Lunedì 2 Marzo 2020 15:03

Ciao Filippo altro cane libero di Torresina

Sono giorni difficili per il nostro Paese, ma anche nel nostro quartiere si sono avuti lutti di giovani donne che ci hanno lasciato sgomenti. Per questo motivo, dopo la scomparsa di UGO avvenuta a dicembre, è passato sotto silenzio l’estremo saluto ad un altro storico cane del quartiere, FILIPPO. A differenza di Biancone, lui venne ...

#amici a quattro zampe #ambiente #animali di quartiere #cani liberi accuditi #storie #torresina
leggi la notizia su Urban Blog Torresina



Sono giorni difficili per il nostro Paese, ma anche nel nostro quartiere si sono avuti lutti di giovani donne che ci hanno lasciato sgomenti. Per questo motivo, dopo la
scomparsa di UGO avvenuta a dicembre
, è passato sotto silenzio l’estremo saluto ad un altro storico cane del quartiere, FILIPPO.
A differenza di
Biancone
, lui venne preso al canile e da allora non si è più separato da Roberto, se non per affrontare il suo ultimo viaggio…



A lui vogliamo dedicare questo post, di Federico Fois, educatore cinofilo che gestisce lo
SPORTELLO INFORMATIVO
dedicato ai nostri amici a quattro zampe, perché ci sembra un atto d’amore sia nei confronti di Filippo, sia nei confronti di Roberto, il suo amico-padrone col quale ha condiviso tanti anni della sua vita ed al quale va il nostro più affettuoso abbraccio.

“Una quindicina di anni fa, agli albori del nostro quartiere, vedevo un uomo uscire spesso in bicicletta. Eravamo ancora in pochi, pionieri di una Torresina che abbiamo visto modificarsi nel tempo.
La sua bicicletta era particolare ed è per questo che aveva attirato la mia attenzione.
Andava e tornava solitario e mi chiedevo chi fosse…
Poi, dopo un po’ di tempo, lo incontrai con un cane e abbiamo avuto modo di presentarci.
Mi raccontò che era andato in canile ed aveva adottato Filippo. Penso molto, molto spesso a quel momento….ed al fatto che Filippo sia stato il “collante” di una sincera amicizia che altrimenti, probabilmente, chissà, non ci sarebbe mai stata.
Tra Roberto e Filippo si è formata una relazione di vera empatia, una rarità al tempo d’oggi…ed io, di ciò, ho profonda ammirazione.
Mi ricorderò per sempre tutti i momenti che abbiamo passato insieme con lilli e titti; ti osservavo ed ero felice di vedere una persona che veramente, e lo sottolineo, ha permesso al proprio cane di esprimere tutte le sue qualità, in modo semplice, non altisonante.
Un rapporto di amore vero, da parte di una persona che davvero ha capito cosa significhi pronunciare quella parola.
Sempre insieme, sembravate una cosa unica.
La vecchia guardia dei cani storici del quartiere si sta sempre più assottigliando, ma la memoria resta e deve restare, caro Roberto, per dare merito ad una persona speciale che a testa alta potrà sempre dire: “ci siamo amati fino all’ultimo momento”.

Filippo è uno degli ultimi pionieri della libertà, senza collare e guinzaglio, un cane fiero del suo compagno che mai si dimenticherà di questi intensi anni insieme.

Roberto ti abbraccio forte.”






Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI