Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
  OK  
roma-O-matic HOME
www.ROMA-O-MATIC.com - 7 Dicembre 2019 Sabato
italiano | english
 
  Spettacoli | Cultura | A tavola | Locali | Alloggi | Sanità | Sport | Servizi | Trasporti | Varie | Area utenti
   Cinema | Cinema Estate | Prevendite
   Biblioteche | Librerie | Monumenti | Musei | Poesie | Teatri
   Fastfood | Mercati | Ricette | Ristoranti
   Discoteche | Internet Cafe' | Music Club | Pub
   Agriturismo | Bed & Breakfast | Hotel | Residence
   ASL | Farmacie | Ospedali
   Palestre
   Documenti | Meteo | Municipi | Numeri utili | Uffici Postali
   Autonoleggi | Ferrovie | GRA | Metro | Parcheggi | Stradario | Taxi
   Feed-O-Matic | Help ricerche | Statistiche | Pubblicità | Copyright | Contattaci
   Registrazione
 
Monumenti
  monumenti | itinerari
Stazione Termini
(Zone)
mappe
 
Piazza dei Cinquecento - 00185 Roma Castro Pretorio (Area 1)

La Stazione Centrale delle Ferrovie, o stazione Termini, deriva il suo nome dalla cisterna che alimentava le vicine Terme di Diocleziano, detta "botte di termini".

La costruzione, che ha sostituito l'ottecentesco edificio barocco, fu iniziata nel 1937, su progetto dell'arch. Mazzoni Del Grande, a cui si devono le parti laterali.

Voluta, nel periodo anteguerra, per essere inaugurata in occasione dell'Esposizione Universale del 1942, oggi EUR , quale degno accesso alla Città per il turista che vi giunge in treno, fu sospesa durante il conflitto, ed ultimata nel 1950 con il grandioso edificio di testata progetto degli architetti Montuori, Vitellozzi, Castellazzi e Fatigati, nonché degli ingegneri Leo e Achille Pintonello, con la realizzazione della grande pensilina con aggetto ondulato, detta "dinosauro". La decorazione del frontale è di A.Tot.

Oggi completamente ristrutturata e modernizata sia esteticamente che tecnologicamente, felice esempio di architettura moderna e funzionalità, può a ragione essere considerata non solo il maggior nodo di trasporto e di scambio della Capitale, ma una delle più importanti stazioni europee.

I suoi enormi sotterranei, che degnamente attrezzati contengono una varietà di attività commerciali, la rendono un polo di servizi utili per viaggiatori e cittadini, punto di incontro per shopping, cultura e arte; inoltre offre un attrezzatissimo poliambulatorio, centro diagnostico specialistico nel cuore di Roma.

Nella Stazione vi si incrociano le due Metropolitane A e B ed all'esterno sulla Piazza dei Cinquecento trovano il loro capolinea o transitano una grande quantità di mezzi pubblici per far si che possa essere raggiunto qualsiasi punto della città.

All'esterno della Stazione, sulla destra, ci si imbatte subito nel ricordo dell'antica Roma, dove sono conservati i resti delle cosiddette Mura Serviane, attribuite al VI secolo a.C., sotto il regno di Servio Tullio, ma in realtà costruite dopo l'invasione Gallica del 390 a.C.

Voto: in attesa di 3 voti | Vota: 1  2  3  4  5  
Preferiti: aggiungi | rimuovi  
Commenti: nessun commento | commenta
permalink
PREFERITI
per utilizzare la lista preferiti effettuare il login


Altre sezioni per - Chiese - Colli - Fotografie - Itinerari - Luoghi storici - Monumenti - Palazzi - Parchi - Ville



 
© Fabio Fontanella | note legali | pubblicità su questo sito