Lunedì 10 Agosto 2020 20:08

Superbonus, Ecobonus, Sismabonus: come funziona? La detraibilità al 110% a portata di clic

Ecobonus e Sismabonus: si entra ufficialmente nella fase dei Superbonus 110%. L. C. Edilizia Generale, forte di un ventaglio di servizi diversificato e di una specializzazione in adeguamenti antisismici e riqualificazione energetica degli stabili, fornisce le giuste risposte alle vostre domande sulla detraibilità delle spese: per l’edilizia e per il...

leggi la notizia su Casilina News



Ecobonus e Sismabonus: si entra ufficialmente nella fase dei Superbonus 110%.
L. C. Edilizia Generale
, forte di un ventaglio di servizi diversificato e di una specializzazione in adeguamenti antisismici e riqualificazione energetica degli stabili, fornisce le giuste risposte alle vostre domande sulla detraibilità delle spese: per l’edilizia e per il cittadino si apre un ciclo di grandi opportunità.

Come previsto dall’art. 119 del Decreto Rilancio, è possibile portare in detrazione il 110% delle spese documentate e rimaste a carico del contribuente sostenute dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Il Decreto prevede questa nuova detrazione fiscale del 110% solo per alcuni interventi che possono essere riassunti nelle seguenti tipologie:

  1. Efficientamento energetico (Ecobonus)
  2. Adeguamento antisismico (Sismabonus)
  3. Installazione di impianti fotovoltaici
  4. Installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici
La detrazione di cui all’articolo 14 del dl 63/2013 (convertito nella Legge n. 90/2013) si applica nella misura del 110% per le spese documentate e rimaste a carico del contribuente sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari impatto.

Gli interventi agevolati in merito all’Ecobonus sono:

  • Interventi di isolamento termico (cappotto termico)
  • Installazione di impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento e la fornitura di acqua calda
  • Interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano però funzionalmente indipendenti, come per esempio le villette a schiera, e che dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno
Le suddette 3 categorie di interventi possono essere definite “trainanti” perché, qualora effettuate, consentono di applicare l’aliquota del 110% anche a tutti gli altri interventi di efficientamento energetico eseguiti congiuntamente.

Sono previsti in ogni caso specifici tetti di spesa in rapporto alla tipologia di intervento e all’immobile interessato (unità unifamiliare, unità in condominio con più o meno di 8 condomini).

Ai fini dell’accesso alla detrazione, tutti i suddetti interventi devono rispettare i requisiti minimi previsti dal comma 3-ter dell’ articolo 14 del dl 63/2013, e, nel loro complesso, devono assicurare, anche congiuntamente agli interventi di installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo, il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio.

Laddove il miglioramento di due classi energetiche non fosse possibile (magari perché già si trova in una classe alta), sarà necessario il conseguimento della classe energetica massima.

Il passaggio di due classi energetiche dovrà essere dimostrato mediante l’attestato di prestazione energetica (APE), ante e post intervento, rilasciato da tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.

Per gli interventi relativi al Sismabonus, l’aliquota delle detrazioni è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

In caso di cessione del corrispondente credito ad un’impresa di assicurazione e di contestuale stipula di una polizza che copra il rischio di eventi calamitosi, la detrazione spetta nella misura del 90%.

Tali disposizioni non si applicano agli edifici ubicati in zona sismica 4.

Anche in questo caso sono previsti specifici tetti di spesa agevolabili.

Per il dettaglio si rimanda alla legge di conversione del D.L. Rilancio (L. 90/2013) ed alla apposita
Guida della Agenzia delle Entrate
, nonché al
Decreto Efficenza energetica
.

Per avere un’idea chiara sul come muoversi e per massimizzare i benefici fiscali in questo nuovo orizzonte di possibilità, il primo passo è quello di mettersi in contatto con un’azienda altamente specializzata in grado di fornire tutta la consulenza e l’assistenza necessarie. In questo,
L.C. Edilizia Generale
vi mette a disposizione un team di esperti qualificato che saprà orientarvi in ogni tipo di scelta, fino all’esecuzione degli interventi.

Contattateci pure via
e-mail,
sulla
pagina Facebook
o ai nostri recapiti mobili:
3313222222
3381487145
.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI