Servizi > Feed-O-Matic > 337295 🔗

Giovedì 19 Gennaio 2023 15:01

Capodanno Cinese 2023 a Milano e Roma

Le proposte di Alta Cucina Asiatica per il Capodanno cinese 2023 da Milano a Roma dedicate all’anno del Coniglio d’acqua Con la prima luna nuova dell’anno compaiono i festeggiamenti del Capodanno cinese, che cade tra fine gennaio e metà febbraio, dura 15 giorni circa e quest’anno si celebra il 22 gennaio. Il 2023 è l’anno […]

#miscellanea
leggi la notizia su www.roma-gourmet.net/sito




Le proposte di Alta Cucina Asiatica per il Capodanno cinese 2023 da Milano a Roma dedicate all’anno del Coniglio d’acqua

Con la prima luna nuova dell’anno compaiono i festeggiamenti del Capodanno cinese, che cade tra fine gennaio e metà febbraio, dura 15 giorni circa e quest’anno si celebra il 22 gennaio.
Il 2023 è l’anno del Coniglio d’acqua, il quarto segno dello zodiaco cinese e uno fra i più amati per il suo carattere mite e gentile, la fortuna e l’avversione ai conflitti, come pure la tenace capacità di affrontare le sventure e perciò emblema di prosperità e pace.
La Festa di Primavera, che in occidente chiamiamo Capodanno cinese, è una delle festività tradizionali più importanti in Cina, ma viene celebrata anche in tutti i paesi dove sono presenti comunità cinesi, e nasce dall’antica leggenda del mostro Nian che usciva dalla sua tana ogni 12 mesi a caccia di prede. L’orribile creatura non amava la luce, i rumori violenti e il colore rosso, ed ecco perché la celebrazione prevede la decorazione delle case con colori rossi e rosse sono le buste-Hong Bao con le quali ci si scambia doni; anche gli scoppiettanti e colorati fuochi d’artificio sono allestiti per tenere lontano il temibile mostro Nian. Altre particolarità della festività sono il riunirsi in famiglia e con gli amici e la preparazione di cibi speciali e bene auguranti, simboli di prosperità, longevità e buona salute. I piatti tipici tradizionali del Capodanno lunare sono molti e includono Jiaozi, ravioli cinesi ripieni di carne o verdure, Reishi, fungo simbolo di longevità, Peking Duck, anatra arrosto dalla laboriosa preparazione originaria di Pechino servita con salsa di soia, cipolle e pancakes di grano saraceno, Long Noodles, spaghetti che proprio per la loro forma allungata rappresentano l’augurio di vita lunga e prospera e non mancano piatti vegetariano come Han Jai composto da nove verdure diverse a rappresentare l’armonia e la pace e Sweet Rice Balls, un dolce tradizionale composto da glutine di riso glutinoso. Ogni regione, ogni famiglia custodisce la propria tradizione gastronomica per la celebrazione del Capodanno e nelle comunità residenti all’estero, dove la cucina è spesso aperta alle altre culture, si crea una interessante commistione di ricette e sapori.
A Milano (che nel 2023 vede il ritorno, dopo i due anni di fermo dovuto alla pandemia, della caratteristica Parata del Capodanno Cinese, non più in Via Paolo Sarpi, ma nei più ampi spazi fra Arco della Pace e piazza Sempione) e a Roma, i ristoranti di alta cucina cinese e asiatica propongono Menu di Capodanno sontuosi e spettacolari per numero di portate, ingredienti pregiati, originalità delle presentazioni e simbologia.
Foto cortesia Gong Gong Oriental Attitude, il ristorante fondato e gestito da Giulia Li non lontano da San Babila, celebra il Capodanno cinese la sera del 21 gennaio ispirandosi a un’antica leggenda secondo la quale sulla Luna un coniglio (la cui sagoma sarebbe riconoscibile nelle macchie lunari) è impegnato nella preparazione di un elisir di lunga vita per la dea Chang’e impiegando erbe magiche e sminuzzando con mortaio e pestello il cinnamomo, dalla cui corteccia si ricava l’odorosa cannella.
Il segno zodiacale ispira un Menu che culmina in un coniglietto tridimensionale portafortuna ideato dal pastry chef Paolo Sistu a base di mousse alla fava tonka con un cuore di gelée all’arancia e biscotto alla cannella. La sagoma del coniglio, il cui colore verde evoca un messaggio di speranza e al contempo le erbe magiche, campeggia su una luna piena di gel alla mela spruzzata d’oro. Fra i piatti salati, ideati dagli chef Guglielmo Paolucci e Zu Cubing, spicca la Sella di coniglio glassata con salsa dengaku, emulsione di acciughe, crema di edamame, peperone agro piccante e incappellata da tartufo nero foggiato a fiore, un’attualizzazione dell’antica abilità di intaglio di frutta e verdura diffusa nella cucina cinese. Gong
Corso Concordia 8, Milano
Telefono 02 76023873
Foto Roma-gourmet Sono lunghe una settimana le celebrazioni offerte agli ospiti al Mu dimsum, il ristorante gestito da Suili Zhang con il marito Egidio Giovannini in zona Repubblica. Qui lo speciale Menu del Capodanno cinese si gusta sia domenica 22 gennaio sia nei giorni precedenti ed è composto da otto portate scelte per il loro significato simbolico attinte dalla tradizione e da ricette di famiglia di Suili, in coerenza con lo stile di cucina del locale, a cavallo fra memoria e modernità. Come vuole la tradizione, sono presenti il pesce, dalle Canocchie marinate nella Grappa alla rosa e nel Sake giallo cinese (diverso da quello giapponese) alla Seppia in brodo con verdure fermentate, gli Involtini Primavera, qui farciti con gambero rosa, spaghetti di soia e sgombro e la pasta, in forma di Ravioli e di Noodles, con ragù di agnello. Un sorbetto al Mandarino (come vuole la tradizione) con Té Matcha precede un dolce tipico della regione dello Zhejiang chiamato Jiu Niang Yuanzi, una zuppa aromatica dalla consistenza molto particolare, composta da piccole sfere di riso glutinoso fermentato simili ai mochi da mescolare a pezzetti di frutta, rossa naturalmente. Mu Dimsum
Via Aminto Caretto 3 Milano
Telefono 338 3582658
Foto cortesia Ba Restaurant Ba Restaurant nasce per volontà di Marco Liu e mette al centro della sua filosofia di cucina il desiderio di coniugare l’autenticità delle tradizioni millenarie asiatiche con la qualità degli ingredienti e una visione contemporanea, in una sperimentazione continua e molto attenta all’estetica. Il Menu del Capodanno cinese, ideato dallo chef malese di origini cinesi e con vaste esperienze internazionali Bryan Hooi e da gustare il 22 gennaio, è composto da nove portate che esaltano il pregio degli ingredienti e la loro simbologia beneaugurante. Dal Gambero rosso di Mazara sposato a latte di cocco e polvere all’olio di cipollotto ai Bao Yu di Abalone con caviale sino al dolce di Noci Pecan e gel al mandarino, frutto simbolo di prosperità e ricchezza (solitamente gli agrumi vengono serviti nel numero considerato il più fortunato: 8). Ba Restaurant
Via Raffaello Sanzio 22 Milano
Telefono 02 4693206
Foto cortesia Bon Wei Bon Wei propone un ricco Menu celebrativo pensato dallo chef Zhang Guoqing composto da dieci portate al contempo raffinate e simboliche come i funghi Shitake, scelti per la forma rotonda che ricorda le monete e quindi evocativa di prosperità, farciti di carne di maiale e pak choi o i Fagottini di gambero fritto in forma di hulu con salsa di prugna e scaglie di mandorla o il sontuoso Riso venere con anatra arrosto e foie gras. Interessante anche il percorso di abbinamento dei vini scelto dall’appassionato Zhang Le che prevede sette etichette scelte per valorizzare i peculiari sapori dei piatti, fra cui due bottiglie di Champagne personalizzate in esclusiva dallo street-artist Teo KayKay con il simbolo del coniglio e il suo ideogramma. Una selezione di 5 piatti del Menu si può inoltre gustare anche nelle due settimane successive al Capodanno, fino alla Festa delle Lanterne (il quindicesimo giorno del primo mese del calendario lunare). Bon Wei
Via Lodovico Castelvetro 16/18 Milano
Telefono 02 341308
Foto cortesia Oolong Oolong, nel centro storico a Roma, coglie l’occasione del Capodanno lunare per formulare attraverso i suoi eleganti piatti gli auguri per un anno di pace nel quale “i 12 segni dell’oroscopo si troveranno a fare i conti con un momento in cui sarà necessario mettere da parte la forza” e non sarà concesso “procrastinare o essere pigri, grazie all’altra caratteristica chiave del Coniglio: la responsabilità”. Il Menu della Vigilia del Capodanno si snoda in un percorso di otto portate fra cui spiccano la Zuppa invernale dell’Imperatore con granchio ai dieci elementi della salute secondo l’antica medicina cinese, i Soba al tè Oolong con astice in salsa XO e l’Imperial duck croccante servita nel bao al vapore secondo la ricetta della raffinata Dinastia Song che regnò sulla Cina dal 960 al 1279. Oolong
Piazza di S. Paolo alla Regola 39/40 Roma
Telefono 06 21707385
Foto cortesia Song Dimsum Song Dimsum, Roma
Song Dimsum, ristorante del quartiere Prati contraddistinto da una cucina focalizzata sul rituale del Dim sum e su specialità nello stile di Hong Kong caratterizzate da intrecci e sovrapposizioni gastronomiche che coniugano tradizione orientale e formula contemporanea, propone un Menu di Capodanno a un costo contenuto ma invitante a cura dello chef di lungo corso Lin Sang Chu. Il 22 gennaio sulla tavola sfilano Dimsum all’astice e Xiao mai di manzo con tartufo, Noodles in zuppa di anatra e beneauguranti Gnocchetti di riso con manzo, Anatra alla pechinese o in alternativa Spigola in agrodolce. Song Dimsum
Via Valadier 14 Roma
Telefono 06 3215804
Foto cortesia Bao Bao Bao Bao, Roma
Restando nel quartiere Prati, coloro che il 21 gennaio scelgono la ravioleria artigianale Bao Bao per gustare le specialità del locale che uniscono tecnica orientale e ingredienti italiani e assumono la forma di Dumpling al nero di seppia ripieni di gamberi, omelette e zucchine, Ha Gao trasparenti con gamberi e bambù, Ravioli di verdure, Ravioli di manzo con cipolla di Tropea, zafferano, peperone e tartufo nero… ricevono in regalo dolcetti alla crema di arachidi. Bao Bao
Via dei Gracchi 264 Roma
Telefono 327 7890006 – 06 78384229 … © Riproduzione riservata …
 

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI