Servizi > Feed-O-Matic > 338324 🔗

Domenica 22 Gennaio 2023 10:01

La differenza tra la street art e il vandalismo

Chi non avesse ancora capito la netta distinzione che c’è tra la street art e il vandalismo può venire all’Esquilino  in questi primi giorni del 2023 per rendersene conto di persona. A Piazza Vittorio, grazie al bando “Cabin Art” (vedi il contenuto e la graduatoria)  una garitta della Polizia Roma Capitale, da molto tempo  in …
Continua a leggere La differenza tra la street art e il vandalismo →

#decoro urbano #graffiti #piazza vittorio #streetart #vandalismo
leggi la notizia su Esquilino's Weblog



Chi non avesse ancora capito la netta distinzione che c’è tra la street art e il vandalismo può venire all’Esquilino  in questi primi giorni del 2023 per rendersene conto di persona. A Piazza Vittorio, grazie al bando “Cabin Art” (
vedi il contenuto e la graduatoria
)  una garitta della Polizia Roma Capitale, da molto tempo  in disuso, è stata regolarmente “affrescata”  da uno degli artisti  risultato tra i primi in graduatoria del bando e, da simbolo di abbandono e degrado, è divenuta e diverrà ancor di più in seguito un’ulteriore attrazione della Piazza.





Ma anche a Piazzale Labicano un’altra garritta è stata “affrescata” da un altro artista tra quelli classificati nella graduatoria del bando



Diversa, purtroppo, la situazione di altri monumenti e palazzi (anche recentemente restaurati) che sono stati presi di mira e insozzati da autentici vandali che di artistico non hanno nulla e che operano nottetempo, indisturbati, per le vie del Rione.

Ecco qualche esempio con in primo piano la chiesa di Santa Bibiana e l’acquedotto Anio Vetus  anche loro vandalizzati da questi dementi







Possibile che non si riesca a fare nulla per evitare questi scempi? In alcuni condomini ultimamente sono state installate luci e telecamere. Vediamo se servirà a qualcosa. In caso affermativo sarebbe ora che anche i monumenti venissero salvaguardati da dispositivi di video sorveglianza in maniera da creare un deterrente e/o risalire agli autori di queste assurde bravate.

Per finire, non manca certo la buona volontà da parte di chi abita e/o lavora all’Esquilino, nell’immagine seguente l’ennesima ripulitura delle serrande e dei muri di un palazzo a viale Manzoni, ma questa assurda situazione non può andare avannti all’infinito.


Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI