Santi Cosma e Damiano

Via in Miranda - 00186 Roma

Felice IV, che aveva ricevuto da Teodorico e da sua figlia Amalasunta due aule del Foro, la
Biblioteca del Forum Pacis ed il Tempio del Divo Romolo (rotonda, di età costantiniana, che oggi si
tende ad individuare con il Tempio dei penati), ne ricavò una Chiesa che venne intitolata ai due Santi medici
e martiri Cosma e Damiano.

Fu completamente trasformata, per incarico di Urbano VIII, da Luigi Arrigucci, che realizzò l'attuale facciata ed
il chiostro.

La Chiesa ancora conserva un bellissimo mosaico dell'epoca di Papa Felice rappresentante "Cristo tra i Santi Cosma
e Damiano".

Oltre a vari dipinti eseguiti da Giovanni Battista Speranza, Giovanni Baglione e Francesco Allegrini, è conservato,
nell'atrio, un imponente e particolare Presepe Napoletano del 1700.

Fino al 1874 ogni Venerdì e Domenica, nei giorni di Carnevale, ed il Mercoledì e Giovedì della Settimana Santa,
dalla Chiesa partiva una Processione che, passando per la Via Sacra, raggiungeva il
Colosseo. Durante il tragitto e nel Colosseo
erano poste 14 edicole della Via Crucis eseguite dal Padre Carmelitano Angelo Paoli.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.
CHIUDI