Servizi > Feed-O-Matic > 127935 🔗

Sabato 10 Luglio 2021 08:07

Il grande jazz in periferia

Giovedì 8 luglio si è tenuto un concerto jazz presso il “Nuovo Tuscolo Sporting Club” (Via della Batteria di Porta 
… Continua...

leggi la notizia su Cultura – Abitare A Roma



Giovedì 8 luglio si è tenuto un concerto jazz presso il “Nuovo Tuscolo Sporting Club” (Via della Batteria di Porta Furba, 29).

Ideatore della iniziativa l’infaticabile Teodoro Giannini.



Ancora una volta dobbiamo sottolineare come la periferia sia capace di organizzare eventi, in questo caso musicali, di altissimo livello, così, abbiamo potuto assistere ad una esibizione di musicisti professionisti e semiprofessionisti provenienti tutti dal “Jazz Lab Alessandrino”.


Il Jazz Lab è un laboratorio di improvvisazione di esercizio e di concerto, il cui direttore artistico è lo straordinario Giuseppe (Peppe) D’Argenzio.

Il laboratorio “aperto e dinamico” è un gioiello periferico dove si insegna ai partecipanti come dialogare ed improvvisare grazie al linguaggio universale che è la musica; è un luogo per conoscere musicisti che abbiano la stessa passione: il jazz.


Oltre a Peppe D’Argenzio, gli altri insegnanti sono: Mario Saccucci (responsabile didattico), Mauro Verrone, Marcello Zini, Iacopo Teolis, Francesco lo Cascio. Il percorso didattico prevede dei cicli di preparazione mensili finalizzati all’esecuzione dal vivo in locations romane e non.


La serata, con oltre 2 ore e 30’ di brani scelti dal repertorio classico, ha visto un pubblico competente che ha gradito e partecipato ai virtuosismi degli artisti, applaudendo calorosamente durante tutta l’esibizione.


Il finale ovviamente è stato tutto di Teo Giannini che dopo aver presentato il tenore Francesco Di Fortunato, ha coinvolto il Presidente di Polvere di Stelle, nonché direttore Centro Studi Teatrali UILT LAZIO  (e redattore di Abitare a Roma), di occuparsi delle future serate culturali del circolo “Nuovo Tuscolo Sporting Club”.

Un grazie particolare ai direttori Sergio Garozzo e Pasquale Acunzo, che si sono prodigati per questo evento di grande musica, con la promessa di dare spazio, nel circolo, ad altri eventi di grande spessore culturale, e a Giovanni Rossello per il suo generoso sostegno.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI