La canonizzazione

Gioacchino Belli

Domani se santifica a Ssan Pietro
Un zanto stato frate a Ssan Calisto,
Che ssu li santi po' pportà lo scetro
E ha ffatto ppiù miracoli de Cristo.

Tra l'antri, a un ceco, ducent'anni addietro,
Che accattava oggni giorno a Pponte Sisto,
Lui je messe un ber par d'occhi de vetro,
E da quer giorn'impoi cià ssempre visto.

'Na donna senza gamma de man manca
Se maggnò la su' effiggia in ner pancotto,
E in men d'un ette je spuntò la cianca.

A un'antra donna j'apparze in cantina,
E je diede tre nummeri p'er lotto:
Lei giucò er terno, e vinze una cinquina.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI