Culture > Poems > 390 ๐Ÿ”—

Er Rospo e er Gambero

Trilussa

Un Rospo chiese ar Gambero: - Perché
cammini a parteddietro e pe' traverso?
Quanto tempo de meno avressi perso
se invece annavi dritto come me!

So' già sei vorte che me fai 'st'appunto;
rispose allora er Gambero - ma bada:
ché a parte er modo de pijà la strada
se ritrovamo su lo stesso punto.
Tra l'antre cose, poi, c'è la questione
che tutta quanta la famija mia
camminava così; pe' quanto sia,
io devo conservà la tradizzione!

Lo capirai da te ch'è necessario...-
Er Rospo barbottò: - Ma vall'a pijà!
Tu chiami tradizzione de famija
quello che invece è un vizzio ereditario!

This site uses technical cookies, including from third parties, to improve the services offered and optimize the user experience. Please read the privacy policy. By closing this banner you accept the privacy conditions and consent to the use of cookies.
CLOSE