Venerdì 16 Ottobre 2020 18:10

Covid Lazio, D’Amato: “Siamo a livello arancione, temo peggioramento”

Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Non sono notizie incoraggianti quelle emerse. “Su  quasi 20 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 795 casi positivi […]

L'articolo
Covid Lazio, D’Amato: “Siamo a livello arancione, temo peggioramento”
proviene da
VignaClaraBlog.it
.

#attualità #cronaca #alessio d'amato #coronavirus
leggi la notizia su VignaClaraBlog.it



Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Non sono notizie incoraggianti quelle emerse. “Su  quasi 20 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 795 casi positivi di cui 342 a Roma, 5 i decessi e 78 i guariti. Siamo ad un livello arancione, temo peggioramento della situazione” dichiara D’Amato sottolineando che “salgono i casi testati e salgono i positivi ed è stato avviato un forte monitoraggio sulla rete ospedaliera con lo stop alle accettazioni no Covid a Spallanzani”.

A quanto si apprende da alcune fonti pare che sia stata valutata l’ipotesi di far applicare la didattica a distanza in tutte le scuole superiori e le università ma prima di prendere decisioni è stato deciso attendere la giornata di domani nella quale si terrà un incontro fra Governo e Regioni nella speranza di trovare una linea comune.

Ma la Regione smentisce. In una nota diffusa alla stampa si precisa che “La Regione Lazio non ha assunto alcuna decisione in merito a nuovi provvedimenti per contenere il contagio e non è prevista alcuna decisione autonoma. Con senso di responsabilità, e secondo un metodo utilizzato da quando è cominciata la pandemia, parteciperà al confronto con il Governo e le Regioni e applicherà tutti i provvedimenti che si decideranno insieme”.

Ad oggi, la situazione nelle ASL è comunque la seguente:

Nella Asl Roma 1 sono 137 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di 122 casi isolati a domicilio e 15 da ricovero. Si registrano tre decessi di 73, 74 e 82 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 154 i casi nelle ultime 24ore: quaranta casi con link familiare o contatto di un caso già noto e dieci i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 3 sono 51 i casi: trentuno con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 4 52 casi nelle ultime 24 ore: ventinove con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 5 52 i casi nelle ultime 24 ore: tredici casi con link familiari o contatto di un caso già noto. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e diciannove i casi con link al Nomentana Hospital dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 6 sono 70 i casi: venti con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 67 e 82 anni con patologie.

L'articolo
Covid Lazio, D’Amato: “Siamo a livello arancione, temo peggioramento”
proviene da
VignaClaraBlog.it
.

1-crp.png
Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI