Isola Sacra

Via della Scafa - 00054 Fiumicino

La zona si è formata con i detriti trasportati dal Tevere ed è circoscritta dal Mare Tirreno, dallo stesso Tevere
(che la divide da
Ostia Lido)
e dal Canale Navigabile (che la divide da
Fiumicino),
scavato all'epoca di Traiano, che si collegava al Lago di Traiano.

La zona, di circa 13 kmq, è stata così chiamato per la presenza della vastissima Necropoli,
ed è infatti conosciuta anche come Sepolcreto Romano dell'Isola Sacra.
E' una vasta necropoli dei cittadini di
Porto,
del periodo di Traiano del quarto secolo d.C.

Le tombe a camera, costruite in laterizio, ornate di pitture, stucchi e mosaici, si allineano sul lato Ovest
della Via Severiana che collega Porto con Ostia.
Molti sarcofaghi, statue, e rilievi sono ora al
Museo Ostiense.

Rilievi in terracotta con scene di mestieri dei defunti ed una ricca serie di iscrizioni offrono una
precisa documentazione sulla vita e sulla composizione del Porto di Roma.
Campi di sepolture di poveri, segnate da anfore, si estendono ai margini della necropoli, che costituisce un
raro e suggestivo esempio di cimitero del periodo imperiale.

L'accesso all'Isola Scara è da Ostia Lido, percorrendo Via di Tor Boacciana, che si incrocia sulla sinistra
percorrendo la Via Ostiense od una delle sue parallele, a poco più di due chilometri dal centro di Ostia Lido.
Percorrendo Via Tor Boacciana si attraversa il Tevere sul Ponte della Scafa, e da qui la strada attraversa
l'Isola Sacra per giungere sul Canale Navigabile e quindi entrare in Fiumicino.

Importanti lavori di bonifica idraulica ed agraria, intrapresi da privati e dall'Opera Nazionale Combattenti,
hanno migliorato le condizioni, rimaste fino a pochi anni or sono sfavorevoli per l'insediamento.

This site uses technical cookies, including from third parties, to improve the services offered and optimize the user experience. Please read the privacy policy. By closing this banner you accept the privacy conditions and consent to the use of cookies.
CLOSE