Giovedì 30 Luglio 2020 11:07

Lazio-Brescia 2-0: Ciro ad un goal dal record

La Lazio contro il Brescia ha dimostrato di essere la meravigliosa creatura ammirata prima del lockdown, raccogliendo la sua terza 
… Continua...

leggi la notizia su Sport – Abitare A Roma



La Lazio contro il Brescia ha dimostrato di essere la meravigliosa creatura ammirata prima del lockdown, raccogliendo la sua terza vittoria consecutiva.
La gara dell’Olimpico della
37ª giornata della Serie A Tim
è terminata 2-0, con le reti di Correa al 17’ e di Re Ciro Immobile al 84’.

Il capocannoniere del campionato è ad un passo da eguagliare il record di goal di 36 goal che appartiene ad Higuan. Contro le rondinelle avrebbe potuto centrare tranquillamente l’obiettivo ma davanti a sé ha trovato uno strepitoso Andrenacci che più volte gli ha negato la doppietta.

Il bomber proverà a rifarsi contro il Napoli al San Paolo, nell’ultimo match di questo travagliato e storico campionato di Serie A.

Tutti uniti per Ciro, il bomber laziale punta al record di goal in Serie A ed il Brescia già retrocesso sembra una preda appetibile. La gara contro le rondinelle non è stata affatto facile perché la prima occasione da gol è stata proprio la loro.


Al 10′ Torregrossa si è divorato la rete del vantaggio e come spesso succede nel calcio a goal sbagliato è corrisposto un goal subito.

Al 17′ il Tucu Correa è stato freddo ed implacabile davanti al portiere avversario, portando la Lazio in vantaggio.

Dopo l’1-0 i biancocelesti più volte hanno provato a raddoppiare.

lazio-brescia 2-0 immobile
Al 31’ Correa ha sfiorato la doppietta, sempre su assist di Immobile.

Al 36’ Andrenacci ha detto di no con un miracolo sul tiro di Luis Alberto.

Il portiere avversario si è ripetuto anche poco dopo sulla girata di testa di Immobile e nell’ultima azione del primo tempo ci ha provato ancora Luis Alberto, su assist di Milinkovic.

Anche nella ripresa si è giocato prevalentemente nella metà campo del Brescia. Al 53’ Andrenacci ha fatto una nuova parata sul colpo di nuca di Milinkovic.
Al 60’ gli ospiti hanno provato a rialzare la testa ma dopo il cooling break la Lazio è tornata a comandare le danze.

Lazio-Brescia 2-0 Immobile-Correa
Tutti i giocatori biancocelesti si sono messi a servizio di Re Ciro finché il bomber laziale all’83’ ha raddoppiato, siglando il suo 35esimo goal in campionato.

All’86’ ed al 91’ Andrenacci ha fatto altre due parate strepitose, la prima su Milinkovic a botta sicura e la seconda su Immobile.

Al 94’, nell’ultima occasione del match, Re Ciro ha colpito il palo, andando vicinissimo ad eguagliare il record di Higuain.

Ci proverà nel prossimo match che sarà proprio contro il Napoli, la squadra in cui l’attaccante argentino ha raggiunto quota 36.

Strakosha 6 – Partita vissuta da spettatore da una posizione privilegiata.

Patric 6 – Gara attenta per lo spagnolo, in un match abbastanza tranquillo.

Luiz Felipe 6 – Questa volta non ha commesso particolari errori.

84′ Vavro sv.

Acerbi 6.5 – Inossidabile Ace, un leone di nome e di fatto.

87′ Bastos sv.

lazio-brescia 2-0 lazzari
Lazzari 6.5 – Dopo il turno di stop per squalifica ha ricaricato le batterie ed è tornato a spingere come un forsennato sulla fascia destra.

56′ Marusic 6 – Ha confermato di essere un buon rincalzo ed è mancato tanto nella fase più complicato della ripresa del campionato.

Milinkovic 6.5 – Il sergente è stato autore di grandi giocate.

Parolo 6 – Ha giocato 10 partite consecutive da titolare e ravvicinate dando sempre tutto, come contro il Brescia.

Luis Alberto 6.5 – Le migliori giocate sono arrivate anche dai suoi piedi ed avrebbe meritato anche di segnare un goal ma davanti a sé ha incontrato un super Andrenacci.

Jony 6 – Tutto sommato ha giocato una buona gara, con tante giocate interessanti

56′ Lukaku 5.5 – La sua condizione fisica non gli consente di fare di più di quello che vorrebbe Inzaghi.

Correa 7.5 – Contro il Brescia è stato l’attaccante più pericoloso e meritatamente è andato in goal.

84′ Adekanye sv.

Immobile 7 – E sono 35, ad un passo dalla storia. Il bomber della Lazio è sempre più Re Ciro! Con la rete al Brescia ha conquistato anche la vetta solitaria della Scarpa d’Oro.

All. Simone Inzaghi 7 – La sua Lazio è tornata la meravigliosa creatura ammirata prima del lockdown. Questa stagione rimarrà nella storia ultracentenaria della Lazio.

Arbitro: Luca Massimi (sez. di Termoli) 6.

BRESCIA

Andrenacci 7; Sabelli 6, Papetti 6, Gastaldello 6,5 (77’ Semprini 6), Mateju 6; Spalek 5,5, Viviani 5,5, Tonali 6,5, Zmrhal 5,5; Torregrossa 6, Ayè 5,5 (88’ Ndoj). All. Diego Lopez 6.

Marcatori: 17′ Correa (L), 83′ Immobile (L).

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe (84′ Vavro), Acerbi (87′ Bastos); Lazzari (56′ Marusic), Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Jony (56′ Lukaku); Correa (84′ Adekanye), Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Armini, Cataldi, D. Anderson, A. Anderson, Moro. All. Simone Inzaghi.

BRESCIA (4-4-2): Andrenacci; Sabelli, Papetti, Gastaldello (77′ Semprini), Mateju; Spalek, Viviani, Tonali, Zmrhal; Ayè (88′ Ndoj), Torregrossa. A disp. Alfonso, Cistana, Chancellor, Mangraviti, Ghezzi. All. Diego Lopez.

Arbitro: Luca Massimi (sez. di Termoli). Assistenti: Fiorito, Mastrodonato. IV uomo: Guida. V.A.R.: Di Paolo – A.V.A.R.: Longo.

NOTE. Ammoniti: 42′ Lazzari (L), 50′ Papetti (B), 54′ Tonali (B). Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI