Er voto

Gioacchino Belli

Senti st'antra. A Ssan Pietro e Marcellino
Ce stanno certe moniche befane,
C'aveveno pe voto er contentino
De maggnà ttutto-quanto co le mane.

Vedi si una forchetta e un cucchiarino,
Si un cortelluccio pe ttajacce er pane,
Abbi da offenne Iddio! N'antro tantino
Leccaveno cor muso com'er cane!

Pio Ottavo però, bona-momoria,
Che vedde una matina quer porcaro,
Je disse: "Madre, e che vò dì sta storia?

Sete state avvezzate ar monnezzaro?!
Che voto! un cazzo. A dio pò dasse groria
Puro co la forchetta e cor cucchiaro".

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI