Servizi > Feed-O-Matic > 337926 🔗

Sabato 21 Gennaio 2023 09:01

“Dialoghi con l’albero” di Laura Novello

Redazione a cura di Ilaria Solazzo. Scheda del libro… Genere: saggio.Tematica: crescita, natura, scoperta di

L'articolo
“Dialoghi con l’albero” di Laura Novello
proviene da
Roma Capitale Magazine
.

#arte e cultura #libri e letteratura #dialoghi con l'albero #laura novello #roma capitale magazine
leggi la notizia su Roma Capitale Magazine



Redazione a cura di Ilaria Solazzo.

Scheda del libro…

Genere: saggio.Tematica: crescita, natura, scoperta di sé, spiritualità.

Età: 9 -12 anni.

Editore: Om Edizioni. Illustratore : Laura Novello.

Anno pubblicazione : 2022.

Dimensione: 14×21 cm. ISBN: 978-88-92722-72-9.

Scopri il laboratorio per le scuole su questo libro:
F come Fiore, F come Foglia

Per saperne di più vai a:
Dialoghi con l’albero, proposta per le scuole

Uno sguardo al testo…

La storia del bambino che voleva incontrare la Terra
C’era una volta un bambino che faceva fatica a stare con i piedi per terra, aveva sempre in testa tante idee che, come palloncini, lo portavano su.

Aveva i capelli biondi, ricci e gli occhi azzurri come il cielo. Era un bambino di aria e di cielo che di notte e di giorno amava passare il tempo guardando in su, adorava le nuvole e gli uccelli perché sia le une che gli altri potevano viaggiare e andare lontano. E di notte gli piacevano le stelle, che pur lontanissime, riuscivano a far arrivare fino a lui la loro magnifica luce.
Il bambino di cielo desiderava avere le ali per poter volare e spesso si toccava la schiena sperando che gli crescessero dalle scapole.

Un giorno conobbe un albero molto grande e vecchio che con i suoi rami saliva in alto, più di ogni altra pianta. Il bambino e l’albero divennero amici. Iniziarono a incontrarsi ogni giorno per parlare delle cose di questo e di altri mondi, delle cose che si vedevano e di quelle invisibili, delle cose che erano state scoperte e di quelle ancora da scoprire.


Un giorno il bambino costruì una piccola casa fra i rami dell’albero, un nido sicuro in cui si stava davvero bene. Lí portò molti libri perché leggere era come volare: l’immaginazione lo portava ovunque volesse. Il bambino stava bene nella casa sull’albero, era felice di leggere ad alta voce per il suo caro amico verde e pensava che, un giorno, a forza di stare così in alto, tra gli uccelli, le nuvole e le stelle, anche a lui sarebbero cresciute un paio di ali e nessuno l’avrebbe più fermato.

Recensione…

Andrea, il protagonista del libro, ha un desiderio segreto: incontrare lo spirito della Terra. Un giorno inizia a parlare con un albero e costruisce una casetta fra i suoi rami. L’albero gli racconta di lei, dei suoi molti nomi e così il bambino parte per un viaggio immaginario che lo porterà, attraverso gli elementi Aria Acqua Fuoco, sempre più vicino alla Terra. D’altronde costruire una casetta su di un albero e vivere nella natura è qualcosa di molto sentito da tutti i bambini del mondo. Anch’io desideravo tanto da piccola realizzarne una. Invidio un po’ Andrea per essere riuscito addirittura a dialogare con un albero, ricevendo amore e forza per continuare sulla strada della sua vita con tanta immaginazione e determinazione. Il libro di Laura è bellissimo: scorrevole, istruttivo, profondo nella sua semplicità. Un testo incentrato sui temi dell’ambiente, vivace e, allo stesso tempo intenso e poetico, ricco di suggerimenti pratici, utili nella vita di ogni giorno e di spunti di riflessione per un futuro migliore. Gli alberi sono intorno a noi, li ammiriamo durante le passeggiate, o ci riparano dal sole caldo dell’estate. Ma a una cosa non ci facciamo mai caso: a pensarci bene tutti noi assomigliamo agli alberi.
Proprio come ognuno di loro anche noi abbiamo la colonna vertebrale che ci fa da tronco, la pelle come corteccia, il cuore ci dà forza e sostegno, come il midollo. E, proprio come facciamo noi, anche gli alberi comunicano tra di loro. Proprio così, comunicano, condividono cibo e risorse, si prendono cura l’uno dell’altro e, quando sono insieme, sono più forti. Un albero può insegnarci a comunicare e ad accogliere e sorprenderci per le somiglianze che ci legano: “guardati, hai rami e foglie in alto, radici in basso, il tronco in mezzo: sei un albero”.
E’ dunque questa condizione di somiglianza che ci deve ricordare e rendere più responsabili, onesti e attenti nei confronti dei nostri simili e della natura. Questo testo spiega i segreti di quei giganti verdi che siamo abituati a vedere solo un po’ troppo di sfuggita. Con un linguaggio semplice ogni pagina va diretta alla mente e al cuore dei piccoli ma riesce a raccontare la vita.


“Quando scrivo, cerco di cogliere l’essenza delle cose. Il vero messaggio è nel non scritto, nel non detto, nello spazio vuoto tra le parole, in quello che rimane sospeso e che riecheggia dopo aver letto” cit. Laura Novello.

Per informazioni sulla scrittrice…

www.lauranovello.com

Laura Novello da quasi vent’anni scrive per ragazzi dedicando particolare attenzione alle dimensioni introspettiva legata ai sentimenti e alle emozioni. Temi a lei cari sono l’ecologia, la sostenibilità e la tutela ambientale. I suoi libri sono più di trenta, alcuni tradotti all’estero

L'articolo
“Dialoghi con l’albero” di Laura Novello
proviene da
Roma Capitale Magazine
.

più letti
Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI