Servizi > Feed-O-Matic > 89837 🔗

Sabato 9 Gennaio 2021 19:01

L’Agenda del Parco 2021 presso il Deposito Atac e il sepolcreto di Casa Rossa

La redazione di Abitare A, Amici del Parco, Pilloeart, Stanza della Cultura e Omnia Urbes hanno presentato la pubblicazione (XX 
… Continua...

#cultura #in evidenza
leggi la notizia su Cultura – Abitare A Roma




La redazione di Abitare A, Amici del Parco, Pilloeart, Stanza della Cultura e Omnia Urbes hanno presentato la pubblicazione (XX edizione) dell’
Agenda del Parco dedicata alla via Prenestina nei secoli
, nel corso di una visita guidata all’Autorimessa ATAC e al sepolcreto di Casa Rossa.

Via Praenestina antica ed i suoi tesori si è mostrata ancora una volta a quanti hanno avuto la fortuna di poterla ammirare con uno sguardo diverso e da un luogo privilegiato.


Grazie alla Direzione Generale di ATAC ed in particolare alla Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne che ha permesso l’ingresso presso la rimessa di Tor Sapienza ad un selezionato gruppo di ospiti nella mattina di sabato 9 gennaio è stata presentata la nuova Agenda del Parco 2021 pubblicata da Edizioni Cofine.


Il 2021, anno che per molti significa un nuovo inizio, è rappresentato sulle pagine dell’Agenda con le immagini e le storie legate all’antichissima strada che da quasi tre millenni collega i territori compresi nel quadrante Est di Roma (entroe fuori il Raccordo fino a Palestrina) ed il centro cittadino.


Una presentazione avvenuta per strada e sulla strada (e non solo per rispettare la normativa vigente) dai curatori del testo a voler ancora di più rappresentare e significare il forte legame del territorio con una via che attraverso i secoli ha mostrato, e si è mostrata, adattabile alle differenti situazioni sociali e culturali.


La pioggia non ha impedito ai privilegiati partecipanti di poter entrare all’interno dell’autorimessa Atac di Tor Sapienza, che come è stato anche scritto sulle pagine dell’Agenda è stata progettata e realizzata da Pier Luigi Nervi, ed anche di poter accedere nella zona parcheggio dove è presente un’area sepolcrale romana denominata Casa Rossa dall’utilizzo dei mattoni di quel colore, e datata al II secolo d.C.


Presenti Michele e Attilio, due assidui frequentatori della Stanza della Cultura in via Prenestina 692 (a pochi metri dal luogo della presentazione) presso Farmacia Federico, che molto si è spesa e prodigata in questi anni per la valorizzazione del territorio (erano presenti Stefano e Rodolfo Federico con alcune persone amiche. Presenti anche Angelo Cinat, del Comitato di Quartiere Tor Tre Teste; Riccardo Vagnarelli, Antonio Liani ed Henos Palmisano (tutti coinvolti, con ruoli e competenze differenti nell’animazione  culturale e politica del V Municipio); Mauro Caliste  dell’Associazione Impegno Civico; Maura Lostia (consigliera municipale del PD) e Francesco Figliomeni (Presidente dell’Assemblea Capitolina di Roma Capitale, di Fratelli d’Italia). Tutti hanno potuto ammirare due bellezze (una antica e l’altra moderna) tra le molte che costellano i territorio del V Municipio.


L’Agenda del Parco 2021, donata ai presenti, con note sintetiche ed illustrazioni le illustra; è leggera e maneggevole, utile per appuntare note o impegni, ma ancor di più è portatrice di un valore culturale inversamente proporzionale alla sua maneggevolezza: una parte importante e da valorizzare del territorio del V Municipio!


Al termine della presentazione e della visita guidata e sotto una pioggia divenuta più insistente, tutti i partecipanti (anche se con idee e convinzioni politiche differenti) non esitavano a rimanere per poter continuare a godere della bellezza del posto ma soprattutto per confrontarsi ed ipotizzare percorsi ed azioni condivise tese alla valorizzazione, a riprova di quanto le tematiche culturali possano essere apportatrici di una visione innovativa e di spinta comune per il benessere del territorio e delle persone che lo frequentano.


Una piccola nota personale a chiusura della mattinata in cui con Vincenzo Luciani ho avuto l’onore di presentare la pubblicazione e di condurre la visita intendo rivolgere – anche a nome dei partecipanti – un sentito ringraziamento alla Direzione Generale di Atac ed in particolare alla Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne che ha permesso la realizzazione dell’evento. Un grazie in particolare ad Antonio Liani (da quando in pensione semplicemente Tonino come amabilmente si fa chiamare) che con estrema disponibilità  e professionalità si è fatto latore della richiesta all’Azienda di accesso al sito ed ha scattato le fotografie pubblicate in questo articolo e in questa galleria:

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1071604719927519&id=100012340022748

 


Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI