Servizi > Feed-O-Matic > 336898 🔗

Mercoledì 18 Gennaio 2023 12:01

Ultimo saluto all’attrice Gina Lollobrigida. Camera ardente in Campidoglio

Ultimo saluto a Gina Lollobrigida, la grande attrice di Subiaco scomparsa lunedì 16 gennaio all’età di 95 anni. La camera 
… Continua...

#cultura #in evidenza
leggi la notizia su Cultura - Abitare A Roma



Ultimo saluto a Gina Lollobrigida, la grande attrice di Subiaco scomparsa lunedì 16 gennaio all’età di 95 anni.

La camera ardente è stata allestita nella Sala della Protomoteca del Campidoglio. Romani, turisti e fan che nel tempo l’hanno sempre apprezzata potranno rendere omaggio alla “Lollo” mercoledì 18 gennaio dalle 10 alle 19 (possibile un prolungamento dell’orario in caso di grande affluenza) e giovedì 18 dalle 9.30 alle 11.30.

A seguire, alle 12.30, saranno celebrati i funerali presso la Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo.



Una delle interpreti europee più importanti a livello internazionale degli anni Cinquanta e Sessanta, per tutti la ‘Bersagliera’,Gina Lollobrigidaha lasciato il segno nel panorama cinematografico mondiale, portando un po’ d’Italia in giro per il mondo e segnando con il suo grande talento e la sua fortissima personalità il cinema italiano del dopoguerra.

Interprete di oltre sessanta film, fu diretta da registi italiani di grande spessore come Alberto Lattuada, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Pietro Germi, Alessandro Blasetti e Mario Soldati.

Sul versante americano, fu impegnata sui set tra gli altri, di John Huston, Carol Reed, King Vidor, Melvin Frank, Robert Z. Leonard affiancando divi di fama mondiale come Rock Hudson, Tony Curtis, Yul Brynner, Anthony Quinn, Sean Connery, Burt Lancaster, Errol Flynn, Humphrey Bogart e David Niven.


(Photo by AFP)

Dagli anni settanta indirizzò la sua vena artistica verso la televisione, la scultura e la fotografia.

Nel 1996 fu premiata con il David di Donatello alla carriera e nel 2006 ebbe un riconoscimento speciale in occasione del cinquantenario del trofeo di cui era stata la prima vincitrice nel 1956.

più letti
Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI