Servizi > Feed-O-Matic > 336826 🔗

Mercoledì 18 Gennaio 2023 19:01

“Caccia” ai cinghiali a Villa Pamphilj, protestano gli animalisti

È scattata questa mattina la “caccia” ai cinghiali che la scorsa settimana erano penetrati a Villa Pamphilj, costringendo le autorità a chiudere diversi ingressi della storica area verde. Sul posto polizia locale, veterinari dell’Asl e carabinieri forestali. Protestano gli animalisti, che hanno anche tentato di interrompere le operazioni. Alla fine otto esemplari (su almeno 15)…
Continue reading “Caccia” ai cinghiali a Villa Pamphilj, protestano gli animalisti

L'articolo
“Caccia” ai cinghiali a Villa Pamphilj, protestano gli animalisti
proviene da
MetroNews
.

leggi la notizia su Cronaca di Roma oggi: ultime notizie e news in tempo reale



È scattata questa mattina la “caccia” ai cinghiali che la scorsa settimana erano penetrati a Villa Pamphilj, costringendo le autorità a chiudere diversi ingressi della storica area verde. Sul posto polizia locale, veterinari dell’Asl e carabinieri forestali. Protestano gli animalisti, che hanno anche tentato di interrompere le operazioni. Alla fine otto esemplari (su almeno 15) sono stati narcotizzati e portati via.

In mattinata gli animalisti dell’Oipa avevano dichiarato che un esemplare era stato abbattuto. Notizia smentita nel pomeriggio. I cinghiali che hanno provocato la chiusura al pubblico di Villa Pamphilj infatti sono stati narcotizzati e catturati, e non abbattuti, in base a quanto previsto dal protocollo ministeriale. Lo hanno dichiarato le fonti che hanno operato sul territorio. I capi sono stati quindi condotti in strutture dedicate per gli accertamenti relativi alla peste suina.

Anche il presidente del Municipio XII, Elio Tomassetti, ha confermato che nessun ungulato è stato abbattuto. Il minisindaco ha anche spiegato che l’intervento era necessario soprattutto per garantire l’incolumità dei frequentatori della villa.

L’intervento ha avuto luogo nei pressi dell’accesso di Porta San Pancrazio. Qui in mattinata gli animalisti hanno protestato davanti alle forze dell’ordine. Il gruppo ha tentato di difendere gli ungulati presenti, ma agenti e polizia locale di Roma Capitale sono intervenute, all’altezza dell’entrata di via Leone XIII, identificando cinque attiviste.

L’ufficio legale dell’Oipa ha dichiarato che chiederà l’accesso agli atti sull’operazione di stamani per avere informazioni nel dettaglio sulle procedure seguite e sul destino degli animali.

«L’Oipa chiede se sia salva la vita dei cinghiali del più grande parco pubblico romano e, in tal caso, auspicato, dove saranno trasferiti. L’associazione torna a chiedere alle istituzioni un’azione di prevenzione e non di persecuzione di una specie che si sta presentando nei centri abitati solo a causa di una scorretta gestione del territorio», spiegano gli animalisti in un comunicato.

 

L'articolo
“Caccia” ai cinghiali a Villa Pamphilj, protestano gli animalisti
proviene da
MetroNews
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI