente chiede “perché criptate il pallone e non le stucchevoli diatribe politiche?”. E, ovviamente, non arriva risposta…

Massimiliano Morelli

L'articolo
Il pallone in tv s’è bucato
proviene da
VignaClaraBlog.it
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI