L'onestà de mi' nonna

Trilussa

Quanno che nonna mia pijò marito
nun fece mica come tante e tante
che doppo un po' se troveno l'amante...
Lei, in cinquant'anni, nu' l'ha mai tradito!

Dice che un giorno un vecchio impreciuttito
che je voleva fa' lo spasimante
je disse: - V'arigalo 'sto brillante
se venite a pijavvelo in un sito.-

Un'antra, ar posto suo, come succede,
j'avrebbe detto subbito: - So' pronta.-
Ma nonna, ch'era onesta, nun ciagnede;

anzi je disse: - Stattene lontano...-
Tanto ch'adesso, quanno l'aricconta,
ancora ce se mozzica le mano!

This site uses technical cookies, including from third parties, to improve the services offered and optimize the user experience. Please read the privacy policy. By closing this banner you accept the privacy conditions and consent to the use of cookies.
CLOSE